Connect with us
Pubblicità

Trento

Alessandro Baracetti si ritira dalla corsa a Palazzo Thun

Pubblicato

-

Arriva come un fulmine a ciel sereno il ritiro della candidatura di Alessandro Baracetti alla corsa al comune di Trento in zona Cesarini a pochi giorni dal deposito della liste.

Già nel primo pomeriggio le voci si rincorrevano sul suo possibile abbandono che è stato confermato poco dopo le 17.30.

Sulla sua pagina facebook Baracetti scrive: «Il senso di responsabilità e l’amore per la nostra città sono state alla base del mio impegno sino ad oggi. Impegno pulito, onesto, disinteressato e oltre la mia persona. Mirko Bisesti, segretario di Lega Trentino, mi riferisce che le condizioni per il ricompattamento del centro destra autonomista alle prossime elezioni comunali sono mature. Per garantire il cambiamento alla nostra Trento con i valori del centro destra autonomista, faccio ora un passo a lato. Grazie a chi sinceramente ha sostenuto il mio impegno. Avanti tutta Trento!»

Pubblicità
Pubblicità

Ora con ogni probabilità sarà Condini il nuovo candidato del centro destra. La mossa si è resa necessaria dopo che in caso di ballottaggio probabilmente gli uomini di Marcello Carli e di Grisenti non avrebbero mai votato Baracetti di fatto consegnando alla sinistra il governo della città di Trento.

Ora seppur in 3 coalizioni diverse tutti gli schieramenti puntano allo stesso obbiettivo e in caso di ballottaggio il centro destra e le liste civiche correranno uniti. Per Ianeselli una gran brutta notizia perché il centro destra unito al ballottaggio potrebbe spuntarla.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza