Connect with us
Pubblicità

Trento

Trentino Appartamenti: un’Associazione a supporto dei soci con tante iniziative e convenzioni

Pubblicato

-

Attualmente gli appartamenti turistici in affitto sembrano soffrire meno la crisi di altre aree imprenditoriali.

Il turista arriva, riceve le chiavi e si gode la vacanza. Sembra semplice, ma in realtà dietro tutto questo c’è una organizzazione che con professionalità rende possibile, e soprattutto sicura, la gestione dell’offerta turistica.

Di seguito il Presidente dell’Associazione Trentino Appartamenti dott. Maurizio Osti ci spiega, con dovizia di particolari, il complesso iter che precede e accompagna la consegna delle chiavi al turista.

Pubblicità
Pubblicità

“L’Associazione Trentino Appartamenti, che riunisce i proprietari di alloggi (case e appartamenti) dei privati affittati a scopo turistico – ci racconta il Presidente dott. Maurizio Osti – promuove e tutela gli interessi morali, economici e sociali degli iscritti, ne salvaguarda l’immagine, coordina e favorisce le relazioni tra i soci per i problemi di comune interesse. Anche i molteplici servizi offerti da UNAT – Unione Albergatori e da Confcommercio Trentino a cui aderisce sono un valido veicolo per favorire il più possibile gli associati.”

In questo periodo di emergenza pandemica appare quasi esigenza vitale l’associazionismo, per condividere le problematiche date dalla situazione, per essere tempestivamente informati su ogni comunicazione istituzionale che riguarda la categoria, per non sentirsi soli nell’incertezza imprenditoriale ed economica in cui è precipitato il paese a causa di un evento di portata drammatica.

La Locazione degli Alloggi ad uso turistico è disciplinata dall’art 37 Bis Della Legge Provinciale 15 Maggio 2002, N. 7 sulla ricettività turistica, che consente l’affitto breve fino a tre appartamenti, oltre tale limite viene considerata attività di impresa, quindi è necessaria la partita iva.

Pubblicità
Pubblicità

“Assieme ai soci – racconta il dott. Osti- abbiamo iniziato il lungo cammino con le nostre strutture ricettive condividendo tutte le preoccupazioni che ci hanno accompagnato in questo periodo e nel contempo aiutando gli associati sia a districarsi da infinite norme spesso in contrasto tra loro, sia nell’attivare continue e rinnovate azioni per procrastinare imposte, negoziare protocolli del credito, trovare soluzioni per affrontare i problemi che nascono giorno per giorno. Ora, ce lo auguriamo tutti, è arrivata la Fase 2 ovvero il periodo della risalita che ci ha consentito di riaprire le nostre strutture, anche se siamo ben consapevoli che ci troveremo in una realtà diversa, difficile e in continua evoluzione. Nonostante ciò gli iscritti devono sapere che noi siamo sempre al loro fianco e non mancheremo di promuovere incontri online per aggiornarli su tutti i passi che dovranno intraprendere per la gestione delle strutture ricettive nella stagione estiva.”

Trentino Appartamenti, insieme a Confcommercio ha partecipato ai tavoli di confronto per redigere delle linee guida con le indicazioni operative per gestire l’apertura e l’accoglienza degli ospiti in modo tale che ogni struttura turistica, possa organizzarsi in modo adeguato.

Il settore extra alberghiero è in continua crescita e di conseguenza anche la richiesta di appartamenti turistici. Il Trentino sta diventando sempre di più un territorio accogliente e attrattivo offrendo in tal senso servizi e opportunità che rispondono alle aspettative anche per le famiglie. Secondo le stime, nel corso di questa estate, oltre un quarto dei vacanzieri italiani soggiornerà in case o appartamenti.

In questo contesto il ruolo dell’Associazione, è quello di offrire al territorio delle unità abitative certificate, che rispondano a requisiti strutturali, professionali, che infondano agli ospiti un senso di sicurezza e familiarità, anche mediante la scrupolosa applicazione delle linee guida provinciali per una vacanza in Trentino all’insegna del benessere familiare.

A tale scopo è stata predisposta un’autodichiarazione multilingue, da compilare da parte degli ospiti che soggiornano nelle strutture ricettive della provincia al fine di monitorare giorno per giorno lo status degli ospiti che arrivano in Trentino nonché far conoscere le direttive adottate dalla provincia di Trento in merito alla gestione della sicurezza Covid.

