Connect with us
Pubblicità

SALUTE

Rientro a scuola, istruzioni per l’uso

Pubblicato

-

Controllare, pianificare, organizzare, informare e informarsi.  Molto sinteticamente queste le azioni consigliate ai genitori nelle linee guida predisposte in una circolare da alcuni istituti scolastici veneti per il rientro a scuola.

Oltre alle linee guida proposte dal Ministero della Pubblica Istruzione e da quello della Sanità, ci sono consigli ed azioni concrete come queste, suggerite al fine di salvaguardare la salute dei propri cari. O almeno di provarci.

Anche sul sito della Provincia di Trento lo spazio costantemente aggiornato dedicato alla scuola nella sezione “ A scuola in sicurezza, facciamo tutti la nostra parte”  contribuisce a dare indicazioni da rispettare per contrastare l’emergenza causata dal Covid-19.

Azioni pratiche, imposte da una emergenza sanitaria che non dà tregua al più che mai difficile compito di essere genitori.

Sensibilizzare gli adulti in modo che le famiglie possano «preparare i figli al rientro a scuola in sicurezza». È questa l’idea alla base della circolare che gli istituti del Veneto hanno realizzato con i «suggerimenti» in vista del 14 settembre, con «spiegazioni semplici e chiare, ma anche attraverso esempi coerenti».

Al di là delle polemiche e dei problemi per tornare tra i banchi di scuola, cosa possono fare in più mamma e papà per difendere i propri figli dal Covid-19 è l’elenco che segue, nell’ottica della salute propria e collettiva. Suggerimenti estremamente utili in questo momento.

Ecco le indicazioni di cui si ringrazia gli istituti scolastici del Veneto.

