Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Campodenno, per la poltrona di sindaco è testa a testa tra Daniele Biada e Franco Panizza. Ecco i nomi di tutti i candidati

Pubblicato

-

Daniele Biada, a sinistra, e Franco Panizza, a destra: uno dei due sarà il prossimo sindaco di Campodenno

A Campodenno si preannuncia battaglia per la poltrona più importante del Consiglio comunale: da una parte il sindaco uscente Daniele Biada, che dopo 10 anni da primo cittadino punta al terzo mandato, dall’altra un pezzo da novanta come l’ex senatore Franco Panizza.

La settimana scorsa entrambi i candidati sindaco hanno depositato le liste a loro sostegno: due squadre forti, variegate, che mirano ad amministrare con coraggio e competenza un Comune importante come quello di Campodenno.

CIVICA CAMPODENNO, NEL SEGNO DELLA CONTINUITÀ – La Civica Campodenno, unita intorno al candidato sindaco Daniele Biada, ricandida 9 consiglieri dei 10 uscenti, con 7 giovani.

Pubblicità
Pubblicità

Si propone dunque nel segno della continuità, garantendo di operare con responsabilità per la popolazione, con un ringiovanimento del gruppo e con l’obiettivo di essere efficaci e trasparenti.

Ecco i nomi dei candidati consiglieri: Giovanna Cattani (Termon), Elisa Cristan (Campodenno), Romina Iob (Campodenno), Giovanna Rossatti (Quetta), Valentina Sala (Cressino), Gianluca Bertolas (Lover), Armando Cattani (Termon), Manuel Cattani (Termon), Corrado Marinolli (Campodenno), Oscar Pedò (Campodenno), Nicola Pezzi (Dercolo), Igor Portolan (Quetta), Paolo Zanoni (Campodenno), Claudio Zanotti (Lover), Gabriele Zanotti (Lover).

«La Civica Campodenno ha governato la comunità di Campodenno in questi ultimi 10 anni sulla base di un “progetto per una comunità migliore” che era stato presentato agli elettori e che continua ad essere il centro della proposta della coalizione, oggi ancor più di ieri visto quanto accaduto in questi ultimi mesi – spiega Daniele Biada –. Per la Civica Campodenno al centro di tutto ci sono sempre la persona, il dialogo e il confronto che hanno caratterizzato questi anni attraverso “lo stare tra le gente”, l’agire vicino ai bambini, ai giovani, agli adulti ed agli anziani, ai disabili e a coloro che vivono in condizioni socioeconomiche inadeguate».

Pubblicità
Pubblicità

Secondo la visione di Biada e della sua squadra, infatti, realizzare strutture e opere diviene inutile se non si presta la dovuta attenzione alle esigenze quotidiane degli abitanti.

«L’intenzione forte è di impegnarsi a portare avanti  il progetto per una comunità migliore, per accrescere la coesione sociale e migliorare le relazioni tra i cittadini – aggiunge il candidato sindaco –. La civica intende proseguire con la realizzazione di strutture indispensabili per garantire il welfare e la sicurezza dei concittadini collaborando in armonia con i Comuni vicini, con i quali si è lavorato in questi anni per condividere progetti, strutture e servizi».

Per informazioni sui candidati e programma è possibile accedere al sito internet www.civicacampodenno.it o visitare la pagina Facebook “Civica Campodenno”.

I candidati della lista “Civica Campodenno”

VIVIAMO LA COMUNITÀ, UNA SQUADRA «SOLIDA E UNITA» – La carriera politica di Franco Panizza prende le mosse proprio in Consiglio comunale a Campodenno nel 1995, come capogruppo di maggioranza nella legislatura guidata dal sindaco Mariano Maines.

Dopo gli assessorati regionale e provinciale e l’approdo in Senato a Roma, dove è rimasto fino al 2018, ha accettato una nuova sfida: mettersi in gioco per provare a guidare il proprio Comune.

A sostenerlo una squadra che lui stesso definisce «forte, solida e unita, formata da donne e uomini capaci, motivati, portatori di età ed esperienze diverse e rappresentativa delle diverse frazioni».

Tra questi i consiglieri uscenti Marcello Cattani (Termon), Gianluca Dal Ri (Quetta) e Carlo Pezzi (Campodenno).

«Fra gli altri nomi – aggiunge Panizza – molti giovani e persone fortemente impegnate nel volontariato, dalle parrocchie e gli oratori, al Circolo Anziani e Pensionati, allo sport, alla cultura, al sociale, alle ASUC, ai Vigili del fuoco, ai cacciatori».

Ecco dunque Marisa Bergamo (Quetta), Giorgio Bortolamedi (Lover), Rossella Callovi (Termon), Davide Cattani (Termon), Michele Endrizzi (Dercolo), Carla Gasperetti (Campodenno), Oreste Maines (Dercolo), Eric Paoli (Campodenno), Doriano Valer (Campodenno), Debora Zanoni (Lover), Samantha Zanoni (Campodenno), Luca Zanotti (Lover).

«Immaginiamo un Comune alleato dei suoi abitanti, con meno burocrazia e più condivisione per rendere la vita più facile ai cittadini, alle imprese, alle associazioni, ai consorzi, alle ASUC, per rendere più accogliente e attrattiva la nostra comunità – spiega Panizza –. Puntiamo con convinzione sui giovani e sulle loro potenzialità di crescita, sulla qualità delle nostre imprese e dei nostri prodotti, sulle capacità e sulla creatività dei nostri professionisti, su una forte presenza delle donne nella vita e nel lavoro. Promuoviamo in maniera coordinata ed efficace il nostro territorio, le nostre strutture ricettive, le nostre risorse culturali, ambientali, agricole. E al contempo, dobbiamo velocizzare ed ottimizzare le procedure per le opere pubbliche, dalla stesura dei bandi alla loro realizzazione».

«Diamo un segnale nuovo, di apertura e di dialogo – conclude Panizza –. Per fare scelte condivise, coraggiose e innovative».

Per informazioni sui candidati e programma è possibile visitare la pagina Facebook “ViviAmo la Comunità – Comune di Campodenno”.

I candidati della lista “ViviAmo la Comunità”

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]

Categorie

di tendenza