Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

La fidanzata scompare: 27 enne della Valsugana tenta il suicidio a Bardolino

Pubblicato

-

È stata la segnalazione di un cittadino – come riporta il quotidiano Verona Sera – arrivata nella notte tra martedì e mercoledì, ha portare i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Peschiera Del Garda, all’interno di un parcheggio pubblico appena fuori dal centro di Bardolino, in direzione di Garda, dove hanno trovato un uomo rinchiuso all’interno della sua auto, che non accennava ad aprire la portiera.

Notato lo stato confusionale in cui versava. Considerato l’evidente stato confusionale in cui versava lo stesso, i militari, attraverso i finestrini lasciati appena aperti con un piccolo spiraglio, più volte gli avrebbero chiesto di scendere dal mezzo, senza però riuscirvi. L’uomo, sempre parlando attraverso la piccola apertura del finestrino, avrebbe detto che la sua fidanzata, con la quale nell’ultimo periodo aveva condiviso un percorso disintossicante presso una struttura riabilitativa, era scomparsa e per questo motivo voleva togliersi la vita.

Le forze dell’ordine allora gli hanno chiesti nuovamente di disinserire il blocco delle portiere e di scendere dalla macchina, rassicurandolo che erano li per aiutarlo a risolvere il suo problema, ma in tutta risposta l’uomo ha ingerito un intero flacone di psicofarmaci di una nota casa farmaceutica ed alcune compresse di benzodiazepine, oltre a medicinali per il trattamento dell’alcolismo.

Pubblicità
Pubblicità

Mentre cercavano ripetutamente di farlo desistere dal proprio intento autodistruttivo senza riuscirici, i militari, pur sorpresi dalla reazione, hanno mantenuto la calma ed allertato il servizio sanitario riferendo con precisione la composizione del cocktail di farmaci ingeriti, dopodiché uno dei due operatori, con grande professionalità, ha iniziato a porre alcune domande sulla sua fidanzata all’uomo, riuscendo a catturare la sua attenzione mentre il collega apriva la portiera del lato passeggero infilando dal finestrino un fil di ferro, recuperato tra le aiuole circostanti.

A quel punto il militare è entrato nell’abitacolo, riuscendo ad impedire che l’individuo ingerisse altre pasticche che stava portando alla bocca una volta accortosi dell’apertura della portiera.

Pochi istanti dopo, l’uomo avrebbe perso conoscenza e si è accasciato sul sedile, ma il personale sanitario, nel frattempo sopraggiunto, pur constatando le sue gravi condizioni fisiche, è riuscito a stabilizzarlo per poi trasferirlo all’ospedale di Peschiera del Garda, per le ulteriori cure disintossicanti.

Pubblicità
Pubblicità
I successivi accertamenti dei carabinieri hanno consentito di identificare l’uomo in un 27 enne romeno, residente nella Valsugana, e che il nominativo della donna che aveva fornito non risultava presente in alcuna struttura ricettiva della zona. Anche le ricerche eseguite a Bardolino e Garda, durate tutta la notte, non hanno dato riscontro a quanto affermato dall’aspirante suicida.
Nella circostanza è stato anche appurato che qualche sera prima i carabinieri della stazione di Lazise avevano già avuto a che fare con il 27enne, il quale era stato soccorso in quanto in evidente stato di ebrezza alcoolica e che la donna di cui parlava si sarebbe allontanata avendo scoperto il grave problema di alcolismo che lo affliggeva
 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]

Categorie

di tendenza