Connect with us
Pubblicità

Trento

La Portela terrorizzata dalla gang degli spacciatori. Pronta una denuncia per stalking

Pubblicato

-

Per molti residenti la situazione alla Portela sta diventando un vero incubo. Minacce, vessazioni di tutti i tipi, episodi di violenza, di degrado, spaccio a cielo aperto ed episodi intimidatori e insulti sono ormai all’ordine del giorno.

Gli episodi si moltiplicano davanti alle forze dell’ordine impotenti che non possono nulla verso chi è tutelato da leggi troppo buoniste che penalizzano i cittadini onesti.

Dopo il brutto episodio di alcuni giorni fa, dove un immigrato ha distrutto la motocicletta di un dipendente del supermercato Tovazzi per puro divertimento, arrivano nuove denunce da parte dei residenti.

Pubblicità
Pubblicità

Il personaggio nella foto da tempo minaccia alcuni residenti tenendoli sotto scacco e attraverso piccoli atti vandalici intimidatori (foto delle porte forzate sotto) li minaccia.

«La cosa è stata segnalata ai carabinieri – spiega un residente  – che sono anche intervenuti visto le minacce che ho subito sotto casa, mentre parlavo col barbiere. È inutile fare denuncia perché anche se lo prendono gli fanno una sanzione che tanto non pagherà mai»

Il giorno prima le forze dell’ordine erano state allertate per un tentativo di scasso (foto) alla portoncino del condominio di una casa.  «Ormai provano ad entrare in casa anche in pieno giorno, cose pazzesche, tanto sanno che non possono fargli nulla»

Pubblicità
Pubblicità

Proprio alla luce della continua impunità di questi farabutti ad un avvocato che abita nella zona è venuta un’idea.

Se per i piccoli reati commessi la magistratura non riesce ad incastrarli perché non denunciarli per il reato di Stalking? Venisse riconosciuto il reato scatterebbe immediatamente il foglio di via dalla zona.

È lo stesso avvocato che spiega che la strada dello stalking potrebbe essere delineata perché diventerebbe un ottimo strumento per ogni residente per liberarsi dei membri di questa gang di spacciatori nullafacenti che terrorizzano il quartiere.

Nei giorni scorsi un altro avvocato, il radicale Fabio Valcanover ha inviato alla nostra redazione una sua riflessione sulla situazione della Portela che non prevede però la repressione.

«Ha riaperto lo shop del “peccato” della Portela, ed a fianco sono ripresi i traffici. Non poteva che essere  così, prima si sono spostati un po’ qua, un po’ là e si sposteranno  ancora, come succede da anni»scrive l’avvocato. 

«La topografia della scena della droga è vasta – aggiunge –  dietro il Liceo, Piazza Duomo, Piazza Dante,  il Parco S Marco, Piazza S, Maria, la Portela e per stare solo in centro. Ogni volta, ogni luogo si porta dietro legittime lamentazioni e richieste di interventi repressivi che arrivano insieme ai ai plausi per gli interventi di polizia (quale è, in tutti i sensi , quello ex art 100 TULPS). Ma tutto, ogni volta è inutile e ricomincia tutto daccapo come prima. A quando un ragionamento  sull’illusione proibizionista e  sui danni del proibizionismo?»

  

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]
  • Treni con cupole in vetro: l’esperienza di lusso per diventare i veri protagonisti del viaggio
    Se è vero che l’aereo rimane il mezzo di trasporto preferito da chi deve fare viaggi lunghi, è altrettanto evidente che i viaggiatori hanno riscoperto i numerosi vantaggi del trasporto su rotaia. Entrando nel cuore di ogni città, costeggiando i litorali e attraversando vallate e montagne, il treno ha la capacità di resuscitare il vero […]

Categorie

di tendenza