Connect with us
Pubblicità

Politica

Andrea Bertamini, il BertaCandido per la città di Trento: “Ho intenzione di spendere professionalità e vissuto dei bisogni delle persone fragili, ecco come farò”

Pubblicato

-

Andrea Bertamini, 51 anni, sposato con Claudia, e orgoglioso padre di Giulia e Matteo, ha una storia professionale e personale veramente degna di essere approfondita.

Trentino ‘de Trent’, da sempre con Trento al centro di tutti i propri interessi (di studio, di lavoro, di cuore, di tifo – ‘Forza Aquila e forza Trentino Volley’, ci tiene a sottolineare), da più di 25 anni si occupa della gestione di progetti complessi, spaziando dal bancario (iniziando dall’allora Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto) all’informatico (le nuove frontiere BigData), dall’immobiliare (la fase iniziale dello sviluppo della zona delle Albere), alla formazione delle persone.

A questo si aggiunge quella che lui chiama la sua seconda professionalità, il vivere la sua diversa abilità da più di 40 anni in maniera assolutamente non passiva.

Pubblicità
Pubblicità

Andiamo quindi a conoscere meglio il BertaCandido, come ama definirsi, e cosa lo ha spinto a proporsi per la corsa a Palazzo Thun nella lista di “Rinascimento Trento“, con candidato sindaco Marcello Carli

Perché BertaCandido, innanzitutto?

“E’ frutto delle mie due anime, il rigore professionale e l’empatia, la curiosità non fine a sé stessa verso il meraviglioso mondo esterno. Voltaire nel suo Candido ci ha fatto capire che non viviamo nel migliore dei mondi possibili, ma io sono fermamente convinto che qualcosa si può, ma soprattutto si deve fare, per migliorarlo.”

Pubblicità
Pubblicità

Quali sono allora le proposte che vorresti porre in atto?

“Tutto nasce da una convinzione, e cioè che Trento è sì una città ‘a misura d’uomo’, ma che deve diventare la Città ‘a misura di tutti’. Siamo in un periodo storico di modifiche sia strutturali, sia impreviste – intendo le ombre lunghe della pandemia Covid19 -, in cui dobbiamo renderci conto che le fasce di popolazione fragili stanno crescendo come peso e come emersione di nuove tipologie di fragilità. E una persona fragile è tale perché ha difficoltà a rapportarsi col mondo esterno come fanno tutti, quindi esprime tutta una serie di bisogni per i quali difficilmente riesce a trovare da solo le leve per poterli soddisfare.

L’idea è pertanto una risposta razionale, frutto di un progetto di analisi dei fatti e degli obiettivi, di pianificazione, attuazione e controllo delle azioni da mettere in campo: è l’offerta di servizi a supporto di queste fasce deboli che deve portarsi verso la domanda, verso i bisogni da loro espressi, e non viceversa.”

Ci puoi fare degli esempi concreti di azioni del Tuo programma a favore di queste fasce deboli?

“Le azioni concrete che ho in mente sono ovviamente calate sulle singole tipologie di bisogni, ma una gran parte di questi (degli anziani, dei malati, dei diversamente abili, di quanti hanno un disagio, delle famiglie, eccetera) possono trovare un soddisfacimento a tutto tondo con l’istituzione dei CareGiver di Circoscrizione.

Sono soggetti, conosciuti dal territorio, che diventano il riferimento, il punto di contatto per tutte le richieste (espresse o che loro fanno esprimere) di un certo numero di persone in situazione di fragilità. Se serve vanno a far visita a domicilio, e quanto viene raccolto serve per identificare ed attivare i veri fornitori dei servizi necessari, che a loro volta li erogheranno. Per creare questo processo virtuoso mi immagino la presenza di una piattaforma informatica, in cui tutti gli attori – i CareGiver, le Istituzioni locali, le Organizzazioni di Volontariato, i C.A.F., eccetera, e la Municipalità come coordinatore – contribuiscono per dare e ricevere informazioni. Informazioni che hanno lo scopo preciso di offrire il servizio migliore al bisogno dettagliato.

Con questo processo si pone rimedio a quello che è il vero fallimento che molti stanno purtroppo vivendo, ossia il non ricevere quello di cui si ha diritto, e che tantissime volte invece è disponibile, ma magari non conosciuto.”

Hai descritto delle azioni che per essere attuate avranno bisogno di coperture finanziarie. Come pensi di recuperarle?

“La parola giusta è proprio recupero. Al di là che uno dei punti fondamentali di un progetto gestito professionalmente è la ricerca delle risorse adeguate, un tema generale, valido come pilastro fondamentale del programma mio, di Rinascimento Trento e del candidato Sindaco Marcello Carli, è quello dell’efficientamento delle risorse già esistenti.

La struttura organizzativa – e ciò vale per le grandi macchine sia pubbliche, sia private – deve diventare una infrastruttura, un sistema che agevola, che facilita la messa in opera delle opportunità: a parità di risorse, quindi, si possono portare avanti due azioni.

Insomma, occorre professionalità ed esperienza non solo per attrarre nuove risorse, ma anche per efficientare quelle già esistenti, e queste sono competenze trasversali che mi sento in dovere di mettere a disposizione di Trento. Ci vivo talmente bene, che ho l’obiettivo di portare il maggior numero di persone possibili a viverla altrettanto bene.”

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]
  • Domus Aventino: a Roma un museo archeologico all’interno del nuovo condominio, da novembre aperto a tutti
    L’Italia come sempre è una meravigliosa sorpresa. Durante dei lavori per la riconversione di alcuni uffici della Bnl in appartamenti di lusso nel centro di Roma, sono affiorati dei mosaici e una sontuosa residenza romana. La bellezza della scoperta ha spinto l’idea di valorizzazione del ritrovamento che convivesse sinergicamente con il complesso residenziale. Si parla […]

Categorie

di tendenza