Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Coronavirus, il premier Conte denunciato per pandemia colposa

Pubblicato

-

Quattrodici faldoni di materiale investigativo trasmessi al Tribunale dei ministri. Dopo la denuncia presentata a diverse procure dall’avvocato Carlo Taormina, si indaga sulle responsabilità politiche e gestionali nella strage causata dal coronavirus.

Nel mirino ci sono il premier Giuseppe Conte, il ministro della Salute Roberto Speranza e molti consulenti del governo che hanno operato durante l’emergenza.

Una prima indagine, come ricorda Il Tempo, era stata avviata dai magistrati romani. “Una voce mi dice che la procura di Roma, da me investita con tre denunzie sulla gestione dell’emergenza coronavirus, abbia trasmesso gli atti al Tribunale dei Ministri contro Giuseppe Conte e altri“, aveva scritto Taormina pochi giorni fa su Twitter.

Pubblicità
Pubblicità

Poi la conferma in un altro tweet: “Pandemia colposa e omicidio colposo plurimo. Queste le contestazioni mosse a Conte, Ministri e consulenti da venerdì sotto processo dinanzi al Tribunale dei Ministri di Roma. Speriamo che non scatti il metodo Palamara“.

Sul giornale.it Giorgia Baroncini ricostruisce come si è arrivati alla denuncia.

Una denuncia pesante quella di Taormina sulla base delle 35 mila vittime in Italia causate dal “ritardo” delle autorità, dalla mancanza di rapidità nel prendere le decisioni e intervenire. La contestazione principale evidenzia come nei 25 giorni successivi alla proclamazione dello stato di emergenza “non si è fatto nulla per vitare la strage“.

Pubblicità
Pubblicità

Le autorità erano informatealmeno dai primi di gennaio, se non da dicembre” di quello che stava per succedere e quindi “si potevano evitare migliaia di contagi e migliaia di decessi“.

La richiesta è ora quella di fare luce sull’operato del governo per contrastare la diffusione del Covid-19 e di verificare se nei ritardi siano stati commessi dei reati. Il Tribunale dei ministri dovrà anche verificare le testimonianze del personale sanitario.

Medici e virologi, ha spiegato l’avvocato, “mi hanno manifestato condivisione delle causali della denunzia e mi hanno fornito documenti scientifici di assoluta attendibilità“. E così alla prima denuncia sono seguite le integrazioni, come riporta La Verità. Dalla mancata istituzione delle zone rosse, alla gestione dell’emergenza nelle Rsa, alle storie dei cittadini abbandonati dalle autorità.

Ritardi e assenza di interventi hanno permesso quindi al virus di diffondersi nel Paese. E qui entrano in gioco anche i consulenti chiamati dal governo: quale ruolo hanno avuto nella gestione dell’emergenza? Il governo ha ascoltato i loro avvertimenti? Negli ultimi mesi virologi e consulenti hanno fornito pareri diversi e contrastanti tra loro, minimizzando anche sulla “pericolosità dei contagi”. “Se prima si parlava di sottovalutazioni, ora si comincia a pensare che dietro le scelte governative, sostenute da pareri controversi di virologi non all’altezza della situazione, forse ci sia qualcosa di più grave che l’epidemia colposa di cui si parla in queste settimane“, ha tuonato Taormina.

Il contagio si poteva evitare con “la drastica chiusura di ogni cosa” sin da subito. “Dal momento in cui sono state estese le massime restrizioni che si è ritenuto di imporre all’intero territorio nazionale, è iniziato il trend di arresto del contagio e di diminuzione delle persone decedute. Matematico che se lo si fosse attuato subito, almeno iI 31 gennaio 2020, le migliaia di morti e, prima di ciò, le migliaia di contagi che ne sono stati la causa diretta, non si sarebbero verificate“, conclude l’atto ora al Tribunale dei ministri. Già criticato per come ha gestito l’emergenza, ora Conte torna sotto processo.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli
    Dal 10 maggio l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile, nella sezione dedicata del sito internet, la dichiarazione dei redditi precompilata. Solo dal 19 maggio sarà invece possibile modificare, integrare ed inviare la Dichiarazione. In alcuni... The post Dichiarazione redditi precompilata: quando scattano i controlli e come evitarli appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese
    Il tema del cambiamento climatico, obiettivo mondiale per i prossimi anni ha ribaltato l’intera economia compresa di piccoli investitori costretti ad organizzarsi verso il nuovo cambiamento. Questo è il motivo che ha spinto Boston Consulting... The post Nasce Open-Es: la piattaforma per lo sviluppo sostenibile aperta a tutte le imprese appeared first on Benessere Economico.
  • Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo
    A breve sarà operativo l’esonero dei contributi professionisti per l’anno 2021. Il Decreto attuativo firmato dal Ministro del Lavoro, Orlando dovrà dare operatività alla misura che consentirà di non versare per l’anno in corso contributi... The post Professionisti e autonomi: esonero contributi e bonus ISCRO in arrivo appeared first on Benessere Economico.
  • Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi
    Il Ministero dello Sviluppo economico ha aperto le porte ad un bando più che mai attuale, rivolto a tutte le aziende che manifestano il proprio interesse a partecipare alla costruzione di un “IPCEI” nella catena... The post Mise, al via le candidature IPCEI: contributi fino al 100% per progetti digitali innovativi appeared first on Benessere […]
  • Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita
    L’obiettivo di un’economia spaziale fondata anche sul turismo si sta avvicinando così velocemente, tanto da far annunciare la prima data per l’apertura dei viaggi turistici spaziali. Primo volo turistico La compagnia missilistica Blue Origin appartenente... The post Al via la stagione del turismo spaziale, un’economia in crescita appeared first on Benessere Economico.
  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Hotel Sonnenhof: un’oasi di wellness in una location strategica
    Hotel Sonnenhof si trova sulla strada del sole della Val Pusteria e spicca per un design alpino-moderno, un’oasi del wellness semplicemente stupenda e un panorama che non ha eguali. Il nome di questo hotel di Brunico è tutto un programma: soleggiata, infatti, non è solo la posizione del Hotel Sonnenhof – wellness hotel in Alto […]
  • Al Hotel Winkler al Plan de Corones il concetto di vacanza trova un altro livello
    L’Hotel Winkler al Plan de Corones non è un hotel qualsiasi, si tratta infatti di un hotel benessere in Alto Adige con 5 stelle, ma anche uno sport hotel nelle leggendarie Dolomiti, un family resort che propone tanto spazio per grandi e piccoli, un design hotel nel cuore della natura. La particolarità di questo hotel […]
  • Purmontes: uno chalet di lusso in Alto Adige
    Naturale. Autentica. Contemporanea. Senza tempo. Pregiata. Questi sono gli aggettivi che definiscono il nuovo modo d’intendere un’esperienza di villeggiatura esclusiva, nello chalet Purmontes, uno chalet di lusso in Alto Adige. Purmontes spicca per un concetto unico che fonde l’uomo e la natura in un Tutto armonioso. La modernità è sapientemente combinata al passato, le tradizioni […]
  • Hotel Lanerhof, in Val Pusteria per rilassarsi con ogni comfort
    “Sempre sorprendente, sempre diverso, sempre unico e assolutamente indimenticabile. Questa è la vera vacanza all’Hotel Lanerhof, alle porte delle Dolomiti!” Situato nel pittoresco paesino di Mantana, un luogo delizioso dove è possibile ritirarsi in totale distensione per godersi al meglio la magia della varietà. In questo hotel in Val Pusteria è possibile fare esperienze esclusive […]

Categorie

di tendenza