Connect with us
Pubblicità

Trento

Alloggi Itea: le principali novità del regolamento che punta ad evitare gli abusi dei furbetti

Pubblicato

-

La IV Commissione ha detto sì alle modifiche del regolamento per l’accesso agli alloggi Itea.

Con quattro “sì” della maggioranza e i due voti di astensione dei consiglieri di minoranza, la Quarta Commissione si è espressa oggi a favore delle modifiche proposte dalla Giunta al regolamento in materia di edilizia abitativa pubblica introdotto 9 anni fa per attuare l’articolo 11 della legge 15 del 2005 (la ricordata “riforma dell’Itea”).

L’assessora al welfare Stefania Segnana e la responsabile del competente servizio della Provincia hanno spiegato che il regolamento proposto rivede alcuni criteri per l’assegnazione degli alloggi pubblici ai nuclei familiari, in modo da privilegiare chi ha veramente questo diritto evitando gli abusi.

Pubblicità
Pubblicità

Le variazioni, ha spiegato l’assessora, sono frutto del lavoro degli uffici che analizzano le domande. D’accordo sul testo è il Consiglio delle autonomie locali, le cui osservazioni la Giunta ha largamente recepito.

Il testo, ha sottolineato l’assessora, punta a garantire maggiore equità sbarrando la strada agli escamotage utilizzati da chi tenta di ottenere indebitamente un maggior punteggio e una migliore posizione in graduatoria per ottenere l’alloggio scavalcando altri nuclei familiari che ne avrebbero più diritto.

Uno degli espedienti più “gettonati” che gli uffici addetti alla valutazione delle domande hanno notato, consiste nell’inserimento artificioso all’interno del nucleo di zii e parenti con invalidità al solo scopo di acquisire un maggior punteggio in graduatoria.

Pubblicità
Pubblicità

Per questo le modifiche apportate attribuiscono più punti alla presenza nel nucleo di minori che siano figli dei genitori o dell’unico genitore richiedente, mentre riducono il “peso” dei soggetti invalidi diversi da questi ultimi.

Altra novità introdotta nel regolamento dovendo – come ha precisato l’assessora nella risposta a una domanda delle minoranze – recepire “tecnicamente” quanto disposto dalla legge provinciale di bilancio dell’anno scorso: l’esclusione del riconoscimento di un maggior punteggio al nucleo familiare che abbia tra i propri componenti persone condannate reduci da pene detentive.

Ancora: il provvedimento riconosce 10 punti in più a nuclei composti solo da giovani single di età inferiore ai 35 anni, da soggetti separati o divorziati economicamente indigenti che abbiano perso il diritto alla propria casa e siano tenuti alla corresponsione dell’assegno di mantenimento, come pure alle giovani coppie di coniugi o conviventi di fatto da non più di 5 anni (sempre con meno di 35 anni).

Più punti ai nuclei che chiedono di andare a vivere nei Comuni meno popolati. – Ultima modifica di rilievo collegata al parametro localizzativo: 15 punti in più saranno assegnati al nucleo familiare residente in un Comune ad alta intensità abitativa, che chiederà un alloggio pubblico in un territorio diverso, con meno popolazione. Rispondendo ad altre domande poste da consiglieri di minoranza, l’assessora ha evidenziato che la misura vuole favorire l’occupazione di alloggi che si trovano in zone o aree marginali e che talvolta rimangono inutilizzati.

Al riguardo, sollecitata dalle minoranze, assessora e dirigente hanno dato notizia che, a un anno e mezzo di distanza dall’annuncio della Giunta provinciale che nel Comune di Luserna sarebbero stati offerti gratuitamente 4 alloggi pubblici a giovani coppie interessate a trasferire la residenza in quel territorio per contrastarne lo spopolamento, sono pervenute ben 30 domande. A dimostrazione del forte interesse suscitato da questo “progetto pilota” che, se funzionerà, sarà esteso anche ad altre zone con caratteristiche analoghe a quelle di Luserna, per portare nelle valli meno popolate famiglie, meglio ancora se con figli.

Non è un caso che anche un articolo del Il sole 24 ore” di domenica abbia parlato di questo progetto a Luserna e che domande di alloggio siano arrivate perfino dal Brasile e dall’Olanda.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza