Connect with us
Pubblicità

Politica

Marcello Carli presenta la sua coalizione: «Votare per noi significa votare per una Trento solidale, inclusiva, ed economicamente forte»

Pubblicato

-

«Nessun vento può essere favorevole se non sai in che porto sei diretto» – ha esordito con le parole di Lucio Anneo Seneca il candidato sindaco del polo civico Marcello Carli nella conferenza stampa di oggi organizzata a Sopramonte

Nella cornice di Maso San Valentino è avvenuta la presentazione della coalizione “Trento corre verso il futuro”. L’incontro è stato l’occasione per riunire tutti i candidati delle liste Rinascimento Trento, Agire per il Trentino e Unione dei Democratici Cristiani che congiuntamente sostengono la candidatura di Marcello Carli.

Hanno preso parola alcuni esponenti dei movimenti che hanno ricordato la bontà della proposta che vuole proporsi come alternativa alla coalizione che fino ad oggi ha amministrato Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Marcello Carli ha sottolineato l’immobilismo del centrosinistra che perdura da oltre 20 anni citando Adriano Goio come ultimo sindaco che ha realmente governato la città dando il via a numerosi interventi di cui beneficiamo ancora adesso e di cui soprattutto hanno beneficiato i sindaci di centrosinistra che si sono succeduti.

Carli ha messo al centro del programma il valore di una Trento sociale che possa essere inclusiva verso chi la abita, che possa valorizzare le famiglie, rappresentare punto di riferimento per chi studia, essere attrattiva dal punto di visto lavorativo e sotto l’aspetto turistico.

«Per arrivare a questo è necessario dare nuovo impulso all’economia locale dando possibilità di investire ai privati, dando la possibilità di costruire andando principalmente a riqualificare edifici dismessi o aree abbandonate, di prendere a esempio iniziative che altre città hanno già intrapreso con successo e riproponendole sul nostro territorio nelle modalità migliori per rispettare le nostre abitudini, la nostra storia, la nostra cultura, le nostre radici» – ha spiegato Carli 

Pubblicità
Pubblicità

Hanno preso parola anche Dario Maestranzi che ha ricordato l’entusiasmo con cui ha accettato l’invito di Marcello Carli che rappresenta la candidatura più importante nel panorama attuale e la scelta non casuale di essere proprio a Sopramonte a presentare la coalizione, Martina Margoni ha ricordato che proprio la figura di Carli ha ridato anche a lei il giusto entusiasmo per affrontare la sfida elettorale nella quale si vuole costruire un rapporto solido e costruttivo con le circoscrizioni, le associazioni e i comitati di cittadini.

Renzo Gubert e Andrea Brocoli hanno invece ribadito l’importanza di questo progetto che presenta fondamenta serie nei valori cattolici e democristiani. Per la lista UDC è intervenuto anche il capolista Pietro Campana, 19 anni, che ha sottolineato l’importanza e la determinazione con cui i giovani devono riscoprire la voglia di impegnarsi in politica e Silvia Nichelatti, 28 anni, che ha raccolto l’invito a candidare per impegnarsi a favorire uno sviluppo della città a misura di bambini.

Per Agire per il Trentino ha parlato invece il coordinatore cittadino, Mauro Corazza, che ha sottolineato come in poche settimane si sia creata una perfetta armonia e unione di intenti all’interno della coalizione e le difficoltà che invece dimostrano le altre coalizioni.

«Quella di centrosinistra si trova a gestire 12 movimenti ( raggruppati in 7 liste ) tenuti assieme solo dall’idea di non far vincere il centrodestra e dentro la quale già ora ci sono movimenti che dichiarano di non sedersi ai tavoli di coalizione mentre in quella di centrodestra si sono perse tutte le liste che rappresentavano simboli civici e territoriali che avevano sostenuto la coalizione per il cambiamento nel 2018» Così il coordinatore di Trento Corazza

La chiusura è toccata a Caterina Dominici che si è detta orgogliosa di vedere tra i candidati molti degli alunni che frequentavano il liceo di cui era preside. Foto di rito e buffet finale per cementare ancora di più i rapporti tra i candidati

Una conferenza stampa rovinata dalla pioggia ma che ha visto comunque la partecipazione dei maggiori esponenti delle tre liste che sostengono Carli: Agire per il Trentino, UDC e Rinascimento Trento.

«A Trento è mancato il porto dove guidare questa città per dare continuità ad una operazione politica che alla fine si è solo limitata ad interpretare con degli atti amministrativi la propria legislatura scegliendo di non decidere su nulla, ed allora il tempo si è fermato, lasciando al palo la città e i suoi abitanti – ha ripreso Carli verso la fine della conferenza parlando  di come Trento può migliorare.

«Il problema è stata l’autoreferenzialità  e il continuo ripetersi che noi siamo i migliori di tutti invece che essere più umili e copiare per migliorare oppure rapportarsi con gli altri che  significa rafforzare la propria identità. Faremo diventare Trento una città ideale dal punto di vista sociale, e per raggiungere questo obiettivo dobbiamo far ripartite l’economia Trentina che è ormai ferma da anni rimettendo in moto gli investimenti». 

Sulla funivia del Bondone è stato chiaro: «Si farà e con l’aiuto dei privati che dovranno mettere a disposizione le risorse». Sulle aree di Trento nord: «Le aree inquinate di Trento nord dovranno essere bonificate chiedendo i soldi del Recovery Fund all’Europa per poi far diventare la zona un’area per un centro congressi internazionale portando qui un turismo che spende che è quello che a Trento manca»

Marcello Carli ha concluso dicendo che «112 persone saranno impegnate a lavorare per il futuro di Trento mettendo le persone al centro dell’azione politica, sociale ed economica. Votare per noi significa votare per una Trento solidale, inclusiva, ed economicamente forte.»

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]
  • Treni con cupole in vetro: l’esperienza di lusso per diventare i veri protagonisti del viaggio
    Se è vero che l’aereo rimane il mezzo di trasporto preferito da chi deve fare viaggi lunghi, è altrettanto evidente che i viaggiatori hanno riscoperto i numerosi vantaggi del trasporto su rotaia. Entrando nel cuore di ogni città, costeggiando i litorali e attraversando vallate e montagne, il treno ha la capacità di resuscitare il vero […]

Categorie

di tendenza