Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Intervista a Emanuela Gentilin: Miss Italia, le donne e il giornalismo, il Grande Fratello

Pubblicato

-

Emanuela Gentilin è un volto noto della tv, conduttrice televisiva e inviata per l’Isola dei Famosi e il Grande Fratello, i due reality show del Gruppo Mediaset.

Consegue la laurea in Pubbliche Relazioni all’Università IULM di Milano, annovera esperienze in Rai e Sky, è una professionista dell’informazione iscritta all’Ordine dei giornalisti del Lazio.

Partecipa al concorso di Miss Italia a Salsomaggiore Terme nel 2003, giungendo al quarto posto nella graduatoria finale dell’edizione che incorona la siciliana Francesca Chillemi vincitrice della Kermesse. Nell’occasione, la conduzione è affidata a Carlo Conti, mentre la presidentessa della giuria è Claudia Cardinale.

Pubblicità
Pubblicità

Emanuela nasce un venerdì di primavera in provincia di Vicenza, terra laboriosa tra le bellezze del Palladio. Il suo segno zodiacale è il Toro.

Adora viaggiare, ama la fotografia e la musica, il buon cibo e lo shopping.

Capelli lunghi e castani, occhi verdi, è una donna espressiva e mamma di una bimba. Possiede uno sguardo attento e incisivo, scruta l’interlocutore con un velo di discrezione.

Pubblicità
Pubblicità

Tra le pieghe del “portrait” emerge un carattere brillante, ambizioso e sagace, un concreto e celato pragmatismo.

Il portamento e l’eleganza alimentano la spiccata personalità, la sua voce intensa e curvilinea narra il racconto e la cronaca.

-Emanuela ci racconti un aneddoto inedito e la tua passione per Miss Italia?

«Un curioso aneddoto?! Durante le prove a Salsomaggiore abbiamo rischiato di ammalarci tutte (anzi qualcuna ha gareggiato con la febbre) perché Carlo Conti aveva sempre caldo e faceva mettere l’aria condizionata molto forte. Noi eravamo in costume e non potevamo coprirci…c’erano delle regole molto severe, come andare in bagno solo accompagnate dalle assistenti del concorso. Non parlerei proprio di passione per Miss Italia. È sempre stata una kermesse importante. All’epoca andava in onda su Rai Uno, con 4 prime serate molto seguite. Era il concorso di bellezza per eccellenza ed un ottimo trampolino di lancio per il mondo dello spettacolo. Tuttavia, io non ne avevo mai visto per intero un’edizione e non sapevo nemmeno come avvenivano le selezioni. Mi ci sono avvicinata per caso…un giorno mio papà mi disse: “Tu non avresti mai il coraggio di partecipare” e così, di nascosto, mi sono iscritta. Poi quello che è successo ha stupito anche me».

-I Reality show sono una sorta di spaccato della società, soddisfano la pressante richiesta del pubblico o sono un’esigenza di fama e di gloria dei VIP?

«I reality show dovrebbero essere una sorta di spaccato della società, anche se forse erano così più agli inizi, durante le prime edizioni. Successivamente, la conoscenza del format e delle dinamiche ha permesso ai concorrenti di entrare “più preparati”, perdendo sicuramente in spontaneità. Se soddisfano o meno la pressante richiesta del pubblico direi: “A volte sì, a volte no”. Dietro c’è un grande lavoro autoriale, sia nella scelta del cast, sia durante il programma, per vivacizzare il gioco. Esigenza di fama e gloria? Certo! Il successo porta denaro».

-Nell’ultimo decennio, nelle trasmissioni tv e nei talkshow (ad esempio sportivi) le donne in qualità di giornaliste e/o opinioniste si sono ritagliate spazi importanti, cosa ne pensi a riguardo?

«Evviva le donne “parlanti”, intelligenti e preparate. Il gentil sesso negli anni ha occupato ruoli sempre più importanti in tv, spaziando dall’intrattenimento alla cronaca, dalla politica allo sport. Una brava professionista piace alle donne e agli uomini, mette tutti d’accordo, è rassicurante e, in più, rispetto ai maschietti, può giocarsi la carta del look e/o una fisicità prorompente».

-Nello spettacolo, come in altri ambiti, prevale ancora una sorta di maschilismo, trattasi di stereotipo o la “valletta” è una figura all’interno degli show  ormai superata?

«La “valletta” è una figura superata. Lo dicevamo prima: ci sono donne in gamba, di successo, ambiziose e capaci che continuano a scontrarsi con un mondo prevalentemente maschilista. Purtroppo il maschilismo è radicato nella nostra società patriarcale, nei valori che ci hanno trasmesso, nella cultura, nel comune sentire».

-I social media rappresentano oggi una modalità di dialogo e narrazione. Se dovessi comporre un post, un paragrafo in bianco: Emanuela rivela Gentilin?

«Nei miei post racconto quello che voglio raccontare di me, naturalmente la parte migliore».

Intervista a Emanuela Gentilin: Miss Italia, le donne e il giornalismo, il Grande Fratello.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • AVA&MAY: home decor e candele dai profumi esotici
    A chi non piacciono le candele? A chi non piace entrare in casa e sentire subito il profumo fresco di pulito e di casa? Quanto si parla di candele, profumi e prodotti per la casa, si va subito a pensare ad Ava&May, un brand relativamente giovane ma di altissima qualità e dai prodotti con profumi […]
  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]

Categorie

di tendenza