Connect with us
Pubblicità

Politica

Nervosismo ieri dentro il palazzo della Regione: Walter Kaswalder litiga con 3 giornalisti

Pubblicato

-

Non era mai successo prima. Walter Kaswalder nella mattinata di ieri ha letteralmente perso il controllo e ha «aggredito» tre  giornalisti alla buvette del palazzo della regione.

La ricostruzione dell’episodio non è ancora chiara del tutto e su quanto successo ci sono contraddizioni che Luca Guglielmi esprime in una sua nota. 

Secondo i giornalisti di Adige, Trentino e Corriere del Trentino il presidente del consiglio provinciale avrebbe usato le male parole e gli strattoni per allontanarli dalla Buvette dove non potevano rimanere per le leggi sul contenimento del coronavirus.

Pubblicità
Pubblicità

Ma i giornalisti pare non fossero nell’area dove si trova il bar dove non sono mai entrati. Nel parapiglia, raccontano i giornalisti, Kaswalder avrebbe anche tentato di afferrare la mano di uno dei tre nella quale teneva il cellulare.

Il motivo scatenante è stata la registrazione all’insaputa di Kaswalder di una sua riflessione sulle minoranze pronunciata sulle scale d’entrata della regione «Noi siamo qui a lavorare, la minoranza al bar a cazzeggiare» avrebbe detto il presidente del consiglio provinciale chiamando in causa Paolo Ghezzi.

In serata sono arrivate le scuse di Walter Kaswalder: «E’ mio desiderio chiarire quanto avvenuto oggi alla buvette del Consiglio provinciale. Il mio intento è stato esclusivamente quello di promuovere il rispetto delle regole valide in questo periodo di emergenza sanitaria. Regole chiare, che prevedono l’accesso alla buvette solo dei consiglieri provinciali, del personale consiliare e – per il tempo necessario – di un collaboratore in ragione di ciascun consigliere eletto. Per la stampa è a disposizione lo spazio deputato al piano superiore all’emiciclo. Il mio intervento nei confronti dei tre giornalisti è stato forse brusco e di questo mi scuso, l’ho fatto subito nei confronti degli interessati. Nulla di personale, nulla contro la funzione giornalistica, ma solo – lo ripeto – la mia personale preoccupazione di assicurare l’applicazione delle regole a protezione di tutti».

Pubblicità
Pubblicità

In sua difesa sono arrivate alcune perplessità inserire in una nota del consigliere Luca Guglielmi che chiede se la bufera mediatica creata (in parte) per destabilizzare il Presidente Kaswalder sia fondata su notizie certe.

«Lo chiedo perché chi era presente in buvette in quel momento, anche alcuni colleghi consiglieri di minoranza, hanno dichiarato, anche in aula, una versione completamente differente rispetto a quella scritta dall’ordine dei giornalisti del Trentino Alto Adige e dal sindacato dei giornalisti del Trentino Alto Adige.

Appare (se fosse vero) grottesco che le famose “fake news” vengano, a quanto pare, prodotte e divulgate proprio da quelle associazioni che dovrebbero garantire la correttezza di libertà di espressione e di difesa delle prerogative degli organi di stampa. È noto, da alcuni mesi, che l’accesso alla buvette è riservato esclusivamente ad alcune persone. Il covid-19 non ha limitato l’accesso solo ai giornalisti, ma anche ai collaboratori dei Consiglieri, limitati in numero ed in presenza. Ritengo che il Presidente Kaswalder abbia semplicemente fatto rispettare le circolari in essere. Nulla di più. Se i toni sono stati bruschi sicuramente le mani non sono state decise.» – Così Luca Guglielmi

Il Gruppo consiliare del PD invece esprime solidarietà ai giornalisti:  «il Gruppo consiliare provinciale del Partito Democratico del Trentino esprime una piena e convinta solidarietà ai giornalisti vittime di comportamenti autoritari e prevaricatori, prontamente stigmatizzati in aula dalla capogruppo Ferrari, che denotano assenza di cultura istituzionale e di educazione personale da parte del Presidente che, più di ogni altro Consigliere, dovrebbe essere interprete quotidiano dei valori del dialogo, della democrazia, della pluralità d’informazione e del rispetto delle altrui opinioni».

Critico anche Alex Marini del movimento 5 stelle, ma con le minoranze però: «Mi sarei anche stancato di dirlo ma se Walter Kaswalder è ancora seduto alla presidenza del Consiglio è anche per colpa delle minoranze che non hanno saputo agire unitariamente nei suoi confronti né rinunciare ai posti garantiti in Ufficio di presidenza»

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]

Categorie

di tendenza