Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Arco: aperto al traffico il nuovo tratto stradale di via Sant’Isidoro

Pubblicato

-

Servirà a sgravare dal traffico la strada statale 45 bis, oltre a rappresentare il primo tassello di un’opera fortemente attesa dalla comunità dell’Alto Garda e Ledro, quale il collegamento stradale Passo San Giovanni Cretaccio.

Stiamo parlando del tratto stradale di via Sant’Isidoro, nella zona di San Giorgio, che collega la strada provinciale 118 con la statale fra Arco e Riva del Garda.

Oggi, alla presenza del presidente e del vicepresidente della Provincia, dei sindaci e degli amministratori di Arco, Riva del Garda, Nago-Torbole, di Mori e della Comunità di Valle, nonché dei referenti tecnici del progetto e delle imprese coinvolte, la nuova bretella stradale è stata aperta al traffico.

Pubblicità
Pubblicità

Il presidente, nell’evidenziare come l’opera sia frutto dell’impegno di imprese tutte trentine, ha ricordato come essa rappresenti il primo passo di un collegamento centrale non solo per la viabilità dell’Alto Garda, ma per l’intero Trentino.

Ha quindi ripercorso alcuni interventi in corso, fra cui la consegna lavori della prima unità funzionale della Ciclovia del Garda, sponda lombarda, avvenuta pochi giorni fa, e l’impegno preciso dell’esecutivo provinciale nel garantire ai territori e alle valli alcune opere infrastrutturali importanti, che si è concretizzato con l’approvazione, pochi giorni fa, di un piano di investimenti di oltre 80 milioni di euro per la viabilità.

Ad illustrare i dati tecnici del progetto è stato quindi il dirigente dell’Agenzia provinciale per le Opere pubbliche, Luciano Martorano, affiancato dai tecnici provinciali, il dirigente del Servizio Opera stradali e ferroviarie, Mario Monaco, e il direttore lavori Luigi Stucchi.

Pubblicità
Pubblicità

Descrizione dell’opera – Il tratto stradale inizia in corrispondenza della rotatoria esistente di Sant’Andrea, sulla statale 45 bis (Via Santa Caterina), e si sviluppa sul sedime dell’attuale via Sant’Isidoro, fino all’intersezione con la provinciale 118 (via Aldo Moro). Sono state inoltre realizzate una rotatoria tra il tratto stradale e la strada provinciale, una pista ciclopedonale e le opere necessarie per armonizzare la nuova viabilità con quella esistente (via Narzelle).

Pubblicità
Pubblicità

La nuova bretella stradale, della lunghezza complessiva di 577 ml, è a due corsie, una per ogni senso di marcia della larghezza di 3,50 ml più 2 banchine laterali da 1,25 ml, per una larghezza complessiva della piattaforma stradale di di 9,50 ml.

La nuova rotatoria sulla provinciale 118, che fungerà da collegamento tra il nuovo asse viario e via Aldo Moro, ha diametro esterno del ciglio bitumato di 52,50 ml, diametro interno di 30,00 ml, larghezza della corona giratoria di 11,25 ml.

Parallelamente all’asta principale, è stata adeguata la strada interpoderale di via S. Isidoro, che fungerà da pista ciclopedonale e viabilità di accesso alle proprietà. Ha doppio senso di marcia, ricalcante in gran parte il sedime attuale, con 2 corsie larghe 2,00 ml, per una larghezza totale di 4,00 ml.

Sono stati inoltre realizzati due sottopassi: il primo, del tipo ciclabile, di attraversamento della nuova rotatoria in corrispondenza della provinciale 118, con dimensioni interne di 4,00 x 2,60 ml, lunghezza di 68 ml più le rampe esterne; il secondo, che garantisce la continuità della viabilità secondaria e oltrepassa la nuova viabilità in corrispondenza dell’asse di via Narzelle, ha luce netta di 5,00 e altezza utile di 4,00 ml.

Questa Unità Funzionale 1, accanto all’appalto principale ha visto la realizzazione di ulteriori 5 appalti sequenziali, riferiti ai lavori di completamento, ovvero: manufatti in ferro e recinzioni, pavimentazioni bituminose, barriere stradali di sicurezza, segnaletica orizzontale, impianti d’illuminazione e sollevamento.
Una parte del corrispettivo dell’appalto principale è stata coperta dalla cessione in proprietà dell’immobile denominato “casa cantoniera di Carbonare di Folgaria”.

