Connect with us
Pubblicità

Trento

Silvia Zanetti insultata e diffamata su facebook: il suo «aggressore» secondo la cassazione rischia una condanna penale

Pubblicato

-

Dopo il grande cartellone strappato, a Gardolo, arrivano gli insulti violenti e qualunquisti di un signore così coraggioso, che non osa mostrare né la faccia, né il nome. Le foto all’interno infatti potrebbero essere palesemente false. Quelle scritte dall’anonimo internauta di facebook sono parole pesantissime e diffamatorie. 

Achenathon Rha, questo il suo pseudonimo, ha voluto comunicare a Silvia Zanetti, candidato sindaco di “Si può fare!”, quello che pensa di lei: Un’altra senza né arte è né parte. ste mignotte usano le istituzioni per garantirsi dei bei soldini senza fare un cazzo ma vai a pulire scale che mia nonna al tuo posto ti cagava in testa per dignità è onore!

Cosa ne pensa, Zanetti, di questo modo di relazionarsi in rete? “Premetto che non mi interessa fare la vittima. Il vittimismo è fastidioso. Chi si candida sa di andare incontro a critiche, spesso gratuite ed infondate. Vorrei fare un discorso che va oltre la mia persona. Sarò sintetica: in primis oggi fare politica è per molti una cosa quasi “sporca”, di cui vergognarsi. Questo avviene per due motivi: certamente perché vi sono politici che usano male il loro potere (e del resto il potere non è mai facile da gestire, ad essere sinceri), ma anche perché giudicare da fuori è sempre molto facile.

Pubblicità
Pubblicità

Vedo anch’io, nella giungla della politica, gli squali e i furbi, ma conosco anche tanti idealisti, che si impegnano davvero per gli altri. Per secondo la rete è zeppa di questi sfoghi di persone magari un po’ frustrate, che non hanno voglia di ragionare ma solo di sfogarsi. Se uno ti attacca, in modo circostanziato, e ti spiega il perché, ci puoi anche ragionare; se invece ti accusa di volere soldi, senza uno straccio di argomentazione, posso solo rispondergli che per fortuna ho il mio lavoro, e non devo vivere di politica. Per me la politica è un hobby, un impegno, a volte gratificante, a volte gravoso. Aggiungo infine che per mettere in piedi un partito nuovo, per le comunali, sono maggiori le spese da sostenere che le potenziali entrate future. Credo, in sintesi, che “non di solo pane vive l’uomo”: sono una persona che, come tante altre, ha aspirazioni che vanno oltre quelle puramente materiali. Lo stesso dicasi dei miei compagni di avventura”

Nel caso specifico la cassazione ha pubblicato pochi giorni fa una sentenza (numero 22049/20) che  è opportuno divulgare per far comprendere ai tanti che pensano di “giocare” con i social e con le identità altrui che rischiano una condanna penale per la propria superficialità o per la scarsa considerazione delle conseguenze che possono avere condotte, comunque odiose, che si ritengano non produttive di effetti.

In tal senso, peraltro, i giudici della dalla quinta sezione penale, sottolineano che non importa che l’immagine utilizzata sia una caricatura del soggetto: la condotta criminosa è integrata comunque perché basta «l’illegittima sostituzione della propria all’altrui persona», tramite la creazione e l’uso di un falso profilo.

Pubblicità
Pubblicità

Nella fattispecie, i giudici di Piazza Cavour hanno dichiarato inammissibile il ricorso di un imputato, condannato dal Tribunale di Messina a più di due mesi di carcere per diffamazione e sostituzione di persona, perché creava un falso profilo Facebook usando la foto caricaturale di una donna, di cui offendeva la reputazione.

Sentenza poi confermata dalla Corte d’Appello della stessa città. La condotta del ricorrente, oltre al reato previsto dall’articolo 494 del codice penale, integra anche la diffamazione aggravata ai sensi dell’articolo 595, comma 3 dello stesso codice, sotto l’aspetto dell’offesa arrecata «con qualsiasi altro mezzo di pubblicità» diverso dalla stampa.

Inoltre, ricordano gli ermellini, integra il reato di sostituzione di persona di cui al suddetto articolo 494, «la condotta di colui che crea e utilizza un profilo su social network, utilizzando abusivamente l’immagine di una persona del tutto inconsapevole, associata a un nickname di fantasia e a caratteristiche personali negative, e la descrizione di un profilo poco lusinghiero sui social network evidenzia sia il fine di vantaggio, consistente nell’agevolazione delle comunicazioni e degli scambi di contenuti in rete, sia il fine di danno per il terzo, di cui è abusivamente utilizzata l’immagine». Non rileva, infine, che, attraverso la sostituzione di persona, sia stata divulgata una «immagine caricaturale» della persona offesa, essendo sufficiente «l’illegittima sostituzione della propria all’altrui persona, mediante creazione e utilizzo di un falso profilo facebook».

Insomma, occhio a creare un falso profilo Facebook usando la foto di un’altra persona e a sua insaputa! Si rischia una condanna per il reato di sostituzione di persona.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come accedere
    Dopo le ultime correzioni dell’Authority Arera, il primo luglio è pronto a partire il bonus sociale che prevede uno sconto automatico in bolletta di luce, acqua e gas. Cos’è il bonus sociale Il bonus sociale... The post Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come […]
  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Orange Wine: l’affascinante vino arancione torna di tendenza
    Il mondo dell’enologia non si divide solo in vini rossi, bianchi o rosati. Sempre più spesso infatti, grazie alla continua evoluzione nel settore arrivano sul mercato nuove tendenze particolarmente apprezzate. Questo è il caso dell’Orange Wine, il vino arancione, un vino che secondo molti sommelier regala gusti ed odori del tutto inaspettati. Infatti, nonostante l’Orange […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]

Categorie

di tendenza