  • Controlla tuo figlio ogni mattina per evidenziare segni di malessere. Se ha una temperatura superiore a 37,5 gradi non può andare a scuola.
  • Assicurati che non abbia mal di gola o altri segni di malattia, come tosse, diarrea, mal di testa, vomito o dolori muscolari. Se non è in buona salute non può andare a scuola.
  • Se ha avuto contatto con un caso COVID-19, non può andare a scuola. Segui con scrupolo le indicazioni sulla quarantena.
  • Se non lo hai già fatto, informa la scuola su quali persone contattare in caso tuo figlio non si senta bene a scuola.
  • A casa praticate le corrette tecniche di lavaggio delle mani, soprattutto prima e dopo aver mangiato, starnutito, tossito, prima di applicare la mascherina e spiega a tuo figlio perché è importante. Se si tratta di un bambino, rendilo divertente.
  • Salvo che la scuola non adotti la distribuzione di acqua in bottigliette, procura a tuo figlio una bottiglietta di acqua identificabile con nome e cognome. Anche se preleva la bottiglietta d’acqua dal distributore a scuola deve provvedere a scrivervi il proprio nome e cognome (con pennarello indelebile oppure apponendo etichette preparate a casa).
  • Sviluppa le routine quotidiane prima e dopo la scuola, ad esempio stabilendo con esattezza le cose da mettere nello zaino per la scuola al mattino (come disinfettante personale per le mani e una mascherina in più) e le cose da fare quando si torna a casa (lavarsi le mani immediatamente, dove riporre la mascherina a seconda che sia monouso o lavabile…)
  • Parla con tuo figlio delle precauzioni da prendere a scuola: Lavare e disinfettare le mani più spesso, mantenere la distanza fisica dagli altri studenti, indossare la mascherina, evitare di condividere oggetti con altri studenti, tra cui bottiglie d’acqua, dispositivi, strumenti di scrittura, libri.
  • Informati su come la scuola comunicherà alle famiglie un eventuale caso di contagio da COVID-19 e sulle regole che in questi casi verranno seguite.
  • Pianifica e organizza il trasporto di tuo figlio per e dalla scuola: se tuo figlio utilizza un mezzo pubblico o trasporto scolastico preparalo ad indossare sempre la mascherina e a non toccarsi il viso con le mani senza prima averle prima disinfettate. Se è piccolo, accertati che abbia compreso l’importanza di rispettare le regole da seguire a bordo (posti a sedere, posti in piedi, distanziamenti, … Queste regole devono essere comunicate da chi organizza il trasporto pubblico). Se va in auto con altri compagni, accompagnato dal genitore di uno di questi, spiegagli che deve sempre seguire le regole: mascherina, distanziamento, pulizia delle mani.
  • Rafforza il concetto di distanziamento fisico, di pulizia e di uso delta mascherina, dando sempre il buon esempio.
  • Informati sulle regole adottate dalla scuola per l’educazione fisica e le attività libere (come la ricreazione) e sulle regole della mensa, in modo da presentarle a tuo figlio e sostenerle.
  • Chiedi le modalità con cui la tua scuola intende accompagnare gli studenti, affinché seguano le pratiche per ridurre la diffusione di COVID-19.
  • Tieni a casa una scorta di mascherine per poterle cambiare ogni volta che sia necessario. Fornisci a tuo figlio una mascherina di ricambio nello zaino, chiusa in un contenitore. Se fornisci mascherine riutilizzabili fornisci anche un sacchetto dentro cui riporre quella usata per portarla a casa per essere lavata. Se usi mascherine di cotone riutilizzabili, esse devono: coprire naso e bocca e avere almeno due strati di tessuto. Lavarle con sapone a mano o in lavatrice ed essere stirate (il vapore a 90 gradi è un ottimo disinfettante naturale).
  • Se fornisci a tuo figlio delle mascherine di stoffa, fai In modo che siano riconoscibili.
  • Allena tuo figlio a togliere e mettere la mascherina toccando soltanto i lacci.
  • Spiega a tuo figlio che a scuola potrebbe incontrare dei compagni che non possono mettere la mascherina. Di conseguenza lui deve mantenere la distanza di sicurezza, deve tenere la mascherina e seguire le indicazioni degli insegnanti.
  • Prendi In considerazione l’idea di fornire a tuo figlio un contenitore da portare a scuola per riporre la mascherina quando mangia; assicurati che sappia che non deve appoggiare la mascherina su qualsiasi superficie, né sporcarla.
  • Se hai un bambino piccolo, preparalo al fatto che la scuola avrà un aspetto diverso.
  • Dopo il rientro a scuola informati su come vanno le cose e sulle interazioni con compagni di classe e insegnanti. Scopri come si sente tuo figlio e se si sente “spiazzato” dalle novità. Aiutalo ad elaborare eventuali disagi; se ti segnala comportamenti non adeguati da parte dl altri allievi, parlane subito con gli insegnanti e con il Dirigente Scolastico.
  • Fai attenzione a cambiamenti nel comportamento come eccessivo pianto o irritazione, eccessiva preoccupazione o tristezza, cattive abitudini alimentari o del sonno, difficoltà di concentrazione, che possono essere segni di stress e ansia. Però attenzione a non essere tu a trasmettere stress e ansia o preoccupazioni oltre misura.
  • Partecipa alle riunioni scolastiche, anche se a distanza; essere informato e connesso può ridurre i tuoi sentimenti dl ansia e offrirti un modo per esprimere e razionalizzare eventuali tue preoccupazioni.
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis
    In attesa della prima scadenza a fine giugno del blocco dei licenziamenti, per dare una spinta all’occupazione e scongiurare un boom di licenziamenti, il Governo sta pensando ad un “contratto rioccupazione”. Contratto di rioccupazione, cos’è... The post Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis appeared first on Benessere Economico.
  • Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro
    Le esperienze enogastronomiche sono ormai parte integrante dell’esperienza turistica offerta dal nostro Paese, tanto che il covid non è riuscito a fermare la sua potenza economica e il suo appeal commerciale. Rapporto sul Turismo Enogastronomico... The post Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro appeared first […]
  • Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo
    Sicuramente, uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello del turismo. Per questo motivo sono stati stanziati 130 milioni di euro da investire nel settore, valorizzando i servizi di ospitalità collegati alla trasformazione... The post Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo
    A breve sarà operativo l’esonero dei contributi professionisti per l’anno 2021. Il Decreto attuativo firmato dal Ministro del Lavoro, Orlando dovrà dare operatività alla misura che consentirà di non versare per l’anno in corso contributi... The post Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo appeared first on Benessere Economico.
  • Hotel Sonnenhof: un’oasi di wellness in una location strategica
    Hotel Sonnenhof si trova sulla strada del sole della Val Pusteria e spicca per un design alpino-moderno, un’oasi del wellness semplicemente stupenda e un panorama che non ha eguali. Il nome di questo hotel di Brunico è tutto un programma: soleggiata, infatti, non è solo la posizione del Hotel Sonnenhof – wellness hotel in Alto […]
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]

Categorie

di tendenza