Dati tecnico – amministrativi 

  • Progettista: ing. Alessio Bertò, ingegnere della Provincia autonoma di Trento.
  • Direzione lavori: è stato istituito un ufficio di direzione lavori composto da tecnici dell’Amministrazione provinciale e tecnici esterni che vede come direttore lavori l’ing. Luigi Stucchi.
  • Coordinatore della sicurezza: ing. Marco Meneguzzer
  • Aggiudicazione appalto principale: Associazione Temporanea di Imprese tra Pretti & Scalfi spa (capogruppo) e Tecnoperforazioni srl (mandante).
  • Costo complessivo dell’opera: l’importo di progetto, inizialmente di € 6.350.000,00, di cui € 4.174.214,64 per lavori distribuiti sui 6 appalti sequenziali comprensivi di oneri per la sicurezza, ed € 2.175.785,36 per somme a disposizione, è stato implementato in € 6.750.000,00 comprensivi di oneri per la sicurezza, ed € 3.760.587,31 per somme a disposizione.
  • Consegna dei lavori: Consegna parziale:12/12/2017; Consegna definitiva: 21/05/2018.
  • Tempo: il tempo utile per l’ultimazione dei lavori era stato contrattualmente fissato in giorni 450 naturali e consecutivi decorrenti dalla data del verbale di consegna, comprensivi delle ferie contrattuali e giorni di andamento stagionale sfavorevole, quest’ultimi quantificati in complessivi giorni 35. Per effetto delle successive proroghe intervenute tale tempo contrattuale è diventato di complessivi 679 giorni.
  • Ultimazione dei lavori: Ultimazione dei lavori principali: 08/06/2020; ultimazione dei lavori di finitura: 07/08/2020.

Sottoservizi e reperti archeologici
Sono state superate molteplici interferenze con vari sottoservizi, fra cui le linee AT Terna interrata e aerea, l’acquedotto e il metanodotto AGS, la linea elettrica MT SET, nonché le reti del consorzio irriguo e di Telecom.

Nel corso del cantiere sono stati inoltre rinvenuti numerosi reperti archeologici risalenti al periodo romano (sepolture, lastricato, pozzo) dei quali è stata condotta un’accurata attività di controllo archeologico in fase di scavo con mezzo meccanico, successivo scavo archeologico delle evidenze messe in luce, conseguente attività di documentazione, elaborazione grafica, classificazione e attenta rimozione dei reperti, sotto la supervisione della Soprintendenza provinciale.

Dati tecnici

  • Quantitativo muri prefabbricati a doppia lastra: mq 3.828
  • Quantitativo acciaio d’armatura per ca: kg 282.859
  • Lunghezza complessiva dei micropali impiegati: ml 2.801
  • Peso complessivo dei micropali impiegati: kg 64.866
  • Lunghezza complessiva dei tiranti impiegati: ml 536
  • Superfici asfaltate: mq 14.434
  • Lunghezza barriere stradali: ml 1.105

Intervista ing. Martorano:

(at)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • La Nasa lo conferma: sulla Luna c’è acqua ed è accessibile
    Sulla Luna c’è acqua, un annuncio clamoroso ma vero. L’incredibile notizia arriva da due studi della Nasa pubblicati su Nature. Il primo studio coordianato dalla Nasa dimostra la scoperta rilevata dal telescopio volante Sofia della molecola dell’acqua sulla Luna. Grazie al telescopio Sofia, montato a bordo di un boeing 747 ha infatti risolto il mistero […]
  • A Trento è arrivato l’innovativo franchise di SkinMedic Beauty Clinic
    SkinMedic è un nuovo modo di concepire il mercato dell’estetica, in cui la realtà in franchising diventa un’opportunità di crescita condivisa. Da qualche mese, il noto marchio ha aperto anche una Beauty Clinic a Trento, presso il quartiere Le Albere. “Operiamo sul campo nel settore medicale-estetico da oltre 20 anni, inizialmente come produttori di attrezzatura […]
  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]

Categorie

di tendenza