Connect with us
Pubblicità

Trento

Andrea Merler: «Per me famiglia, natalità e valori cristiani fondamentali»

Pubblicato

-


Protagonista di una campagna elettorale dinamica, perennemente in tour, da prima dell’alba a notte fonda, Andrea Merler, 37 anni, avvocato, marito di Giulia e padre di tre bambini, è il candidato Sindaco di Trento per il centrodestra popolare e autonomista.

Nonostante i suoi molteplici impegni di questi giorni, lo abbiamo avvicinato per saperne di più sulla Trento che ha in mente, in particolare con riferimento al tema del sostegno alla famiglia e alla natalità.

Merler, abbiamo notato che nei suoi incontri non manca mai di rivolgere un pensiero a sua moglie e ai suoi tre figli…

Pubblicità
Pubblicità

«Effettivamente, il mio primo pensiero, da sempre, va a mia moglie – peraltro anche lei lavoratrice, farmacista – senza la quale, con la famiglia che abbiamo, non riuscirei a fare tutto quello che faccio. Già normalmente, se tra lavoro e consiglio comunale, ero spesso impegnato, in questo periodo elettorale sono, ahimè, totalmente assente. Un grande sacrificio che però faccio volentieri, anche perché Trento è la città in cui sono nato, vissuto, cresciuto – come tutti sapete – ma è pure la città in cui vorrei che i miei tre figli si facessero a loro volta una famiglia. Famiglia che, per me, non è solo una bella parola, ma è un principio fondamentale in quanto primigenio nucleo di formazione e di educazione per ciascuno».

A proposito di famiglia, se diventasse Sindaco di Trento come la valorizzerebbe?

«Partiamo da un dato: la nostra città sconta un grave problema di denatalità. Se infatti nel 2008 qui nacquero 1.183 bambini, nel 2018 quel numero è crollato a 907. Quasi 280 nuovi nati in meno, come un quartiere scomparso. Dobbiamo assolutamente invertire questa tendenza. Porteremo una nuova «cultura della famiglia» che metta le coppie nelle condizioni anche materiali di poterli mettere al mondo.

Pubblicità
Pubblicità

Tra la misure concrete che proponiamo – in aggiunta al bonus bebè, pari a 1.500€ per ogni nascita, vincolato ad acquisti di beni di prima necessità – ci sono interventi sugli asili nido, con l’estensione dell’orario di questo servizio e la previsione di nuove sedi. Proponiamo inoltre, a supporto delle famiglie, un albo comunale di persone selezionate e disponibili per il servizio di baby sitter»

Lei parla di una «cultura della famiglia», ma non crede che tutti la condividano?

«No, non tutti la condividono. Pensi che noi abbiamo in mente, come le dicevo poc’anzi, un vero e proprio pacchetto famiglia, mentre nelle 45 pagine di programma del candidato Sindaco della sinistra Cgil, Franco Ianeselli, di “famiglia” non si parla mai: c’è solo un generico rimando a “iniziative a supporto delle famiglie”. Proposte concrete, zero.

Non penso purtroppo sia un caso che lo stesso Ianeselli ha sfilato al Dolomiti Pride, evento in occasione del quale persino Arcilesbica si era tirata indietro, tanto era ideologico e pro pratiche aberranti come l’utero in affitto. Vede, la mia formazione liberale mi porta ad avere enorme rispetto per ogni sensibilità individuale; penso tuttavia che la famiglia sia quella di un padre e di una madre. Altri invece, come Ianeselli, neppure la nominano nel loro programma».

I valori cristiani le stanno quindi a cuore, pare di capire vero?

«Moltissimo. Prima che religiosi, quelli cristiani sono infatti valori di umanità e solidarietà La religione non è solamente un valore privato, ma anche pubblico. Pensiamo all’importanza storico, artistica, culturale e turistica delle nostre chiese e dei nostri monumenti, senza i quali saremmo una civiltà molto più povera. Giusto nei giorni scorsi, poi, ho fatto visita alle suore francescane dell’Immacolata, le ho trovate dolcissime.

Purtroppo, questi valori non stanno a cuore alla sinistra, come prova l’escalation di atti ai danni delle nostre bellissime chiese avvenuta senza che si levasse, da quella compagine politica, un filo di indignazione, ovvero una azione concreta. Pensi che solo negli ultimi 5 anni ci sono stati una quindicina di casi di questo tipo, l’ultimo nel febbraio di quest’anno, con la scritta “Bruceremo le chiese” apparsa sulla chiesa di San Pietro, in pieno centro storico.

Ragazzate? Non credo. C’è invece uno strisciante clima di intolleranza verso i cristiani e la cultura cristiana che, quando sarò Sindaco, farò il possibile per contrastare. La città del Concilio non può permettersi di diventare teatro di degrado e di mancanza di rispetto la propria cultura, la propria storia e le proprie tradizioni».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]

Categorie

di tendenza