Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Coronavirus, il premier Conte denunciato per pandemia colposa

Pubblicato

-

Quattrodici faldoni di materiale investigativo trasmessi al Tribunale dei ministri. Dopo la denuncia presentata a diverse procure dall’avvocato Carlo Taormina, si indaga sulle responsabilità politiche e gestionali nella strage causata dal coronavirus.

Nel mirino ci sono il premier Giuseppe Conte, il ministro della Salute Roberto Speranza e molti consulenti del governo che hanno operato durante l’emergenza.

Una prima indagine, come ricorda Il Tempo, era stata avviata dai magistrati romani. “Una voce mi dice che la procura di Roma, da me investita con tre denunzie sulla gestione dell’emergenza coronavirus, abbia trasmesso gli atti al Tribunale dei Ministri contro Giuseppe Conte e altri“, aveva scritto Taormina pochi giorni fa su Twitter.

Pubblicità
Pubblicità

Poi la conferma in un altro tweet: “Pandemia colposa e omicidio colposo plurimo. Queste le contestazioni mosse a Conte, Ministri e consulenti da venerdì sotto processo dinanzi al Tribunale dei Ministri di Roma. Speriamo che non scatti il metodo Palamara“.

Sul giornale.it Giorgia Baroncini ricostruisce come si è arrivati alla denuncia.

Una denuncia pesante quella di Taormina sulla base delle 35 mila vittime in Italia causate dal “ritardo” delle autorità, dalla mancanza di rapidità nel prendere le decisioni e intervenire. La contestazione principale evidenzia come nei 25 giorni successivi alla proclamazione dello stato di emergenza “non si è fatto nulla per vitare la strage“.

Pubblicità
Pubblicità

Le autorità erano informatealmeno dai primi di gennaio, se non da dicembre” di quello che stava per succedere e quindi “si potevano evitare migliaia di contagi e migliaia di decessi“.

La richiesta è ora quella di fare luce sull’operato del governo per contrastare la diffusione del Covid-19 e di verificare se nei ritardi siano stati commessi dei reati. Il Tribunale dei ministri dovrà anche verificare le testimonianze del personale sanitario.

Medici e virologi, ha spiegato l’avvocato, “mi hanno manifestato condivisione delle causali della denunzia e mi hanno fornito documenti scientifici di assoluta attendibilità“. E così alla prima denuncia sono seguite le integrazioni, come riporta La Verità. Dalla mancata istituzione delle zone rosse, alla gestione dell’emergenza nelle Rsa, alle storie dei cittadini abbandonati dalle autorità.

Ritardi e assenza di interventi hanno permesso quindi al virus di diffondersi nel Paese. E qui entrano in gioco anche i consulenti chiamati dal governo: quale ruolo hanno avuto nella gestione dell’emergenza? Il governo ha ascoltato i loro avvertimenti? Negli ultimi mesi virologi e consulenti hanno fornito pareri diversi e contrastanti tra loro, minimizzando anche sulla “pericolosità dei contagi”. “Se prima si parlava di sottovalutazioni, ora si comincia a pensare che dietro le scelte governative, sostenute da pareri controversi di virologi non all’altezza della situazione, forse ci sia qualcosa di più grave che l’epidemia colposa di cui si parla in queste settimane“, ha tuonato Taormina.

Il contagio si poteva evitare con “la drastica chiusura di ogni cosa” sin da subito. “Dal momento in cui sono state estese le massime restrizioni che si è ritenuto di imporre all’intero territorio nazionale, è iniziato il trend di arresto del contagio e di diminuzione delle persone decedute. Matematico che se lo si fosse attuato subito, almeno iI 31 gennaio 2020, le migliaia di morti e, prima di ciò, le migliaia di contagi che ne sono stati la causa diretta, non si sarebbero verificate“, conclude l’atto ora al Tribunale dei ministri. Già criticato per come ha gestito l’emergenza, ora Conte torna sotto processo.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]

Categorie

di tendenza