Connect with us
Pubblicità

Trento

Prosegue il dialogo fra le Rsa e la provincia di Trento

Pubblicato

-

Prosegue, tra l’assessorato alla salute della Provincia autonoma di Trento e i soggetti che esprimono le istanze degli ospiti e dei territori, il dialogo sulle Rsa e sulle risposte organizzative da dare di fronte al rischio rappresentato dal Covid.

L’assessore alla salute e il dirigente del competente dipartimento, Giancarlo Ruscitti, hanno incontrato i vertici delle Acli trentine, con il loro presidente Luca Oliver.

Al centro del confronto l’obiettivo di favorire il più possibile la relazione tra gli ospiti delle Rsa con i loro parenti, rispettando però le norme poste a garanzia della salute degli ospiti delle strutture, degli operatori e in generale della comunità.

Pubblicità
Pubblicità

“Siamo consapevoliha sottolineato l’assessore Stefania Segnana – dell’importanza per gli ospiti delle Rsa del mantenimento delle relazioni con i loro cari, ma le norme, che discendono dai DPCM nazionali, sono stringenti, come pure le competenze e le responsabilità poste in capo ai direttori sanitari delle varie strutture, che sono, è bene ribadirlo, realtà autonome. Sull’argomento di una maggiore apertura nei confronti delle visite dei parenti nelle case di riposo vi sono sensibilità, realtà e richieste diverse. Stiamo lavorando perché assieme a tutti i soggetti coinvolti si possa arrivare ad una soluzione condivisa. In particolare ci aspettiamo molto dalla verifica dei piani anti Covid, che ogni Rsa è stata chiamata a predisporre e che nei prossimi giorni saranno valutati e se del caso integrati, e dagli interventi per la formazione del personale che opera nelle Rsa, compreso quello medico. Nell’assestamento è stata inserita una norma proprio sul tema dei requisiti che deve avere il personale medico che vi lavora”.

E’ un nemico insidioso il Covid, lo ha spiegato chiaramente il dottor Ruscitti: intanto non si può dire che la Pandemia sia conclusa, inoltre allo stato attuale manca un vero e proprio test predittivo, visto che il tampone rappresenta una fotografia della situazione nel momento in cui viene fatto, e poi non si hanno ancora certezze scientifiche sulla possibilità di contrarre nuovamente il virus da parte di chi ne sia già stato colpito, infine sono molti i punti di domanda sul vaccino, su quando sarà pronto e sulle modalità di vaccinazione.

“Il distanziamento – ha detto – è ancora l’arma preventiva più efficace di cui disponiamo”.

Pubblicità
Pubblicità

Il dirigente generale ha poi affrontato il tema delle responsabilità connesse alle decisioni che si assumono nella gestione dell’emergenza ed in particolare in ambito di Rsa.

Ha ricordato che il Trentino si è attrezzato con strutture di transito dove ospitare gli anziani prima dell’ingresso definitivo nelle Rsa e anche con una residenza dedicata esclusivamente ai malati di Covid.

Dalle Acli, con la richiesta di un confronto sulla situazione delle Rsa, è giunta la segnalazione del disagio, manifestato sia da molti ospiti che dai loro parenti, per le difficoltà di relazione che vi sono in molte strutture a causa delle attuali stringenti misure di sicurezza.

Il tema delle visite e la possibilità di nuovi ingressi nelle strutture, è stato evidenziato, sono i temi più attuali per le famiglie.

Investire in una formazione specifica per il personale, coinvolgendo anche il volontariato, differenziare le Rsa, attribuendo ad alcune la specializzazione nella gestione di persone affette da virus, adeguare le strutture, aggiornare le linee guida per rendere maggiormente possibili e gratificanti le visite agli ospiti delle Rsa, salvaguardando la sicurezza di tutti, compresi gli operatori: queste le principali proposte delle Acli, assieme alla richiesta di avviare una riflessione più ampia sul ruolo delle Rsa, per le quali dovrebbe prevalere la funzione assistenziale su quella sanitaria, e sul modello di assistenza attualmente offerto in Trentino, privilegiando i servizi domiciliari e i progetti per un invecchiamento attivo.

Infine la richiesta alla Provincia di procedere con convinzione nella sperimentazione di “Spazio Argento”“La prossima settimana – ha assicurato l’assessore – avrò un incontro con i vertici di Upipa e di Spes e successivamente con i presidenti delle Rsa per un ulteriore confronto e per sensibilizzarli ancora sul tema”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]

Categorie

di tendenza