Per la loro dimensione, localizzazione, stagionalità e soprattutto giro d’affari, la maggior parte delle strutture extralberghiere opera in forma non imprenditoriale. Le strutture sono regolarmente censite, assolvono all’obbligo della segnalazione degli alloggiati alla Polizia di Stato, segnalano i flussi turistici alle Regioni e all’ISTAT e che ormai nella quasi totalità dei casi ricevono pagamenti tracciabili sulle OTA (Online Travel Agencys) con una possibilità di evasione minima, inferiore sicuramente a quella fisiologica di tantissime altre attività produttive.

Il settore extralberghiero è quindi un pilastro dell’economia nazionale, che produce una buona parte del PIL turistico attraendo milioni di nuovi viaggiatori, così come hanno fatto le compagnie aeree low cost, generando di riflesso un’economia diffusa e capillare che arricchisce il territorio, partendo dall’indotto differenziato che genera un appartamento rispetto ad altre scelte turistiche.

In tale contesto L’Associazione Trentino Appartamenti mantiene sempre alta la soglia di attenzione, allo scopo di mantenere acceso un cruscotto operativo mediante il quale gli iscritti potranno accedere ai vari strumenti predisposti per fare fronte all’emergenza COVID.

I responsabili delle strutture turistiche devono essere in possesso del corso di formazione Covid, dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari – UOPSAL, con la collaborazione di Tsm-Trentino School of Management, della durata di 4 ore come previsto dal protocollo del tavolo ospitalità della provincia di Trento, dove sono state definite le linee guida per gli operatori turisticiIl corso ha l’obiettivo di fornire sia una formazione di base per la figura del referente COVID-19, come elementi di conoscenza sui protocolli e le conseguenti misure di sicurezza da applicare, dare indicazioni su come informare e sensibilizzare gli operatori e infine alcune modalità su come attivare il monitoraggio del rispetto delle misure di prevenzione e protezione.

Altro punto importante nella mission della Associazione è di impegnarsi per una maggiore sburocratizzazione, allo scopo di evitare di smarrirsi in troppi adempimenti formali, fiscali e amministrativi che spesso non permettono agli operatori di muoversi con quel dinamismo che invece si riscontra in altre realtà meno complesse dal punto di vista burocratico.

Allo scopo di scongiurare il mercato-ombra, che non è garanzia di qualità per il cliente che potrà trovare sicurezza e serietà solo in strutture certificate, è stato introdotto il Codice identificativo Provinciale (CIPAT).

Dal 30 giugno 2020 coloro che offrono in locazione alloggi per uso turistico, ai sensi dell’art. 37 bis della l.p. 7/2002, dovranno pubblicare in maniera ben visibile, unitamente alla denominazione dell’alloggio, il Codice CIPAT nelle iniziative di pubblicità, promozione attività di intermediazione immobiliare e commercializzazione dell’offerta, effettuate direttamente o indirettamente attraverso qualsiasi forma di intermediazione con scritti, stampati, supporti digitali come Trentino Appartamenti, Booking.com e Trentino Booking o con qualsiasi altro mezzo utilizzato.

Il CIPAT viene attribuito a ciascun alloggio turistico già iscritto nella banca dati del turismo (DTU- Alloggi), inoltre vi è l’obbligatorietà dell’inserimento di un indirizzo e-mai, mentre in assenza di questo il sistema non consentirà la positiva conclusione della pratica. Per chi non rispetta questo obbligo è prevista una sanzione amministrativa.

Vi sono ulteriori adempimenti per chi offre sul mercato un appartamento turistico quali l’obbligo di darne comunicazione al comune, dove è ubicato l’immobile, all’azienda di soggiorno competente per territorio e di provvedere ai relativi aggiornamenti; come previsto dal regolamento di esecuzione.

L’omessa o incompleta presentazione della comunicazione o degli aggiornamenti entro i termini previsti ai sensi del comma 3 comporta l’applicazione della sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 200 a 600 euro per ciascuna casa o appartamento. Inoltre deve essere data comunicazione entro le 24 ore dall’arrivo degli ospiti per via telematica nel portale denominato alloggiati web, redigere il piano di autocontrollo sulla legionella, comunicare all’APT di competenza mensilmente le presenze e infine, provvedere al versamento dell’imposta provinciale di soggiorno. Il presidente sottolinea che “Grazie a questo piccolo contributo ogni Ospite fa la sua parte nell’aiutarci a garantire servizi, attività e infrastrutture per una vacanza indimenticabile”.

Non ultimo è l’interesse a mantenere vivo l’accesso alle offerte turistiche mediante il portale online di prenotazione Trentino Booking, e del tour operator Trentino Holidays che è interamente di proprietà di UNAT, (Unione albergatori del Trentino). Tali strumenti si stanno dimostrando tra i più efficaci nella promozione e gestione nell’offerta degli appartamenti turistici, ora, per motivi di sicurezza, sempre più richiesti dai visitatori che vengono in Trentino. Oltre a tali convenzioni numerose sono quelle dei vari servizi, come il controllo sulla Legionella. I soci di Trentino Appartamenti possono inoltre usufruire di una vasta gamma di servizi e convenzioni, tra cui quelle culturali, con Mart e Muse, con i castelli del Trentino ecc. Ad esse si è recentemente aggiunta quella con il Parco faunistico di Spormaggiore.

È anche per questo stimolo al perseguimento della qualità che Trentino appartamenti sta sviluppando una serie di punti cardine quali “rapporti con il socio”, “innovazione”, “servizi e marketing”.

Le continue novità nel settore del turismo, dettate da norme e tecnologie sempre più complesse, impongono un costante rinnovarsi e adeguarsi alle nuove esigenze. In questo contesto, grazie anche al supporto di Confcommercio Trentino, verrà riproposto il già previsto calendario di corsi, incontri, convegni, utilizzando le piattaforme informatiche così da porre l’attenzione su quanto è opportuno conoscere rispetto ai cambiamenti in atto.

L’obiettivo è quello di rendere in nostri soci protagonisti nel dare ascolto alle loro idee, anche alle ‘Nuove Generazioni‘, non dobbiamo guardare solamente come un nuovo target turistico, ma anche e soprattutto come parte della popolazione locale che deve essere coinvolta e attratta a rimanere sul territorio, affinché le future generazioni possano proseguire le varie attività creando in questo senso, un’identità, e una passione nel proseguire le orme familiari, spesso faticosamente intraprese.

“La nostra associazione, – aggiunge Osti –  che può usufruire dei servizi offerti da Confcommercio Trentino, ha sempre messo in cantiere svariate iniziative in risposta ai vari bisogni che i soci hanno manifestato: dall’assistenza fiscale, col supporto dei funzionari di Servizimprese, a quella amministrativa, dall’assistenza giuridica a quella consulenziale, tra cui il nuovo servizio offerto gratuitamente ai soci, svolto dallo Sportello Sicurezza, che si pone l’obiettivo di affiancare, consigliare e agevolare gli associati che subiscono eventi dolosi a loro carico, come: rapine, furti, truffe, danneggiamenti, minacce e qualsiasi altro evento che causi danni economici al socio e ne pregiudichi la sicurezza personale o aziendale, quale ad esempio l’usura, fenomeno che attualmente desta un sentito allarme sociale.”

I soci potranno seguire il sito di Trentino Appartamenti e fare attenzione alle comunicazioni. “In particolare consigliamo di partecipare ai video incontri che proponiamo, e che rappresentano la modalità più semplice e veloce per interagire e proporre le problematiche che inevitabilmente sorgeranno. È proprio attraverso queste ed altre azioni sindacali che Trentino Appartamenti si propone di offrire agli associati assistenza di qualità, garantendo loro di avere sempre a fianco un efficiente supporto tecnico e morale nell’etica dell’associazione: non lasciare mai nessuno da solo. Chi vuole avere maggiori informazioni e aderire a Trentino Appartamenti per usufruire di tutti i vantaggi offerti può inviare una mail a trentinoappartamenti@unione.tn.it oppure chiamare il n° 0461/880111″

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come accedere
    Dopo le ultime correzioni dell’Authority Arera, il primo luglio è pronto a partire il bonus sociale che prevede uno sconto automatico in bolletta di luce, acqua e gas. Cos’è il bonus sociale Il bonus sociale... The post Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come […]
  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Orange Wine: l’affascinante vino arancione torna di tendenza
    Il mondo dell’enologia non si divide solo in vini rossi, bianchi o rosati. Sempre più spesso infatti, grazie alla continua evoluzione nel settore arrivano sul mercato nuove tendenze particolarmente apprezzate. Questo è il caso dell’Orange Wine, il vino arancione, un vino che secondo molti sommelier regala gusti ed odori del tutto inaspettati. Infatti, nonostante l’Orange […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]

Categorie

di tendenza