Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Coronavirus, il premier Conte denunciato per pandemia colposa

Pubblicato

-

Quattrodici faldoni di materiale investigativo trasmessi al Tribunale dei ministri. Dopo la denuncia presentata a diverse procure dall’avvocato Carlo Taormina, si indaga sulle responsabilità politiche e gestionali nella strage causata dal coronavirus.

Nel mirino ci sono il premier Giuseppe Conte, il ministro della Salute Roberto Speranza e molti consulenti del governo che hanno operato durante l’emergenza.

Una prima indagine, come ricorda Il Tempo, era stata avviata dai magistrati romani. “Una voce mi dice che la procura di Roma, da me investita con tre denunzie sulla gestione dell’emergenza coronavirus, abbia trasmesso gli atti al Tribunale dei Ministri contro Giuseppe Conte e altri“, aveva scritto Taormina pochi giorni fa su Twitter.

Pubblicità
Pubblicità

Poi la conferma in un altro tweet: “Pandemia colposa e omicidio colposo plurimo. Queste le contestazioni mosse a Conte, Ministri e consulenti da venerdì sotto processo dinanzi al Tribunale dei Ministri di Roma. Speriamo che non scatti il metodo Palamara“.

Sul giornale.it Giorgia Baroncini ricostruisce come si è arrivati alla denuncia.

Una denuncia pesante quella di Taormina sulla base delle 35 mila vittime in Italia causate dal “ritardo” delle autorità, dalla mancanza di rapidità nel prendere le decisioni e intervenire. La contestazione principale evidenzia come nei 25 giorni successivi alla proclamazione dello stato di emergenza “non si è fatto nulla per vitare la strage“.

Pubblicità
Pubblicità

Le autorità erano informatealmeno dai primi di gennaio, se non da dicembre” di quello che stava per succedere e quindi “si potevano evitare migliaia di contagi e migliaia di decessi“.

La richiesta è ora quella di fare luce sull’operato del governo per contrastare la diffusione del Covid-19 e di verificare se nei ritardi siano stati commessi dei reati. Il Tribunale dei ministri dovrà anche verificare le testimonianze del personale sanitario.

Medici e virologi, ha spiegato l’avvocato, “mi hanno manifestato condivisione delle causali della denunzia e mi hanno fornito documenti scientifici di assoluta attendibilità“. E così alla prima denuncia sono seguite le integrazioni, come riporta La Verità. Dalla mancata istituzione delle zone rosse, alla gestione dell’emergenza nelle Rsa, alle storie dei cittadini abbandonati dalle autorità.

Ritardi e assenza di interventi hanno permesso quindi al virus di diffondersi nel Paese. E qui entrano in gioco anche i consulenti chiamati dal governo: quale ruolo hanno avuto nella gestione dell’emergenza? Il governo ha ascoltato i loro avvertimenti? Negli ultimi mesi virologi e consulenti hanno fornito pareri diversi e contrastanti tra loro, minimizzando anche sulla “pericolosità dei contagi”. “Se prima si parlava di sottovalutazioni, ora si comincia a pensare che dietro le scelte governative, sostenute da pareri controversi di virologi non all’altezza della situazione, forse ci sia qualcosa di più grave che l’epidemia colposa di cui si parla in queste settimane“, ha tuonato Taormina.

Il contagio si poteva evitare con “la drastica chiusura di ogni cosa” sin da subito. “Dal momento in cui sono state estese le massime restrizioni che si è ritenuto di imporre all’intero territorio nazionale, è iniziato il trend di arresto del contagio e di diminuzione delle persone decedute. Matematico che se lo si fosse attuato subito, almeno iI 31 gennaio 2020, le migliaia di morti e, prima di ciò, le migliaia di contagi che ne sono stati la causa diretta, non si sarebbero verificate“, conclude l’atto ora al Tribunale dei ministri. Già criticato per come ha gestito l’emergenza, ora Conte torna sotto processo.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]
  • Il rosmarino e le sue innumerevoli caratteristiche che fanno bene alla salute
    Il rosmarino è un arbusto perenne e sempreverde del genere della Salvia, originario dell’area mediterranea. Questa pianta, infatti, cresce nelle zone litoranee, macchia mediterranea, dirupi sassosi e assolati dell’entroterra, dal livello del mare fino alla zona collinare, ma si può trovare e coltivare anche nella zona dei laghi prealpini e nella Pianura Padana. Sin dall’antichità, […]

Categorie

di tendenza