Connect with us
Pubblicità

Trento

Donne in cooperazione, confermata Nadia Martinelli alla presidenza

Pubblicato

-

Associazione Donne in cooperazione, nata quindici anni fa, cresce costantemente in numero di iscritti (accettati anche gli uomini) che sono ora 237, ma soprattutto crescono le iniziative sui temi delle pari opportunità e del rispetto delle donne sui luoghi di lavoro e nella società.

Nadia Martinelli, presidente uscente e subito riconfermata, oggi all’assemblea delle socie e dei soci ha tracciato un bilancio delle attività fatte e anticipato alcune delle attività di prossima realizzazione.

All’evento ha partecipato anche il nuovo presidente della Cooperazione Trentina Roberto Simoni, alla sua prima uscita ufficiale.

Pubblicità
Pubblicità

Presenti anche il direttore della Federazione Alessandro Ceschi e il presidente dei Giovani Cooperatori Luca Riccadonna.

“È una realtà assolutamente importante e intendo dare anche il mio contributo sul tema della parità di genere. Una presenza che andrà incentivata anche in termini di quantità ma soprattutto di qualità, per apportare un contenuto di qualità ai nostri consigli di amministrazione”, ha affermato Roberto Simoni nel suo indirizzo di saluto.

Moltissime le collaborazioni e le partnership dell’associazione con organizzazioni attivate sul territorio e a livello nazionale, per diffondere e rilanciare iniziative e progetti tra le cooperative trentine.

Pubblicità
Pubblicità

L’attività di formazione e informazione è costante e molto partecipata. Da citare, tra le iniziative realizzate nel corso del 2029, il progetto “Che genere di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”, l’attività formativa sul tema delle molestie e violenze nei luoghi di lavoro, l’iniziativa “Papajob: pari opportunità per i padri al lavoro, modelli culturali e pari opportunità per i padri al lavoro, realizzata con la Fondazione De Marchi.

Menzione speciale per “Ricominciamo da tre con te”, un percorso formativo rivolto a cooperatrici e cooperatori che intendono assumere ruoli di responsabilità.

“In questi ultimi due anni ha riferito Nadia Martinelli abbiamo fatto 118 ore di formazione con 94 partecipanti, di cui 78 donne.In futuro si affaccia un altro progetto, denominato REDA, un acronimo che sta per Rete di Empowerment per Donne Amministratrici, ideato per favorire il cambiamento culturale e organizzativo delle imprese cooperative in grado di supportare la valorizzazione delle differenze di genere. “È un progetto innovativo per creare una rete al femminile che possa fare la differenza”, ha anticipato Martinelli.

Le elezioni del direttivo – L’assemblea, oltre ad aver confermato la presidente, ha rinnovato il direttivo dell’associazione, che risulta ora così composto: Francesca Gennai (La Coccinella), Elisabetta Gianordoli  (Cassa Rurale Alto Garda e Codess Sociale), Eleonora Da Ronco (Scripta), Franca Desilvestro (Tagesmutter del Trentino), Chiara Orempuller (Forchetta&Rastrello), Alessandra Piccoli (Fc Vattaro e Altipiani), Lorena Torresani (CarSharing), Giuliana Zandonai (Etli).

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza