Connect with us
Pubblicità

Trento

Lorenzo Ossanna restituisce metà del sussidio: «Ho chiesto i soldi per i dipendenti»

Pubblicato

-

Si difende Lorenzo Ossanna uno dei tre consiglieri provinciali che hanno richiesto il sussidio dell’operazione «Riparti Trentino» in favore delle partite iva gravemente danneggiate dall’emergenza coronavirus. Nel merito il consigliere ha preso 4.200 euro. 

L’architetto del Patt Lorenzo Ossana nel 2017 ha dichiarato un reddito di 167.255,00 euro, salito nel 2018 a 177.463,00 euro. Possiede inoltre tre auto (due Nissan Qashqai e una Fiat Panda Active), il 33,3% dello Studio Tecnico Abaco di Cles, di due fabbricati a Trento e della Pho-Energy di Mezzolombardo, il 50% di tre fabbricati a Lover, il 25% di due fabbricati a Fai della Paganella, il 100% di un fabbricato a Gardolo e il 50% di un immobile a Santa Teresa di Gallura in Sardegna.

In questi giorni, com’era naturale, l’argomento di indubbio interesse ha riempito giornali 
e notiziari e da tanti si è levato, soprattutto sui social, un forte
 senso di sdegno e di condanna.

Pubblicità
Pubblicità

Ossanna però precisa che non ha chiesto il Bonus dei 600 euro che l ‘INPS nazionale aveva riservato a tutte le partite iva.

«Io sono titolare di un’azienda da anni, uno studio tecnico – spiega Lorenzo Ossanna –  con due
 dipendenti e chiaramente le restrizioni imposte e le problematiche
legate alla pandemia hanno determinato un azzeramento del fatturato e
la chiusura dello studio per diversi mesi. Questo mi ha dato modo di
poter usufruire dell’aiuto previsto dalla misura “Riparti Trentino”
riservato alle aziende in sofferenza nel periodo primaverile. Tengo a precisare che tale misura viene concessa unicamente per pagare
 dipendenti e fornitori e che obbliga l’azienda che ne fruisce a
mantenere il numero di addetti attuali fino alla fine dell’anno:
 praticamente ci si impegna a non licenziare nessuno, pena il decadimento
stesso dell’aiuto».

Il consigliere del Patt è consapevole «della difficoltà che un messaggio di logica separazione
di ruoli istituzionali ed imprenditoriali è ad oggi compromesso da mille
ragioni e soprattutto da un’infausta idea che chi fa politica non può
essere un imprenditore! Già la scorsa legislatura una legge fatta a doc contro la mia
 professione e votata da tutti ha stabilito che un libero professionista
 non può ricevere incaici pubblici dalle amministrazioni comunali oltre
a quelle provinciali e regionali se ricopre un posto di Consigliere
Provinciale e Regionale; e questo nel mio caso ha significato una
riduzione di fatturato e di lavoro che ha messo in seria difficoltà
l’esistenza stessa dell’azienda»..

Pubblicità
Pubblicità

Tuttavia, Ossanna spiega di aver resistito, e alimentato lo studio con risorse 
personali per garantire il mantenimento dei dipendenti e per far
 fronte a tutti i fornitori: «ad oggi sono orgoglioso di poter dire,
al di là di tutti i pregiudizi, che un imprenditore può far politica ed
 è apprezzato per questo; prova ne è la mia rielezione nel 2018. Non mi stancherò mai di ripeterlo che per una ideale amministrazione il
consiglio provinciale deve contenere diverse anime tutte portatrici di
stimoli e di contributi e fra queste è indispensabile anche la presenza
di imprenditori e di liberi professionisti».

Ossanna spiega anche che «da attento osservatore, non mi sono, 
da una parte impressionato da quanti hanno espresso sdegno in modo
volgare ed oltraggioso, cogliendo invece utili stimoli da chi ha tentato
di motivare tale argomento in modo meno populistico ed infine da chi
invece mi ha dimostrato solidarietà e condivisione che il ruolo politico
e imprenditoriale devono essere considerati del tutto separati».

Il consigliere ha deciso di restituire alla Provincia 
Autonoma di Trento una parte del contributo, «ho già dato mandato al mio 
commercialista» – sottolinea, quello relativo all’aiuto sull’affitto e di mantenere,
 per le motivazioni espresse, quello del sostentamento dei dipendenti.

«Questo al fine di riconoscere giusta, e di condividere quindi, la tesi
 che in un momento di crisi, anche per opportunità politica, il
 sottoscritto possa ulteriormente confluire nella sua attività 
imprenditoriale risorse proprie al fine di onorare fornitori e affitti;
 ma dall’altra di mantenere la mia personale convinzione (e per fortuna
non sono l’unico che la pensa così), che a causa il ruolo politico che
 ricopro, i miei dipendenti non debbano subire restrizioni o peggio
rischiare di rimanere senza lavoro» – conclude la nota di Lorenzo Ossana

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]
  • Domus Aventino: a Roma un museo archeologico all’interno del nuovo condominio, da novembre aperto a tutti
    L’Italia come sempre è una meravigliosa sorpresa. Durante dei lavori per la riconversione di alcuni uffici della Bnl in appartamenti di lusso nel centro di Roma, sono affiorati dei mosaici e una sontuosa residenza romana. La bellezza della scoperta ha spinto l’idea di valorizzazione del ritrovamento che convivesse sinergicamente con il complesso residenziale. Si parla […]
  • Spostarsi con un taxi volante: dal 2023 inizia il progetto Volocopter 2X
    Negli ultimi anni l’idea di mobilità cittadina sta cambiando ed evolvendo in nuovi modelli di business affacciandosi ed avvicinandosi sul mercato automobilistico. Per ovviare al problema del fiume di automobili e veicoli senza fine, tipici di un traffico congestionato, la compagnia tedesca Volocopter in parntership con la Japan airlines ha annunciato la possibilità di sfruttare […]

Categorie

di tendenza