Connect with us
Pubblicità

Trento

Scuole: ecco il piano della Protezione civile per aprire in sicurezza. Pronte oltre un milione di mascherine al mese

Pubblicato

-

Un piano d’azione per consentire la riapertura delle scuole provinciali in condizioni di sicurezza. E’ stato redatto dal Dipartimento Protezione civile della Provincia autonoma di Trento, di concerto con il Dipartimento Istruzione e cultura.

Il documento, approvato ieri dalla Giunta provinciale, riguarda la fornitura alle scuole dei dispositivi di protezione individuale e dei nuovi arredi, prevede il monitoraggio dei livelli di anidride carbonica nella aule didattiche e le azioni di supporto per la gestione degli assembramenti.

L’obiettivo del piano è quello di guidare il lavoro di organizzazione delle scuole sul territorio, indicando all’interno degli strumenti messi a disposizione un elenco di priorità, sulle quali ogni singola scuola potrà creare il proprio vestito su misura.

Pubblicità
Pubblicità

Fornitura di dispositivi di protezione individuale – Secondo una stima dei fabbisogni, basata sui protocolli di sicurezza vigenti e sui dati disponibili al momento, per gli studenti trentini del primo e del secondo ciclo scolastico occorreranno, mensilmente, 600.000 mascherine.

Per quanto riguarda i lavoratori, insegnanti, personale ATA, ma anche cuochi ed inservienti, il fabbisogno mensile, complessivo, è stimato in 400.000 pezzi. Per esigenze particolari, saranno, inoltre, fornite, sempre mensilmente, altre 16.000 mascherine (FFP2) e kit Covid-19”.

Per quanto concerne l’igienizzazione degli ambienti e delle mani di chi frequenta le scuole la Protezione civile ha previsto una fornitura mensile complessiva di 11.000 litri di gel per mani.

Pubblicità
Pubblicità

Ogni istituzione scolastica e formativa provinciale o paritaria potrà presentare una richiesta di variazione delle dotazioni attraverso una piattaforma informatica messa a disposizione dalla Protezione civile.

Fornitura di nuovi arredi – La Provincia autonoma di Trento ha deciso di aderire alla fornitura di nuovi arredi messi a disposizione dal Commissario Straordinario per l’emergenza Coronavirus.

 Gli Istituti destinatari dei nuovi arredi dovranno predisporre le necessarie procedure organizzative interne al fine di preparare i locali per la consegna e l’installazione degli arredi.

Sono previsti, complessivamente, 5952 banchi, 5.278 sedie e 2.262 sedie didattiche di tipo innovativo.

Monitoraggio dei livelli di anidride carbonica – Nel mese di giugno è stato istituito un Tavolo tecnico-sanitario sui “sistemi di ventilazione e climatizzazione” per verificare la correlazione tra il funzionamento degli impianti di ventilazione/climatizzazione e la diffusione del virus, a supporto della redazione di raccomandazioni gestionali per la riapertura dei locali pubblici, e in generale dei locali chiusi dove vengono svolte attività, con particolare riferimento alle scuole.

Il Dipartimento di Protezione civile della Provincia autonoma di Trento, col supporto del predetto Tavolo tecnico-sanitario, effettuerà un secondo test di monitoraggio dell’anidride carbonica all’interno di una o più aule entro e durante le prime fasi dell’anno scolastico.

Contemporaneamente verrà avviata l’installazione dei dispositivi di segnalazione ottico/sonora attraverso una prima installazione pilota.

Gestione assembramenti – In generale, il Protocollo salute e sicurezza nelle scuole già individua delle misure generiche di contenimento del rischio per potenziali criticità legate alle fasi di ingresso ed uscita dagli istituti:

– estensione della fascia oraria di accesso degli studenti alla scuola;

– definizione di uno “spazio accesso”, che possa anche essere totalmente o parzialmente all’esterno dell’edificio, finalizzato a gestire e filtrare l’accesso alla scuola e dove comunque deve essere sempre garantito il distanziamento tra i presenti di almeno un metro;

– rinvio alle indicazioni per l’utilizzo della mascherina riportate tra le misure di igiene e prevenzione al punto dispositivi di protezione;

– predisposizione di tutte le vie di accesso disponibili e scaglionamento degli accessi, tenendo conto anche degli studenti che usano il servizio di trasporto pubblico, per favorire il distanziamento ed evitare assembramenti in ingresso.

In particolare, per quanto riguarda la definizione di “uno spazio accesso, che possa anche essere totalmente o parzialmente all’esterno dell’edificio, finalizzato a gestire e filtrare l’accesso alla scuola”, se necessario, potranno essere utilizzati, in concerto con i Comuni territorialmente competenti, anche spazi esterni su suolo pubblico.

Per questo motivo, per le situazioni più critiche sopra evidenziate, prima dell’inizio dell’anno scolastico sarà verificata la necessità di individuare questi spazi ed i criteri di utilizzo.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • La Nasa lo conferma: sulla Luna c’è acqua ed è accessibile
    Sulla Luna c’è acqua, un annuncio clamoroso ma vero. L’incredibile notizia arriva da due studi della Nasa pubblicati su Nature. Il primo studio coordianato dalla Nasa dimostra la scoperta rilevata dal telescopio volante Sofia della molecola dell’acqua sulla Luna. Grazie al telescopio Sofia, montato a bordo di un boeing 747 ha infatti risolto il mistero […]
  • A Trento è arrivato l’innovativo franchise di SkinMedic Beauty Clinic
    SkinMedic è un nuovo modo di concepire il mercato dell’estetica, in cui la realtà in franchising diventa un’opportunità di crescita condivisa. Da qualche mese, il noto marchio ha aperto anche una Beauty Clinic a Trento, presso il quartiere Le Albere. “Operiamo sul campo nel settore medicale-estetico da oltre 20 anni, inizialmente come produttori di attrezzatura […]
  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]

Categorie

di tendenza