Connect with us
Pubblicità

La Voce della FAI CISL

5.600 residenti in Trentino pronti a lavorare da subito, Bastiani: «Situazione paradossale, Fai Cisl aveva ragione»

Pubblicato

-

L’agenzia del lavoro di Trento ha diffuso i dati al 30 giugno delle possibili persone disponibili per lavorare.

Sono 6.561 e di questi i residenti in Trentino sono 5.600 e il 70% dei residenti sono italiani.

Il 90% delle persone sul mercato riferisce il dottor Salomone, responsabile dell’agenzia del lavoro «è disponibile a lavorare fin da subito; il 65% (3.600 persone) su tutto il territorio provinciale».

Secondo il funzionario le imprese del territorio potrebbero sottovalutare l’offerta italiana e in particolare trentina. «La modalità classica è di aspettare le famiglie rumene. E poi rimane una certa diffidenza, che non si riesce a sradicare, verso i trentini e gli italiani in genere. E questo è in qualche modo paradossale».

Ieri il segretario della Fai Cisl Trentino Fulvio Bastiani era intervenuto duramente sulla questione spiegando che «Gli italiani e i Trentini c’erano, ed erano disponibili bastava solo assumerli» 

Dopo i dati dell’agenzia del lavoro, che danno gli danno ragione, oggi è tornato sull’argomento.

«I dati forniti dal Presidente dell’Agenzia del Lavoro, Dottor Salomone, confermano in modo inequivocabile ciò che la Fai Cisl del Trentino sostiene. Al 30 giugno più di 6500 persone, avevano dato la loro disponibilità a lavorare nelle campagne del Trentino. Di queste 5600 circa sono residenti in Trentino e molti disoccupati sono disponibili a lavorare fin da subito. Lo erano probabilmente anche per la raccolta dei piccoli frutti, operazione ormai iniziata da quasi due mesi: ben pochi trentini ed italiani sono stati contattati» – spiega Bastiani

E ancora: «Molti sono i disoccupati italiani che ci stanno contattando da diverse regioni italiane, sempre più numerosi man mano che ci si avvicina alla vendemmia e al momento clou della raccolta delle mele: certo, se la loro disponibilità continuasse ad essere snobbato, subentrerebbe lo scoramento la rassegnazione e in molti casi una “rabbiosa insofferenza”»

Bastiani conferma la propria felicità  nel constatare che il Dottor Salomone «usi la nostra stessa terminologia, definendo “paradossale” la situazione: elegantemente lo stesso Presidente parla di “diffidenza” da parte delle aziende agricole nei confronti dei lavoratori italiani e trentini che si sono resi disponibili. Noi a questa “ritrosia” diamo un’altro tipo di spiegazione, ma lasciamo le conclusioni all’intelligenza di chi legge. L’indisponente proposta dell’utilizzo generalizzato dei voucher è sempre li pronta ad essere utilizzata come fosse la panacea di tutti i mali: la nostra contrarietà è nota».

Il segretario della Fai Cisl poi offre degli utili consigli alle aziende che affermano di essere disponibili ad assumere i trentini ma che nessuno si starebbe presentando.

«Contattino l’Ente Bilaterale Trentino dell’Agricoltura per verificare le disponibilità o in alternativa si facciano vivi con noi, saremo lieti di fornire direttamente i contatti telefonici di chi ci ha chiamato. Naturalmente la sola cosa che chiediamo è il rispetto delle tariffe di raccolta e il versamento regolare dei contributi previdenziali. Sommessamente ricordiamo che i minimi retributivi sono concordati con le organizzazioni datoriali presenti sul territorio – conclude Bastiani – le stesse che sottoscrivono con noi il Contratto Provinciale di Lavoro per gli operai agricoli dove il tutto è regolamentato».

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza