Connect with us
Pubblicità

economia e finanza

Cassa Centrale Banca: nel 2019 utile netto di 221 milioni

Pubblicato

-


L’Assemblea dei Soci di Cassa Centrale Banca si è riunita ieri per approvare il bilancio del Gruppo Bancario Cooperativo al 31.12.2019, che evidenzia un utile netto di 221 milioni di Euro.

“In questo primo anno abbiamo fatto tutti insieme un grande lavorocommenta Giorgio Fracalossi, Presidente di Cassa Centrale Banca –. Siamo stati molto impegnati su vari fronti. Cito, solo a titolo di esempio, il completamento dell’architettura societaria che ha portato alla nascita di Allitude, realtà leader di mercato nei servizi ICT e di Back Office bancario, che valorizza la straordinaria esperienza e il lavoro delle società confluite. Di rilievo anche la prosecuzione nelle attività di riduzione dei crediti deteriorati, che ci ha portato in un triennio a dimezzare l’NPL ratio. Il dato registrava il 9,3% lordo al 31.12.2019 (oggi sceso in area 8,8%), con un tasso di copertura medio del 55%,”. Nel 2019 il Gruppo, con il coordinamento della controllata Centrale Credit Solutions, ha perfezionato una cartolarizzazione e una cessione di crediti deteriorati per complessivi 1,1 miliardi di Euro”.

La nuova articolazione a Gruppo Bancario Cooperativo coniuga i valori e l’autonomia delle Banche Socie con il coordinamento e l’attività della Capogruppo che ne favorisce la redditività, l’efficienza, la crescita e la stabilità.

Pubblicità
Pubblicità

I risultati positivi presentati dalla Presidenza e dalla Direzione di Cassa Centrale Banca, ai quali hanno contribuito tutte le componenti del Gruppo, testimoniano il valore e l’efficacia del modello organizzativo adottato e la qualità delle Banche, interpreti autentiche dei valori della cooperazione, della mutualità e del localismo.

“Dopo un ottimo avvio nei primi due mesi dell’anno – continua Giorgio Fracalossi l’emergenza Covid ci ha posto di fronte a una situazione complessa e imprevedibile. Ci siamo subito dati da fare per garantire la continuità operativa e la tutela della salute e della sicurezza delle Persone da un lato, e per sostenere le nostre Comunità dall’altro. Abbiamo affiancato alle misure organizzative iniziative specifiche per permettere ai nostri Soci e Clienti di far fronte alla situazione di lock-down. La vicinanza ai Territori è parte integrante del nostro essere, e sarà sempre un nostro valore e un punto di forza.”

Alle iniziative che hanno visto il coordinamento di Cassa Centrale Banca, come le moratorie sui prestiti e il coordinamento delle misure agevolative, le Banche del Gruppo hanno affiancato linee di credito specifiche con plafond dedicati e condizioni agevolate, donazioni dirette, attività di raccolta fondi e altre iniziative, generando una pluralità di interventi che insieme rappresentano il contributo del Gruppo alle necessità specifiche di ogni Territorio.

Pubblicità
Pubblicità

Oltre 35 mila pratiche con la garanzia del Fondo Centrale per un totale 1,5 miliardi di Euro e più di 105 mila moratorie concesse per 13,350 miliardi sono dati indicativi dell’impegno profuso.

“In questi mesi molto difficili – afferma Mario Sartori, Amministratore Delegato di Cassa Centrale Banca tutto il Gruppo ha dimostrato una grandissima capacità di reazione. I nostri numeri dimostrano che siamo solidi e stabili e questo è di garanzia per i nostri Soci e per i nostri Clienti. Una condizione che è fondamentale, insieme all’impegno e alla vicinanza ai Territori delle nostre Banche di Credito Cooperativo, Casse Rurali, Raiffeisenkassen, per poter sostenere con determinazione le nostre economie, le nostre imprese e le nostre famiglie.”

Il Gruppo Cassa Centrale annovera 79 Banche con 1.500 sportelli in tutta Italia, oltre 11.000 Collaboratori, 2,2 milioni di Clienti e 450 mila Soci Cooperatori. I fondi propri ammontano a 6,7 miliardi di Euro; il Cet1 ratio si attesta al 19,7%, e il Total Capital Ratio al 19,8%, posizionando il Gruppo ai vertici del panorama bancario nazionale per solidità.

Gli indicatori di liquidità si sono sempre mantenuti su valori elevati, ben al di sopra delle soglie minime regolamentari. Al 31 dicembre l’LCR (Liquidity Coverage Ratio) era pari al 300% e l’NSFR (Net Stable Funding Ratio) al 149%.

La raccolta complessiva del Gruppo è pari a 85 miliardi, di cui 57 di raccolta diretta e 28 di indiretta. Il risparmio gestito ammonta a 17 miliardi, grazie all’apporto positivo: del fondo NEF, che con i comparti dedicati contribuisce al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, con 750 milioni di Euro di masse gestite sui 3,8 miliardi totali; di Assicura, che ha raggiunto i 3,8 miliardi di Euro investiti in strumenti finanziari assicurativi e 468 milioni di Euro di contributi versati nella previdenza complementare; delle Gestioni Patrimoniali, che hanno superato i 7 miliardi e che proprio nei giorni scorsi si sono arricchite di 3 nuove linee di gestione dedicate al Private.

Il totale attivo è di 72,8 miliardi di Euro, e gli impieghi alla clientela sono pari a 43,7 miliardi lordi per 513 mila beneficiari. Significativa l’incidenza dei finanziamenti a 332 mila famiglie per 15,7 miliardi, e a oltre 120 mila artigiani e piccole imprese, per 11 miliardi complessivi.

Di rilievo anche la crescita di Claris Leasing con 136 milioni di Euro di nuove erogazioni nel 2019, e di Prestipay, che nel credito al consumo ha confermato il forte trend di sviluppo registrando più di 220 milioni di erogazioni in oltre 20 mila pratiche, in crescita del 27% sul 2018.

Tra i temi all’ordine del giorno anche la prima Dichiarazione consolidata Non Finanziaria (DNF), che valorizza le attività del Gruppo nell’ottica della sostenibilità. Particolarmente significative, le oltre 22 mila sponsorizzazioni e beneficenze sui territori, per un totale di 27,3 milioni di Euro erogati.

Un insieme di interventi capillare, che testimonia la vicinanza delle Banche del Gruppo alle Comunità. Rilevante anche l’impatto ambientale positivo generato dall’acquisto di energia elettrica da fonti rinnovabili, per il 64% del totale, e dall’utilizzo della piattaforma di banca virtuale Inbank: la ricezione della documentazione bancaria soltanto in formato elettronico, da parte di oltre un milione di clienti, nel 2019 ha evitato la stampa di oltre 58 milioni di fogli di carta e l’emissione di più di 2.000 tonnellate di anidride carbonica.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]
  • Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
    Mentre in Italia ci si interroga ancora su come e quando aprire le scuole in vista dei rientri in classe degli studenti, in alcuni Istituti della Gran Bretagna anche la robotica entra in servizio per accelerare e favorire il rientro in sicurezza di bambini e ragazzi. Infatti, nelle ultime settimane per rendere tutte le superfici […]

Categorie

di tendenza