Connect with us
Pubblicità

Trento

Vallelaghi: la Giunta stanzia 1,5 milioni di euro per mettere in sicurezza la curva del Palloncino

Pubblicato

-

Più sicurezza per auto e ciclisti sulla Gardesana occidentale nel tratto fra Trento e Arco. La Giunta provinciale ha disposto un finanziamento di 1,5 milioni di euro per l’allargamento e la sistemazione della Curva del Palloncino, spesso teatro di criticità.

L’intervento compare ora nel Documento di programmazione settoriale in materia di viabilità, recentemente aggiornato, che contiene le opere in programma sul territorio trentino fino al 2022.

L’intervento, a cura del Dipartimento infrastruttura e trasporti, punta alla rettifica della curva sulla strada statale 45 bis al chilometro 145,5 circa nei pressi del bar Palloncino Rosso.

Pubblicità
Pubblicità

Il progetto – attualmente in fase preliminare – prevede l’attraversamento dell’avvallamento, per addolcire e raccordare la curva nel migliore dei modi. Oltre alla creazione di due tratti di raccordo in rilevato, è prevista la realizzazione di un’opera di attraversamento e le necessarie lavorazioni accessorie.

Sulla scelta della Giunta è intervenuta il consigliere provinciale Alessia Ambrosi che sull’argomento aveva depositato un ordine del giorno.

«Ho appreso davvero con grande soddisfazione, quest’oggi,  – dichiara Ambrosi – della notizia del disposto finanziamento per 1,5 milioni di euro – da parte della Giunta provinciale – per l’allargamento e la sistemazione della «Curva del Palloncino», spesso teatro di criticità e sinistri, sulla strada statale 45 bis al chilometro 145,5 nei pressi del bar Palloncino Rosso; interventi, questi, dei quali c’era davvero grande necessità.

Pubblicità
Pubblicità

Non per nulla, ben conoscendo la zona, ed avendo ascoltato le numerose richieste di cittadini, autisti di mezzi di trasporto e pendolari che quotidianamente percorrono quel tratto di strada, in occasione della discussione dell’Assestamento del bilancio di previsione della Provincia autonoma di Trento della scorsa estate, avevo presentato una Proposta di ordine del giorno – la n. 45/21/XVI – che impegnava la Giunta, appunto, a “dare priorità” al finanziamento di lavori di sistemazione della strada statale 45 bis, nota anche con il nome di Gardesana Occidentale».

Secondo l’esponente della Lega quella Proposta di ordine del giorno è servita a far tornare questa importante arteria stradale al centro dell’attenzione, «come provano la recente messa in sicurezza del tratto di strada che porta a Ranzo nonché l’avvenuto allargamento del manto stradale di alcuni tratti sempre della strada statale 45 bis, di cui avevo dato notizia lo scorso mese di maggio. Di tutto ciò non posso quindi che esser contenta – conclude poi – nella consapevolezza che tutti questi interventi di messa in sicurezza sulla «Gardesana Occidentale» altro non fanno, a ben vedere, che testimoniare il deciso e soprattutto concreto cambio di passo con cui l’Amministrazione provinciale Fugatti ha scelto di cambiarlo davvero, in meglio, il nostro Trentino».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza