Connect with us
Pubblicità

Trento

Controlli Carabinieri: un tunisino arrestato e 3 stranieri denunciati. Motociclisti sanzionati sulla strada della Fricca

Pubblicato

-

Controlli serrati sull’intero territorio del capoluogo, della Piana Rotaliana e delle valli limitrofe ricadenti nella competenza territoriale della Compagnia Carabinieri di Trento, coordinati dal Comando Provinciale di via Barbacovi.

Nel pomeriggio e nella serata di sabato sono stati molteplici e di varia natura i servizi effettuati dall’Arma dei Carabinieri che, impegnata nell’ordinaria attività di prevenzione, ha impiegato numerosi Carabinieri in uniforme e in abiti civili per dedicarsi alle problematiche che preoccupano il territorio nelle serate estive.

Innegabilmente, doverosi sono i controlli del centro storico e le attività di gestione dello spaccio di sostanze stupefacenti in alcune aree della Portela e nell’area limitrofa al Parco San Marco.

Pubblicità
Pubblicità

Lì si è rivolto uno specifico servizio che ha visto impegnati più uomini della Compagnia Carabinieri di Trento che hanno proceduto al controllo di 180 persone, di cui 40 extracomunitari.

Tra tutti 25 risultano con precedenti specifici in materia di sostanze stupefacenti e, a dimostrazione dell’assoldamento continuo di nuove leve nel mondo dello spaccio, i Carabinieri hanno proceduto al deferimento in stato di libertà di un giovane nigeriano incensurato sorpreso nell’atto di cedere una dose di hashish ad un assuntore trentino, che è stato segnalato all’Autorità amministrativa a norma dell’art. 75 DPR 309/90.

Oltre a quanto appurato, i Carabinieri impiegati nel centro storico hanno accertato altri due episodi di spaccio; l’uno commesso da un 32enne tunisino, già noto all’Arma, che in Piazza Dante ha ceduto una dose di eroina a un trentino e che ora è stato deferito in stato di libertà; mentre un tunisino è stato tratto in arresto, non solo perché sorpreso di aver ceduto una dose di eroina a un quarantenne pakistano, ma anche perché, raggiunto e bloccato dai Carabinieri, è stato trovato in possesso di un quantitativo di sostanze stupefacenti di varia natura, ovvero tanto di cocaina quanto di eroina.

Pubblicità
Pubblicità

Pertanto l’uomo è stato tratto in arresto e lunedì dovrà rispondere del reato commesso all’Autorità Giudiziaria. Il Commissario del Governo è invece stato prontamente informato in ordine alle tre persone riscontrate quali assuntrici di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito dei serrati controlli è stato inoltre identificato un 34 enne nigeriano che, all’esito degli accertamenti, è stato accertato essere in violazione del divieto di dimora nel Comune di Trento, irrogatogli nel mese di marzo. Anche quest’ultimo dovrà rispondere all’A.G. della violazione commessa.

Il servizio di controllo del territorio è stato rivolto anche al controllo della circolazione stradale, e in particolar modo dei motocicli. Particolare attenzione è stata rivolta alla S.P. 85 del Monte Bondone e alla S.P. 235 della Val di Non nel tratto compreso fino alla Rocchetta. Nella fattispecie i Carabinieri impiegati hanno proceduto al controllo di 35 autovetture e di 42 motocicli.

Nel complesso sono state elevate sei contravvenzioni, di cui due per eccesso di velocità nei confronti di due motociclisti, contestate sulla strada della Fricca, che congiunge l’Altopiano della Vigolana con l’area di Folgaria e, utilizzata sempre più spesso, per raggiungere il Veneto in minor tempo e godendo di ampie vedute paesaggistiche, soprattutto dai motociclisti appassionati di curve.

Le violazioni riscontrate hanno però fatto emergere ancora un non corale rispetto della normativa in materia di circolazione stradale e della recente ordinanza della Provincia Autonoma di Trento che ha disposto la riduzione dei limiti di velocità su alcuni tratti montani e, nello specifico, della S.P.85 del Monte Bondone.

L’attenzione, poi, nell’arco tardo serale, è stata rivolta prioritariamente nella prevenzione di reati predatori e di reati in genere, nel controllo delle persone dirette in città e/o verso i luoghi di aggregazione estivi, verificando anche il rispetto delle misure di contenimento della diffusione del COVID-19, durante la movida tridentina.

Le attività di controllo del territorio per tutto il periodo estivo sono state intensificate, sotto il coordinamento del Comando Provinciale Carabinieri di Trento, poiché l’aumento della circolazione di persone (turisti e non) se da un lato comporta l’aumento della popolazione nelle località turistiche e d’arte, dall’altro implica lo svuotamento delle città e dei paesi, pertanto è necessario aumentare la vigilanza e il controllo per prevenire il compimento di reati contro il patrimonio oltre contrastare come sempre i comportamenti illegali e devianti.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime
    Quella del legno è una filiera in affanno, alla costante ricerca di materie prime che scarseggiano o costano troppo per fronteggiare una domanda in costante ascesa. Carenza di materie prime La domanda supera l’offerta a... The post Una Borsa Nazionale del Legno per sopperire la mancanza di materie prime appeared first on Benessere Economico.
  • Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis
    In attesa della prima scadenza a fine giugno del blocco dei licenziamenti, per dare una spinta all’occupazione e scongiurare un boom di licenziamenti, il Governo sta pensando ad un “contratto rioccupazione”. Contratto di rioccupazione, cos’è... The post Contratto di rioccupazione e sgravi contributivi: le novità proposte dal Decreto Sostegni Bis appeared first on Benessere Economico.
  • Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro
    Le esperienze enogastronomiche sono ormai parte integrante dell’esperienza turistica offerta dal nostro Paese, tanto che il covid non è riuscito a fermare la sua potenza economica e il suo appeal commerciale. Rapporto sul Turismo Enogastronomico... The post Il turismo enogastronomico cresce anche in pandemia : le tendenze e i cambiamenti del prossimo futuro appeared first […]
  • Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo
    Sicuramente, uno dei settori più colpiti dalla pandemia è stato quello del turismo. Per questo motivo sono stati stanziati 130 milioni di euro da investire nel settore, valorizzando i servizi di ospitalità collegati alla trasformazione... The post Recuperare e riconvertire gli edifici dismessi: un’opportunità per il turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Hotel Sonnenhof: un’oasi di wellness in una location strategica
    Hotel Sonnenhof si trova sulla strada del sole della Val Pusteria e spicca per un design alpino-moderno, un’oasi del wellness semplicemente stupenda e un panorama che non ha eguali. Il nome di questo hotel di Brunico è tutto un programma: soleggiata, infatti, non è solo la posizione del Hotel Sonnenhof – wellness hotel in Alto […]
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]

Categorie

di tendenza