Connect with us
Pubblicità

Politica

Da vicepresidente di circoscrizione alla corsa a palazzo Thun, Martina Margoni: «Ecco come rilancerò Trento»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Martina Margoni da combattiva vicepresidente della circoscrizione Centro Storico – Piedicastello alla corsa per un posto in consiglio comunale.

Lo fa sempre con la stessa caratteristica: quella di ascoltare la gente e suoi bisogni puntando a soluzioni realizzabili. Soluzione che quasi sempre hanno trovato un supporto trasversale anche da parte di chi le dovrebbe essere avversario politico.

Geometra, 58 anni portati alla grande, due figli di 19 e 25 anni e sposata da 29 anni.

Pubblicità
Pubblicità

Nella circoscrizione Centro Storico – Piedicastello ha prevalso il suo spirito collaborativo al di sopra delle posizioni di partito, ma a favore dei cittadini. Per questo grazie ad una grande mediazione politica negli ultimi anni ha rivalorizzato il rione San Martino abbandonato dal punto di vista della viabilità e pericolosamente a rischio degrado e criminalità.

Per la prima volta nella storia, grazie al suo lavoro è apparso anche il primo albero di Natale nel rione: un successo. (leggi qui)

Su queste basi Martina Margoni potrebbe essere un consigliere comunale “anomalo” in quanto per nulla legato alle logiche di partito. L’abbiamo intervistata per farla conoscere meglio agli elettori.

Pubblicità
Pubblicità

A suo giudizio quali sono gli interventi più urgenti per il rilancio di Trento?

“Credo sia necessario partire da interventi semplici e chiaramente realizzabili, sempre con una attenzione particolare ai cittadini che attraversano una fase fragile della vita e puntando a un vero e proprio rinascimento che coinvolga l’intera città. Tra i miei progetti ci sono la bonifica di Trento Nord l’ampliamento delle ciclabili e delle zone pedonali, la valorizzazione del patrimonio culturale, il sostegno alle attività sportive e artistiche e agli eventi in città, che considero tra l’altro un vero e proprio mezzo per contrastare la diffusione delle attività criminali”

Un suo cavallo di battaglia in circoscrizione Centro Storico – Piedicastello è stata la sicurezza. Se dovesse trattare il problema da un punto di vista di consigliere comunale?

“Premetto che la sicurezza non è un concetto di destra o di sinistra, ma una questione trasversale. In consiglio circoscrizionale ho fatto approvare un documento per dotare la polizia municipale di cani antidroga. In Comune ripartirei da quel documento, auspicando un presidio maggiore del territorio e concentrandomi anche sulla prevenzione: la sicurezza deriva anche dalla lotta al degrado che dovrà esser combattuto a tutti i livelli.” 

Lei ha da sempre lottato per la pedonalizzazione di Via San Martino, lo possiamo definire un successo personale?

“Il successo non è solo mio, ma di tutti i residenti. La deriva verso la quale stava andando il rione la si poteva contrastare solo con una riqualificazione radicale: insieme l’abbiamo ottenuta e a breve inizieranno i lavori anche per il secondo tratto di strada, ancora da sistemare. Non è stato facile ma oggi il risultato del mio e del nostro impegno è sotto gli occhi di tutti.”

A suo giudizio quali sono gli interventi più urgenti per il rilancio di Trento?

“Credo sia necessario partire da interventi semplici e chiaramente realizzabili, sempre con una attenzione particolare ai cittadini che attraversano una fase fragile della vita e puntando a un vero e proprio rinascimento che coinvolga l’intera città. Tra i miei progetti ci sono la bonifica di Trento Nord, l’ampliamento delle ciclabili e delle zone pedonali, la valorizzazione del patrimonio culturale, il sostegno alle attività sportive e artistiche e agli eventi in città, che considero tra l’altro un vero e proprio mezzo per contrastare la diffusione delle attività criminali”

La pedonalizzazione è un progetto diffuso, ma ci sono anche problemi indiretti come quello dei parcheggi però….

“La soluzione è nella creazione di più parcheggi anche interrati e collegati al centro città con dei bus navetta, primo fra tutti il parcheggio di attestamento all’ex Italcementi: quando saranno create le infrastrutture potrà arrivare anche il successo della pedonalizzazione. Inoltre bisogna ripartire da zero col progetto di car sharing: quello che è stato attuato a Trento non è efficace. Prendendo a modello altre Regioni dove è invece un successo sarà semplice renderlo al contrario fruibile e realmente utile.”

Piste ciclabili: c’è chi vuole confermare l’attuale assetto e chi vorrebbe dei percorsi alternativi. La sua posizione?

“A mio giudizio il primo intervento da fare dovrebbe essere quello di unire le ciclabili che già ci sono creando un vero e proprio circuito. Trento è una città antica e non ha spazio per grandi ciclabili come quelle del Nord Europa. Possiamo però ottimizzare quello che abbiamo a disposizione rendendo possibile muoversi a piedi o in bici nel reciproco rispetto.”

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento8 minuti fa

Protezione civile, parte del materiale donato alla Moldavia utilizzato a Leuseni

Rovereto e Vallagarina48 minuti fa

Alla scoperta della Romea Strata: domenica partenza alle 7.30

Rovereto e Vallagarina50 minuti fa

Ala: assegnati i premi del concorso Caprara

Rovereto e Vallagarina51 minuti fa

Rovereto e Pesaro unite per la cultura sulle tracce di Riccardo Zandonai

Tecnologia3 ore fa

Ecco i tutorial cattolici per la comunicazione digitale di chiese, parrocchie e pastorali

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

Come dentro un film: i giovani di Predaia e Sfruz imparano a essere protagonisti di un cortometraggio

Valsugana e Primiero12 ore fa

Nuova scuola primaria di Vattaro, avviata la procedura da Apac per conto del Comune di Altopiano della Vigolana

Trento13 ore fa

Strage in Bondone: branco di lupi sbrana 26 pecore

Piana Rotaliana13 ore fa

Problemi tecnologici? In Piana Rotaliana arrivano gli sportelli di assistenza digitale

Bolzano13 ore fa

Grave incidente motociclistico in Val Pusteria, 64 enne in ospedale con l’elicottero

Arte e Cultura14 ore fa

Dal 29 ottobre appuntamento al Teatro “S. Marco” con la 25ª edizione di «Palcoscenico Trentino»

Piana Rotaliana14 ore fa

A San Michele all’Adige un corso dedicato ai proprietari (e futuri proprietari) di cani per ottenere il patentino

Italia ed estero14 ore fa

Fuori pericolo la bimba picchiata, ferite devastanti sul suo corpo

Trento14 ore fa

Coronavirus: 1.013 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Rovereto e Vallagarina14 ore fa

Folgariaski attacca Degasperi: «Nessun danno ambientale con la pista di downhill»

Trento2 settimane fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento3 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento3 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Trento4 giorni fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Arte e Cultura3 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento3 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Trento2 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento1 settimana fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Politica1 settimana fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…6 giorni fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Trento2 giorni fa

Sette tornanti: giovane agganciato dall’alettone di una macchina – IL VIDEO

Le ultime dal Web1 settimana fa

«I vecchi devono stare a casa fermi, immobili, e non devono votare». è bufera su Giulia Torelli – IL VIDEO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza