Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Città di Velluto, arriva il gran finale

Pubblicato

-


Ultimi due giorni per “Città di Velluto incontra Città di musica – oltre la maschera”, Venerdì 24 e sabato 25 luglio ancora grande musica a palazzo Taddei, spettacoli e centro illuminato nei due giorni.

Lo scorso fine settimana Ala ha incantato. Splendide le proiezioni e i videomapping sui palazzi, molto apprezzati e quasi sempre pieni i concerti nel cortile di Palazzo Taddei. Tutto pronto ora per il bis, venerdì e sabato.

I concerti in programma sono “Il mandolin virtoso”, con il maestro Ugo Orlandi accompagnato dai Virtuosi Italiani (venerdì 24 luglio, alle 20 ed alle 22) e “Le otto stagioni – eight seasons” con l’Ensemble Orchestra Filarmonica italiana e Antonio Aiello violino solista (sabato 25 luglio, 20 e 22), sempre nel cortile di palazzo Taddei.

Pubblicità
Pubblicità

Per entrambi questi eventi, come da protocollo Covid-19, l’ingresso (gratuito) sarà contingentato e su prenotazione. Per avere un posto ai concerti si potrà prenotare domani, giovedì 16 luglio, dalle 14 alle 18, o venerdì 17 luglio, dalle 9 alle 12, telefonando allo 0464 678785.

La prenotazione è preferibile per tutti gli eventi, l’organizzazione farà comunque entrare agli spettacoli in caso di posti ancora liberi.

Come lo scorso fine settimana, Città di Velluto offre molto di più.

Pubblicità
Pubblicità

Nei due giorni di venerdì e sabato il centro storico sarà poi impreziosito illuminazioni e videomapping sulle facciate di alcuni palazzi del centro storico.

In piazza San Giovanni “Memory”: passeranno immagini dedicate alla storia di Città di Velluto. Facciate e cortili dei palazzi Taddei e Pizzini saranno illuminati a tema barocco.

Sulla parete di fronte all’attuale museo del pianoforte antico verrà proiettata una “sonata” della musicista Temenuska Vesselinova.

Spazio poi agli spettacoli all’aperto, con un occhio di riguardo ai bambini. In ogni occasione l’ingresso sarà contingentato.

Parco Pizzini in via Gattioli accoglierà ogni serata “Vellus”, l’installazione del Collettivo Clochart che proporrà tra gli alberi del parco il tema del velluto e della maschera utilizzando l’attore, l’illuminazione architetturale e il video mapping sulla vegetazione (senza prenotazione).

Il cortile di palazzo Pizzini proporrà ogni giornata un intrattenimento diverso, con particolare attenzione ai bambini (con prenotazione). Primo spettacolo alle 19, secondo alle 21.45.

Il Centro teatrale Corniani venerdì proporrà “Fagiolino, servo di due padroni”, adattamento teatrale per bambini ispirato alla commedia di Goldoni “Arlecchino servo di due padroni”.

Sabato 25 luglio toccherà al quartetto di Bergamo di strumenti a plettro chiudere gli eventi: la loro presenza è un omaggio alle vittime dell’epidemia da coronavirus della provincia di Bergamo, la più colpita dal Covid-19, il concerto sarà dedicato al maestro e compositore alense Giacomo Sartori. Prenotazioni allo 0464 678785.

Si potranno visitare le mostre “Lo spirito africano della maschera nell’epoca barocca”, tratta dalla collezione Veronesi, e “L’arte della tessitura e del ricamo con filo di seta”, a cura del Museo dell’arte del ricamo di Verona, a palazzo Pizzini. Anche in questo caso l’ingresso sarà contingentato.

Alle 19 e alle 22 partiranno delle visite al centro assieme ai Vellutai. Per mangiare e bere si potrà contare su bar e ristoranti del territorio e del centro.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza