Connect with us
Pubblicità

Trento

Passerà da 25 a 50 euro la spesa col bancomat senza pin. Attenzione alle truffe

Pubblicato

-

Passerà da 25 a 50 euro la spesa che si potrà fare col bancomat senza digitare il Pin o firmare la ricevuta, ma attenzione perché le truffe aspettano solo che la procedura diventi operativa (dal 31 dicembre) per attaccare i nostri risparmi.

Vediamo alcune modalità per una possibile frode. Partiamo dai portafogli non schermati, basta avvicinare un Pos a borsa o al portafogli e si possono effettuare più pagamenti senza creare alcun allarme. Quindi è opportuno tenere le carte in particolari custodie in una tasca diversa rispetto a quella del portafoglio e mai una carta sola perché la presenza di più codici da leggere mette in difficoltà i lettori a distanza.

Se si utilizza la funzione Nfc dello smartphone – quella che permette i pagamenti i pagamenti wireless – è consigliabile spegnerla quando non la si usa. Per schermare il proprio portafogli in modo economico e “casalingo”? Bastano dei fogli di stagnola anche di quella di uso alimentare messi in corrispondenza delle parete esterne.

Pubblicità
Pubblicità

È importante  anche attivare senza limite minimo di cifra movimentata, l’allert cioè l’invio di un sms che avverte dell’avvenuta operazione. In tutti i casi resta il tetto dei 150 euro come spesa complessiva oltre il quale scatta la richiesta del Pin o della firma.

L’innalzamento della cifra libera, è voluto anche dalla Bce allo scopo di limitare l’uso del contante anche nelle piccole operazioni.

Del resto dati recenti raccontano di 56 milioni di bancomat e di 15 milioni di carte di credito, è quindi evidente il volume d’affari riferibile ad una modalità di pagamento che ha avuto il suo massimo sviluppo durante il periodo di lockdown.

Pubblicità
Pubblicità

Tetto innalzato, ma resta ancora aperta la questione delle commissioni che ci spingono a non usare il contante che è una modalità di pagamento gratuito, per un’alternativa che comporta delle spese che sono ad unico vantaggio delle banche.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza