Connect with us
Pubblicità

Trento

Negozi chiusi la domenica: il Tar boccia la legge Fugatti, ma solo per chi ha fatto ricorso

Pubblicato

-

Bocciata di nuovo la nuova legge provinciale sulla chiusura dei negozi la domenica e nei giorni festivi voluta dalla giunta di Maurizio Fugatti.

Dopo l’impugnazione della legge da parte del Governo per incostituzionalità, arriva oggi da parte del Tar di Trento la sospensione della delibera della giunta provinciale di attuazione della legge come chiesto con un ricorso da Consorzio Shop Center Valsugana di Pergine e dal Consorzio Cavalli di Civezzano che quindi domenica saranno aperti.

I giudici del Tar  hanno accolto la domanda cautelare di sospensiva della delibera sollevando la questione di legittimità costituzionale della legge provinciale 4 del 3 luglio 2020 ritenendo che la Pat non abbia la competenza per legiferare in materia di orari dei negozi.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo il tribunale amministrativo infatti le competenze sarebbero un’ esclusiva dello Stato.

In una breve nota la Provincia prende atto della decisione TAR di Trento precisando che l’ordinanza del TAR ha effetto solamente nei confronti dei ricorrenti, che da domenica potranno dunque riaprire i rispettivi esercizi commerciali.

Dopo il pronunciamento i vertici del Sait, il consorzio delle cooperative di consumo trentine, hanno deciso che “indipendentemente dal pronunciamento del Tar che ha sospeso la delibera provinciale sulla chiusura festiva dei negozi, che potrebbe essere interpretata in maniera estensiva”, i punti vendita che operano in località non incluse nell’elenco dei comuni turistici deliberato dalla Giunta provinciale rimarranno chiusi questa domenica (13 settembre ndr) visto il breve preavviso che inciderebbe negativamente sui collaboratori e le loro famiglie”.

Pubblicità
Pubblicità

Come è noto i giudici del Tar si rivolgeranno alla Corte Costituzionale perché esprima una parola definitiva in merito alla legge provinciale sulla chiusura dei negozi nella giornata di domenica e dei giorni festivi.

Grida vittoria invece Marcello Carli che dichiara: «Una assurda delibera della Provincia che in tempi di devastante crisi da pandemia, con tanti negozi che non ce la fanno e con i posti di lavoro che vanno in fumo e molte persone alla disperazione, invece di favorire in tutti i modi la ripresa aveva vietato le aperture domenicali dei negozi! Da subito sono stato in prima linea contro questo assurdo divieto, Unico tra i candidati Sindaco! Oggi ha perso la cattiva politica della destra di Fugatti e di Merler! Oggi ha perso la sinistra ultra sindacalizzata di Ianeselli! oggi, a Trento, ha vinto la libertà! E alle elezioni del 20 e 21 settembre la faremo trionfare!»

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza