Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Presentato oggi il 68° festival della montagna, Leveghi: «Quest’anno un festival diffuso e sperimentale»

Pubblicato

-

È stato presentato oggi a Trento, nel corso di una conferenza stampa trasmessa anche in diretta Facebook, il programma della 68. edizione del Trento Film Festival, che si svolgerà dal 27 agosto al 2 settembre.

Presenti all’incontro, in rappresentanza dei soci del Trento Film Festival (Comune diTrento, CAI–Club Alpino Italiano, Comune di Bolzano e le Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Trento e Bolzano) il sindaco di Trento Alessandro Andreatta, l’assessore alla Cultura del Comune di Bolzano Juri Andriollo e il presidente della Camera di Commercio di Trento Giovanni Bort.

A presentare il programma della manifestazione sono stati il presidente del festival Mauro Leveghi, la direttrice Luana Bisesti e il responsabile del programma cinematografico Sergio Fant.

Pubblicità
Pubblicità

Un saluto e un augurio di buon lavoro, attraverso un videomessaggio, è stato inviato al Trento Film Festival anche dal direttore della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia, Alberto Barbera.

Il presidente del Trento Film Festival ha spiegato le caratteristiche dell’edizione 2020 del festival. «Quello di quest’anno sarà un festival diffuso e sperimentale», ha spiegato Mauro Leveghi. «L’emergenza sanitaria legata al Covid-19 ci ha portato a percorrere nuove strade, individuando formule di narrazione e fruizione da parte del pubblico che garantissero al contempo le peculiarità della manifestazione e il rispetto dei protocolli sulla sicurezza. Sarà un festival “flessibile”, con eventi che si svolgeranno al chiuso e all’aperto, in streaming e diffusi sul territorio.

Se, fino ad oggi, è stato il pubblico ad abbracciare il festival partecipando a Trento agli eventi di volta in volta in programma, quest’anno sarà il festival a raggiungere il pubblico direttamente nelle proprie case e sul territorio. Infatti, oltre alle programmazioni che saranno realizzate in streaming, diversi eventi si svolgeranno in tante località del Trentino, come Rovereto, l’Altopiano della Paganella, le Valli di Fiemme e Fassa.

Pubblicità
Pubblicità

Un festival sperimentale, dunque, sul quale quest’anno si accenderà a livello di contenuti un faro, per dare luce ancora di più ad alcuni problemi che la pandemia e il consumo di natura (due facce della stessa medaglia)hanno fatto emergere, ipotecando gli anni a venire. Il manifesto ufficiale di questa 68.»

Decine gli appuntamenti a Trento e nelle valli con la presenza dei miti dell’arrampicata Manolo e Adam Ondra, gli esploratori Alex Bellini e Max Calderan, il vignaiolo Josko Gravner, il fondatore di Slow Food Carlo Petrini, le Donne di Montagna e tanti altri i protagonisti di una 68. edizione tutta da scoprire.

«Per prepararci a ogni scenario – dichiara invece Sergio Fant, responsabile della programmazione cinematografica del Trento Film Festival – abbiamo lavorato per portare il festival online, e questa sarà la prima edizione fruibile non solo nei cinema e nelle arene all’aperto di Trento e provincia, ma per gli appassionati di cinema e di montagna ovunque in Italia. Il chiodo fisso però restavano le proiezioni, e nella scelta dello streaming ci ha aiutato pensare che non sarebbe finito tutto lì, e che avremmo fatto il possibile per tornare a mostrare i film sul grande schermo, riaprendo le sale,occupando le piazze, ritrovando quel pubblico che a fine aprile tanto ci è mancato, e a cui vogliamo credere sia mancato un po’ anche il festival. Nelle inusuali date di fine estate libereremo dunque finalmente tutte le immagini che animano il Trento Film Festival da quasi settant’anni, capaci di farci viaggiare con lo spirito e la fantasia, superando idealmente limiti e difficoltà, e quanto ne abbiamo avuto bisogno in questi mesi. Con tutte le attenzioni e precauzioni del caso, liberate ancora una volta il vostro sguardo con noi, ci farà bene!»

A inaugurare la piattaforma sarà Cholitas(Spagna, 2019, 80’), di Jaime Murciego e Pablo Iraburu.

Il primo lungometraggio del Concorso 2020 è l’appassionante racconto di una spedizione unica, in cui cinque donne indigene boliviane affrontano la scalata dell’Aconcagua indossando i loro abiti tradizionali, come gesto di liberazione ed emancipazione. Il 27 agosto, grazie alla collaborazione con Montura, i primi 500 utenti che si registreranno avranno la possibilità di vedere il film gratuitamente, in contemporanea con l’anteprima a Trento.

Anche in un’edizione così particolare il Trento Film Festival non ha rinunciato a proporre al pubblico alcune mostre che, come ormai tradizione, spaziano dalla pittura alla fotografia e testimoniano con la forza delle immagini il profondo rapporto tra arte, cinema, montagna e natura.

Verrà inaugurata già giovedì 20 agosto la mostra“Dentro la natura”, dedicata all’artista trentino Albino Rossi, ideatore dell’immagine del manifesto dell’edizione 2020 della rassegna cinematografica, ospitata nel prestigioso Palazzo Roccabruna di Trento.

Sarà in mostra anche il disegno preparatorio del manifesto che ricorda la tragedia della tempesta Vaia dal titolo esplicativo “Un bosco per non dimenticare”. La mostra, che sarà visitabile fino al 19 settembre, è curata da Patrizia Buonanno dello Studio Buonanno Arte Contemporanea di Trento, in collaborazione con l’architetto Roberto Festi.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]
  • Il rosmarino e le sue innumerevoli caratteristiche che fanno bene alla salute
    Il rosmarino è un arbusto perenne e sempreverde del genere della Salvia, originario dell’area mediterranea. Questa pianta, infatti, cresce nelle zone litoranee, macchia mediterranea, dirupi sassosi e assolati dell’entroterra, dal livello del mare fino alla zona collinare, ma si può trovare e coltivare anche nella zona dei laghi prealpini e nella Pianura Padana. Sin dall’antichità, […]

Categorie

di tendenza