Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Il Comune di Cles indice un concorso per la progettazione di un parcheggio multipiano in viale Degasperi

Pubblicato

-

” Concorso di progettazione per la valorizzazione dell’area di viale Degasperi a Cles (Tn) con la realizzazione di un parcheggio multipiano” questo il titolo del bando indetto dal Comune di Cles che è stato presentato in conferenza stampa martedì 5 agosto.

Ad illustrarlo il Sindaco di Cles Arch. Ruggero Mucchi: “Alla fine di un intenso mandato vogliamo lanciare Cles verso un futuro progredito, evoluto, moderno e sostenibile. Inizieranno a breve i lavori di realizzazione della tangenziale, che si protrarranno per i prossimi 5/10 anni, e ci sarà un cambiamento radicale per Cles, che non deve perdere l’occasione per rimanere al passo coi tempi. Il parcheggio multipiano fungerà da chiave per sbloccare questo cambiamento: sarà costituito da tre piani interrati, avrà una capienza di circa 150 posti auto, ed una piattaforma per usi pubblici”.

Il Sindaco fa notare che, come previsto dal Masterplan, l’obiettivo è quello di migliorare la viabilità urbana e renderla maggiormente pedonabile, rimuovendo le automobili dal centro.

Pubblicità
Pubblicità

Per fare questo è necessario ricollocare i parcheggi; attualmente a Cles ne esistono molti: i nuovi parcheggi al Doss di Pez, uno sopraelevato ed uno interrato che contano 200 posti auto; poi il nuovo parcheggio in via Fabio Filzi (ex Scuole Elementari), i parcheggi del Polo Scolastico e piazza Fiera, quello dell’ospedale e molti altri.

Per ora è stato rimosso il parcheggio davanti alla Biblioteca, poi sarà rimosso anche quello delle ex scuole, dove sarà allestito un parco urbano. Lo scopo è anche di lasciare in futuro questi parcheggi ad uso completamente gratuito.

Nell’ottobre del 2019 il Comune di Cles ha acquistato un’area di 3.000 metri quadrati in viale Degasperi, a fianco dell’attuale parcheggio ospedaliero, dove appunto si realizzerà il nuovo parcheggio multipiano; il costo totale dell’intervento è fissato in € 2.877.900,00 di cui l’importo massimo per le opere è di € 2.000.000,00 e sarà il primo lavoro di cui dovrà occuparsi la nuova amministrazione entrante.

Pubblicità
Pubblicità

Quest’area è stata ritenuta strategica non solo per l’adiacenza al parcheggio di fianco, ma anche per il frequentato passaggio pedonale ‘Sentiero delle Moie’, per la sua vicinanza al centro e per i futuri allacciamenti con la prevista ‘bretella’, che lo collegherà alla tangenziale sud del paese dalla zona artigianale costeggiando il rio Ribosc fino a via Degasperi.

Per la progettazione di questo parcheggio si è dunque deciso di indire un concorso, in merito al quale ne parla l’Arch. Claudio Battisti di Trento, incaricato dall’Amministrazione Comunale in veste di Coordinatore per la stesura del bando inerente: “Il Comune di Cles ha fatto una scelta netta e innovativa, attraverso la quale verrà scelta non la persona, ma il progetto migliore. Il Concorso si divide in due fasi: nella prima fase si raccoglieranno e quindi individueranno le migliori idee, tramite una giuria composta da cinque professionisti esterni che stabiliranno i cinque progetti più validi, i quali passeranno alla seconda fase. Questa fase stabilirà il progetto preliminare e completo; il vincitore, oltre ad aggiudicarsi l’incarico, avrà diritto ad un premio di € 130.000,00. Per gli altri 4 partecipanti saranno a disposizione € 20.000,00 da dividere tra loro”.

Prosegue Battisti: “I progettisti parteciperanno esclusivamente in forma anonima, caricando i progetti su di una piattaforma informatica online (www.concorrimi.it) ideata appositamente per i bandi di concorso. Su questo sito si potranno iscrivere solo tecnici accreditati, cioè in possesso di alcuni parametri e certificazioni necessarie; questo garantirà ulteriormente la qualità dei progetti”.

Il Sindaco Mucchi interviene: “Non abbiamo voluto dare indicazioni particolari riguardo la progettazione; solo che dovrà essere un parcheggio multipiano, con un ‘balcone’ che valorizzi il paesaggio circostante, e che abbia la possibilità di essere usufruito in vari modi, come piattaforma commerciale per un mercato agricolo, ad esempio, o giardini, o zone verdi. I progettisti potranno mettere in campo tante idee, dare sfogo alla loro creatività ed alla sensibilità; sicuramente ci stupiranno. Potranno anche proporre una riqualificazione dell’attuale parcheggio ospedaliero, e prevedere un percorso che colleghi il parcheggio al centro sportivo; questo si potrà eventualmente realizzare con un successivo stralcio. Il parcheggio che sarà rimosso per primo sarà quello difronte all’ospedale, vicino agli ex uffici della Cassa Malati (Usl), dove sarà istituito un parco urbano in prossimità della ‘Nogara’ (un noce ultracentenario), e sarà valorizzata e riclassificata tutta la zona del ‘Rione Spinazeda’, una delle più antiche del paese”.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]

Categorie

di tendenza