Connect with us
Pubblicità

Benessere e Salute

Rilassarsi oggi con la fitoterapia: l’olio CBD

Pubblicato

-


Man mano che si entra nelle fasi della vita che richiedono sempre maggiore responsabilità da parte dell’individuo, emerge una problematica comune che colpisce la maggior parte degli abitanti della nostra epoca: lo stress.

Rilassarsi ai nostri tempi diventa sempre più una sfida: pressati dalle scadenze lavorative, da ritmi di vita spesso non troppo salutari e da un costante bombardamento di stimoli non è semplice. Soprattutto rilassarsi in modo da non esporre il nostro corpo ad ulteriori eventi stressanti.

Ecco perché la fitoterapia e i rimedi erboristici stanno raccogliendo sempre maggiore interesse da parte delle persone. Tra questi una menzione onorevole va all’olio CBD ed alla cannabis light al CBD, due prodotti che da un paio d’anni stanno spopolando in Italia e che possono essere reperiti in numerosissimi stores sul web.

Pubblicità
Pubblicità

Ma come mai il CBD sta riscontrando tutto questo successo? Quali sono le proprietà benefiche di questa sostanza?

CBD: un tabù finalmente rimosso – La principale motivazione sottostante la popolarità dei prodotti a base di CBD sta nei numerosi studi scientifici condotti su questa speciale molecola negli ultimi tempi.

Da quando, verso la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90, iniziò il processo di riabilitazione della cannabis e dei cannabinoidi, ovvero delle molecole contenute in maggior quantità nella pianta, la scienza ha ripreso ad interessarsi alle sue applicazioni in ambito medico.

Pubblicità
Pubblicità

Un silenzio durato oltre 70 anni, quello mantenuto sulla cannabis, dovuto ad un proibizionismo pilotato che, dal Marijuana Tax Act del 1932 in poi, mirava a imporre sul mercato le nuove fibre sintetiche a scapito della millenaria coltivazione della cannabis per numerosi scopi.

Una ri-scoperta, dunque, che da una parte mira ad una produzione più eco-sostenibile e alla riduzione delle sostanze inquinanti immesse nell’ambiente e, dall’altra, punta alla creazione di una linea di prodotti per il benessere che siano maggiormente compatibili con il corpo e che facciano meno affidamento alle molecole sintetiche elaborate in laboratorio.

Tra questi studi, particolare attenzione va rivolto alle ricerche di T.V. Zanelati, C. Biojone e F.A. Moreira, pubblicate sul British Journal of Pharmacology nel 2010.

Queste ricerche mettono in luce come il CBD di fatto sia una molecola importantissima per il mantenimento dell’equilibrio corporeo, specialmente in condizioni di stress.

Quali sono le proprietà benefiche del CBD – Lo studio condotto da T.V. Zanelati, C. Biojone e F.A. Moreira mette in evidenza come il CBD si colleghi al sistema endo-cannabinoide umano, ovvero alla naturale produzione e gestione di cannabinoidi realizzata dal nostro corpo.

Queste sostanze, legandosi al ricettore 5-HT1a, vanno a garantire una regolazione nella circolazione di importanti neurotrasmettitori, come la dopamina e la serotonina, direttamente coinvolti nella creazione di quel complesso insieme di sensazioni dette comunemente “felicità”.

Inserendosi all’interno del metabolismo e della ricezione di queste due sostanze, il CBD permette di combattere ansia e stress, dando pace a chi lo assume senza possedere le proprietà psicoattive dell’altro principale cannabinoide, il THC.

CBD: tra depressione lieve e stress – Non si tratta, dunque, di un farmaco chimico ma di un rimedio al 100% naturale. L’olio di CBD viene generalmente consigliato per combattere stati di stress e depressione lievi, permettendo al paziente di riottenere quella tranquillità necessaria a mantenere uno stile di vita sano e favorire il recupero delle forze e delle energie anche in seguito a periodi di prolungato stress.

Dopo una giornata di lavoro, sia in ufficio sia in un negozio, dove si è costantemente sottoposti a stimoli sensoriali e a ritmi spesso troppo elevati, l’olio al CBD si è dimostrato capace di restituire quella calma e tranquillità necessarie a:

  • Favorire un recupero migliore;
  • Dedicarsi ad attività di piacere;
  • Stimolare la creatività;

Lo stress e la depressione lieve causati dalla sovra-stimolazione sensoriale, inoltre, possono condurre ad effetti psico-somatici spesso visibili. La cosiddetta “faccia stanca”, con l’accentuazione di rughe o occhiaie possono portare ad inestetismi sgradevoli che non fanno che aggravare la situazione.

Ecco perché l’olio CBD, ricco di acidi grassi e dalle proprietà antiossidanti, risulta essere un rimedio sempre più popolare. Non solo allevia le sensazioni di stress donando tranquillità, ma aiuta anche a restituire rilassatezza alla pelle e naturalezza al viso.

Olio CBD: dove trovarlo e quali le controindicazioni? La popolarità dell’olio al CBD si connette direttamente anche alla mancanza di gravi controindicazioni. Contrariamente alle molecole sintetiche che costituiscono i farmaci antidepressivi e ansiolitici, infatti, il CBD non presenta gravi controindicazioni e non limitano la libertà della persona.

Si tratta, ribadiamo, di una molecola naturalmente presente e assorbita dal nostro corpo, che non altera il normale metabolismo delle persone.

L’assunzione di dosi superiori a quelle consigliate in base alla posologia, infatti, possono portare a disturbi minori come:

  • Secchezza della bocca;
  • Sonnolenza;
  • Appetito accentuato;

Si tratta, appunto, di disturbi minori che possono essere tranquillamente evitati attraverso una corretta pratica di assunzione che, partendo da dosi ridotte, porta ad una graduale individuazione della giusta quantità e concentrazione di CBD da assumere.

I foglietti informativi contenuti nei prodotti che possono essere tranquillamente acquistati sui molti store online, inoltre, aiutano la persona a determinare le giuste modalità di assunzione in base alle abitudini e alle esigenze di recupero.

Va detto, tuttavia, che il CBD non costituisce quella cura universale che spesso viene decantata dagli amanti della cannabis: si tratta di un rimedio fitoterapico ed in quanto tale porta risultati nella costante assunzione e sul lungo termine.

Se si soffre di disturbi gravi o comunque si è sotto cura farmacologica resta necessario consultare il proprio medico curante prima dell’assunzione. Il CBD, infatti, spesso potrebbe influire sull’efficacia di altri farmaci, andando a confliggere con questi se metabolizzati in maniera simile al Cannabidiolo.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]
  • Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
    Mentre in Italia ci si interroga ancora su come e quando aprire le scuole in vista dei rientri in classe degli studenti, in alcuni Istituti della Gran Bretagna anche la robotica entra in servizio per accelerare e favorire il rientro in sicurezza di bambini e ragazzi. Infatti, nelle ultime settimane per rendere tutte le superfici […]

Categorie

di tendenza