Connect with us
Pubblicità

Psicologia & Crescita personale

L’Amore estivo finisce davvero con la fine delle vacanze?

Pubblicato

-

Durante il caldo di luglio e agosto ci si sente più liberi, si ha più voglia di uscire di casa, di andare in ferie, di frequentare amici e magari di conoscere persone nuove. Chi non si è innamorato durante le vacanze estive? Chi non ha sentito un brivido voltandosi all’improvviso e vedendolo o vedendola per la prima volta?

Per un attimo manca il respiro, il battito del cuore accelera e si sentono le cosiddette farfalle nello stomaco.

Ed ecco un sussulto nel momento in cui si incrociano ancora i suoi occhi o se all’improvviso si sente ancora la sua voce. Se poi il colpo di fulmine va a buon fine si ha voglia di star sempre con il nostro partner, ci si interessa meno o per nulla alle altre persone e ad altre attività che prima ci procuravano piacere.

Pubblicità
Pubblicità

Ma cosa accade a livello fisiologico quando siamo tra l’estasi e l’ansia di rivedere chi ci fa emozionare così tanto?

Ricerche scientifiche hanno dimostrato che nei primi momenti dell’innamoramento, proprio come accade negli amori estivi, vi è una modificazione dei nostri neurotrasmettitori, vale a dire delle sostanze chimiche che trasportano informazioni da un neurone (cellula del nostro sistema nervoso) all’altro.

Vi sono diverse parti del cervello, neurotrasmettitori e ormoni coinvolti in questi momenti così emozionanti ed è interessante in questa sede ricordarne alcuni:

Pubblicità
Pubblicità

 – l’area prefrontale regola l’inibizione, il ragionamento e la capacità di giudizio, infatti non è raro considerare una persona innamorata come irrazionale e sembra quasi strano che abbia perso la testa per colui o colei che agli occhi di chi ama sembra perfetto, mentre a quelli degli altri non appare aver nulla di particolare o attraente.

 – l’amigdala fa in modo invece che l’organismo possa reagire agli stimoli dell’ambiente pericolosi fuggendo o attaccando prima che intervenga la coscienza. È noto a tutti che in caso di innamoramento il senso della paura diminuisce, rischiando così di mettersi in situazioni particolari e anche pericolose pur di stare con la persona amata.

Inoltre è interessante ricordare che l’orgasmo nelle donne è condizionato dal partner che con il suo comportamento stimola i centri del piacere, infatti le donne arrivano all’orgasmo solo se non sono preoccupate, non hanno paura, ma sono invece calme e tranquille, vale a dire quando l’amigdala non è attivata da stimoli esterni considerati negativi.

Anche altre aree del cervello attive in caso di depressione sono disattivate nella fase di innamoramento, infatti durante i primi momenti per definizione più passionali si prova una sensazione di intenso benessere in cui si vede tutto positivo perdendo tuttavia quell’obiettività che permette di accorgersi degli aspetti anche negativi e che in un’altra situazione si sarebbero invece percepiti senza alcuna difficoltà.

 – La serotonina è un neurotrasmettitore che nel sistema nervoso centrale regola la temperatura del corpo, il sonno, il tono dell’umore, l’empatia, la creatività, la sessualità, ecc. Un calo di serotonina può quindi portare a stati emotivi negativi come ad esempio: ansia, depressione, comportamenti ossessivi compulsivi, fame nervosa.

Durante la fase dell’innamoramento sembra che ci sia un calo della serotonina, infatti chi non può vedere il proprio amato o amata prova ansia, che può essere normale fino ad un certa intensità. In questo caso si è centrati sul partner, si vorrebbe passare tutto il tempo possibile con lei o lui e si perde interesse per tutto il resto. Se tuttavia l’ansia aumenta, si può diventare ossessivi fino al punto di trasformarsi in veri e propri stalker. In casi di debolezza emotiva si può arrivare addirittura al panico e a veri stati depressivi.

– La dopamina è un neurotrasmettitore rilasciato in situazioni piacevoli e allo stesso tempo porta l’organismo a cercare attività gradevoli. Inoltre la dopamina stimola l’attenzione e la memoria, per contro una basso dosaggio di questo neurotrasmettitore si può trovare in persone apatiche, con ansia sociale o fobia sociale, in schizofrenici ecc. Un aumento di dopamina rispetto al normale, si può trovare negli stati maniacali o di grande euforia. Durante la fase di innamoramento infatti vi è un aumento della dopamina tale per cui la persona innamorata prova piacere, gioia, euforia, curiosità e passione.

 – L’ossitocina ​è un ormone che interviene quando la relazione è già consolidata e sembra rimettere in equilibrio gli scombussolamenti dei momenti precedenti creando tranquillità e serenità. L’ossitocina crea un forte affiatamento tra due persone ed interviene anche nel parto per instaurare l’attaccamento madre-bambino. Durante il rapporto sessuale nella donna viene secreta l’ossitocina, mentre nell’uomo la vasopressina ed entrambi gli ormoni contribuiscono nel consolidamento della relazione tra i partner.

Ma la magia di quello che si prova quando ci si innamora va al di là di ogni scienza e razionalità. Rimane il ricordo di una canzone, di un posto incantato, un profumo particolare. Forse tutto è intenso perché vi è un tempo limitato in cui si ha l’impressione di essere più liberi dagli impegni, dalle responsabilità e dalle aspettative.

Si vive una trasgressione rispetto alla vita quotidiana, un tempo che ci viene concesso e donato da vivere come un’avventura speciale e unica, fuori da un mondo ordinario in cui dobbiamo affrontare i problemi. Forse proprio perché sappiamo che la vacanza ha una fine viviamo più intensamente, anche se la nostra mente vorrebbe farlo durare per sempre.

Ma prima o poi si deve tornare nel mondo alla realtà quotidiana , quindi il consiglio migliore è godersi l’attimo che per definizione è fuggente senza farsi troppe illusioni anche se vi è uno scambio di promesse di rimanere in contatto

E quando questo incanto finisce?

Ci sono diverse possibilità: serbare un magnifico ricordo, ritornare a frequentare gli amici di sempre per alleviare l’inevitabile senso di vuoto che ha lasciato la fine di quella magnifica passione.

O magari chissà… è la nascita di un grande amore che in questo caso andrà oltre l’incanto dei primi momenti e nel tempo crescerà un rapporto vero che andrà oltre le aspettative e gli ostacoli. È raro, ma è possibile…..

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]
  • Treni con cupole in vetro: l’esperienza di lusso per diventare i veri protagonisti del viaggio
    Se è vero che l’aereo rimane il mezzo di trasporto preferito da chi deve fare viaggi lunghi, è altrettanto evidente che i viaggiatori hanno riscoperto i numerosi vantaggi del trasporto su rotaia. Entrando nel cuore di ogni città, costeggiando i litorali e attraversando vallate e montagne, il treno ha la capacità di resuscitare il vero […]

Categorie

di tendenza