Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Coliving: a Luserna la presentazione del progetto. Ad oggi sono 11 le domande presentate

Pubblicato

-

“Coliving collaborare condividere abitare” è un progetto nato all’interno del Distretto famiglia della Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri e promosso dall’Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili.

L’iniziativa prevede la messa a disposizione di quattro alloggi da arredare, di proprietà di Itea spa, nel Comune di Luserna, con contratto di comodato a titolo gratuito (spese a carico del locatario) per un periodo di 4 anni.

Ieri mattina, presso sala Bacher in via Costalta a Luserna, si è tenuta la presentazione alla comunità di questo progetto che ha già ricevuto oltre un centinaio di manifestazioni di interesse sia dall’Italia che dall’estero.

Pubblicità
Pubblicità

Sabato scorso sono stati 12 i nuclei familiari che hanno approfittato della giornata di “porte aperte” per visitare gli appartamenti, 11 finora le domande ufficialmente presentate. E sabato prossimo, 25 luglio, si replica: a partire dalle 14.30 i nuclei familiari interessati potranno visitare gli appartamenti previa prenotazione.

La mattinata di lavori, che si è conclusa con la visita delle autorità locali e provinciali agli appartamenti, è servita anche per lanciare il prossimo tema del Festival della Famiglia, dedicato alla “Società trasformata: verso un’economia della sostenibilità?” ovvero alle sfide e alle opportunità dopo la pandemia da Covid-19.

L’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia della Provincia ha spiegato come l’epidemia ha cambiato la percezione della nostra quotidianità: “Il Covid ci ha dimostrato che i territori decentrati, di montagna sono risorse per la comunità, rigenerare immobili non utilizzati per giovani coppie è una scelta coraggiosa e importante. Perché offre alle giovani famiglie le condizioni per diventare autonome, costruire un progetto di vita e contribuire allo sviluppo e alla vita di un territorio montano“.

Pubblicità
Pubblicità

L’assessore ha quindi ricordato il sostegno forte dell’amministrazione provinciale a questo progetto, che è frutto di una collaborazione sinergica di più soggetti e “risponde all’emergenza dello spopolamento, ricrea comunità e rivitalizza i nostri piccoli centri montani, sostenendo al contempo i nostri giovani”.
Il dirigente dell’Agenzia per la Famiglia, Luciano Malfer, ha puntato l’attenzione sul grande interesse che sta riscontrando l’iniziativa con “oltre 100 richieste di informazioni, di cui il 10% provenienti dall’estero, 11 domande già presentate fra cui una da parte di una famiglia tedesca”, evidenziando poi l’importanza di valorizzare il capitale immobiliare esistente per creare opportunità per le famiglie a costo zero.

Pubblicità
Pubblicità

“L’abbiamo chiamata – ha spiegato il dirigente – l’economia della saturazione; da questo punto di vista vi sono già altri esempi impostati con questa logica, pensiamo allo ski family, ai trasporti e ai musei con gli ingressi speciali per le famiglie grazie all’EuregioFamilyCard. E questo sarà anche il tema della nona edizione del Festival della Famiglia, in programma a Trento dal 30 novembre al 4 dicembre. E se da parte del presidente di Itea sono arrivate parole di apprezzamento per questo percorso, che valorizza alloggi che non hanno ancora trovato interesse nelle tradizionali graduatorie, il sindaco del Comune di Luserna ha spiegato come l’obiettivo sia quello di “rafforzare la residenzialità e quindi la comunità con i suoi servizi”, con un progetto che punta ad essere replicato sia all’interno della Comunità degli Altopiani Cimbri sia altrove, visto le manifestazioni di interesse ricevute da altri primi cittadini del Trentino.

Quindi il presidente della Magnifica Comunità ha illustrato i passaggi che hanno concretizzato questo progetto, incardinato nel programma di lavoro 2019-2020 del Distretto famiglia come progetto pilota e culminato con la firma lo scorso anno dell’Accordo volontario fra i diversi attori, evidenziando poi le numerose richieste di interesse ricevute anche dall’estero, ovvero da “Germania, Austria, Argentina e Usa”.

Infine Laura Ravanelli e Valentina Chizzola della Fondazione De Marchi, hanno puntato l’accento sul “welfare generativo” di questo progetto, che intende “sviluppare integrazione con la comunità di Luserna”, mentre la dirigente del Servizio provinciale Politiche della Casa, Antonella Rovri ha parlato di un percorso che punta a “invertire lo spopolamento della montagna”.

Il progetto vede coinvolte la Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri, il Comune di Luserna-Lusérn, la Provincia autonoma di Trento – Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili e Ufficio politiche della casa del Dipartimento Salute e politiche sociali – Fondazione Franco Demarchi ed Itea spa.

Info – La giornata delle “Porte aperte” prevede un’iscrizione di massimo 15 nuclei familiari. Per partecipare alla visita di sabato 25 luglio telefonare al 0464.784170 o scrivere a: sportellocimbro@comunita.altipianicimbri.tn.it. Le visite si svolgeranno seguendo le direttive in merito alla sicurezza Covid-19.

Il bando ha scadenza il 3 agosto 2020: sono a disposizione 4 appartamenti di proprietà di Itea nel Comune di Luserna-Lusérn, che saranno concessi con contratto di comodato gratuito per la durata di 4 anni a giovani nuclei familiari con o senza figli.

Trascorsi i primi 4 anni in comodato gratuito i nuclei potranno stipulare con Itea un contratto di locazione secondo le forme previste dalla legislazione provinciale vigente (se in possesso dei requisiti, a canone sostenibile o concordato in rapporto all’indicatore Icef del nucleo). I requisiti principali per partecipare al bando sono:

il soggetto richiedente deve essere under 40; non deve risiedere sul territorio della Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri da almeno 2 anni; il nucleo familiare deve raggiungere almeno un reddito minimo (maggiori dettagli nel bando). Per informazioni sul bando: tel. 0464 784170

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]

Categorie

di tendenza