Connect with us
Pubblicità

Trento

Oltre 450 firme per portare il gas metano sul Monte Bondone

Pubblicato

-

C’è fermento sul Monte Bondone in queste settimane: a riscaldare gli animi sono i lavori di ampliamento della rete del gas metano (iniziati lo scorso mese), che interessano l’area di Candriai da località Camponzìn alle frazioni di Candriai e Pra’ della Fava.

Un progetto che però, nonostante la vicinanza con la parte alta del Monte Bondone, vede escluse le frazioni di Vanéze, Norge e Vason, località sempre più stabilmente abitate e quindi parimenti bisognose di questo intervento.

Tanto più che la condotta è già dimensionata per prevedere uno sviluppo della rete del gas metano in futuro, investimento che però, al momento, non risulta pianificato.

Pubblicità
Pubblicità

E qui entra in gioco la Pro Loco Monte Bondone: di concerto con l’Associazione Operatori del Monte Bondone, l’associazione ha ritenuto urgente conoscere quanti proprietari di case, appartamenti, hotel e condomini fossero interessati all’allacciamento con il prezioso gas.

In 40 giorni sono state 467 le firme raccolte, relative a 458 proprietà immobiliari (compresi 12 condomini e un residence) e a 9 hotel.

Un numero che va preso in considerazione seriamente, secondo la Pro Loco Monte Bondone:“Abbiamo raggiunto un risultato di tutto rispetto che dovrebbe far riflettere chi ha il potere di decidere di estendere o meno la rete del gas metano sul Monte Bondone” commenta Sergio Costa, presidente della Pro Loco“considerando anche che la gran parte del gasolio che attualmente viene consumato nelle tre citate frazioni avviene a Vason, quindi a maggior ragione si dovrebbe estendere la rete del gas metano fino al valico, per poi raggiungere – in altro momento -, le caserme austroungariche delle Viote, quando sarà deciso il ruolo che dovranno avere.”

Pubblicità
Pubblicità

La posizione presa dalla Pro Loco si inscrive in un’ottica più ampia di rilancio del Monte Bondone anche sotto il profilo energetico: la località, intorno a cui le proposte di sviluppo sono da decenni sul tavolo degli amministratori, potrebbe trovare una sua identità proprio nel segno della sostenibilità ambientale.

Spiega Sergio Costa: “Siamo ben disponibili ad una riflessione più strutturata e approfondita, come suggerito da Michele Lanzingher, per una ipotesi di Monte Bondone Fossil Free, proprio a partire da un progetto strategico e coerente con la dimensione Green Recovery che potrebbe orientare la percezione stessa del Monte Bondone come luogo ad alta sensibilità per uno sviluppo sostenibile. E per primi, come Pro Loco, candideremmo il Monte Bondone come progetto pilota.”

I vantaggi dell’allacciamento alla rete gas metano sarebbero innegabili, sia dal punto di vista ambientale (si è stimato che, solo per le tre citate frazioni, si eliminerebbe il trasporto 950 mila litri di gasolio su ruota pari alla circolazione di circa 190 camion all’anno) che sociale: si tratterebbe infatti di offrire un ammodernamento che inciderebbe notevolmente sulla qualità della vita dei centri abitati del Monte Bondone, migliorando i servizi alla cittadinanza e alle imprese, e contribuendo, nel medio termine, ad aumentare l’appetibilità diffusa del territorio.

E trovare una sua identità proprio nel segno della sostenibilità ambientale.

Spiega Sergio Costa: “Siamo ben disponibili ad una riflessione più strutturata e approfondita, come suggerito da Michele Lanzingher, per una ipotesi di Monte Bondone Carbon Free, proprio a partire da un progetto strategico e coerente con la dimensione Green Recovery che potrebbe orientare la percezione stessa del Monte Bondone come luogo ad alta sensibilità per uno sviluppo sostenibile. E per primi, come Pro Loco, candideremmo il Monte Bondone come progetto pilota. Vedremo cosa deciderà la Conferenza di Marsiglia del prossimo novembre per liberare le Alpi dai combustibili fossili e vedremo se l’argomento decisamente importante vedrà un report locale o uno spazio ad hoc nel prossimo Festival dell’economia.”

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]

Categorie

di tendenza