Connect with us
Pubblicità

Politica

Barbara Balsamo interviene su Paolo Piccoli: «La sua ricomparsa dopo tangentopoli e le sue scelte che non ci convincono»

Pubblicato

-

Ieri abbiamo scritto del ruolo di garante degli interessi dell’élite trentina nei confronti di un candidato sindaco di sinistra. Stiamo parlando di Ianeselli che appare in contrasto con la necessità di tranquillità politica necessaria ai potentati trentini per continuare a fare i propri interessi.

Sulla figura di Piccoli invece, garante dell’elitè trentina, riportiamo l’intervento di Barbara Balsamo portavoce e coordinatrice degli Autonomisti Popolari.

Dal suo intervento emergono due dati estremamente interessanti. Il primo è dato dalla tempestività con la quale Piccoli si dimise da segretario della DC senza dare motivazioni, pochi giorni prima che la tangentopoli trentina travolgesse il suo partito, Malossini e quell’apparato del quale Piccoli ne faceva parte.

Pubblicità
Pubblicità

La seconda stranezza è la caduta in sonno di Piccoli a livello politico che da quel lontano 1991, ricompare un paio di mesi fa per affiancare Ianeselli.

L’INTERVENTO DI BARBARA BALSAMO – “Paolo Piccoli é persona degna e stimata con un curriculum di tutto rispetto. Per anni, alla sua professione di notaio, ha aggiunto una militanza di rilievo nella Democrazia Cristiana, divenendone anche segretario provinciale ai tempi del governo Malossini. Una militanza politica che interruppe bruscamente, senza spiegazione alcuna alla fine del 1991, poco prima che la tangentopoli nazionale si allargasse anche al Trentino, travolgendo il vecchio sistema di potere democristiano.

Da quel momento il Piccoli politico praticamente scomparve per ricomparire improvvisamente e inaspettatamente alla vigilia delle elezioni comunali di Trento in appoggio al candidato sindaco della sinistra Ianeselli.

Pubblicità
Pubblicità

Ora, come allora, le motivazioni della sua scelta non ci convincono. È pur vero che ripete ad ogni occasione di di essersi candidato per amore della città, per restituirle, almeno in parte, il molto che ha ricevuto, per mettere al servizio dei cittadini le sue indubbie esperienze di vita.

Motivazioni nobili, ma che non sono sua esclusiva. La maggior parte dei candidati, se non tutti, dall‘estrema sinistra all’estrema destra, sono spinti dalle stesse motivazioni.

Continuando a ripeterle rischiano di “grattare” come un disco rotto.

E comunque non sono certo originali. Come non sono originali le critiche rivolte in tono assai paternalistico al suo vecchio amico di militanza politica, Marcello Carli, ora uno dei candidati sindaco che si contrappongono a Ianeselli.

Condividiamo la sua critica per la “location” (noi da buoni trentini diremo solo “il luogo”) ove Carli ha tenuto la sua conferenza stampa di presentazione, ma sul resto dissentiamo totalmente. Non si può, a nostro parere, criticare Carli perché strumentalizza De Gasperi e poi, vantando la propria indubbia conoscenza del pensiero e delle opere del grande statista trentino “prestato all’Italia, fare altrettanto falsando anche la realtà storica. La carriera politica di De Gasperi finì proprio a causa della nascita del centro sinistra (e poco dopo finì purtroppo anche la sua vita terrena). È ben vero che De Gasperi definiva la DC un partito di centro che guarda a sinistra ma oggi la situazione è totalmente capovolta.

Il PD, infatti, nessuno lo può negare, è un partito di sinistra che guarda al centro (e ai 5 Stelle) per mantenere il potere dopo aver inquinato magistratura, scuola e importanti apparati dello Stato.

De Gasperi inoltre è il presidente del Consiglio che salvò l’Italia dal comunismo.

Possiamo dubitare che oggi non sarebbe schierato con i suoi eredi? O il farlo gli farebbe torto? Vero anche che De Gasperi pagò, con grande sofferenza personale, il fatto di non aver voluto accettare il suggerimento del Vaticano di farsi sostenere dal Movimento sociale italiano. Si era, però, allora nel dopoguerra e il fascismo era ancora ben presente nell’animo degli italiani e dello stesso De Gasperi che dal fascismo fu perseguitato.

Si sostiene, giustamente, che, oggi, i comunisti non esistono più, e si sostiene che esiste solo una sinistra che non solo guarda al centro, ma che considera destra (fascista e anche razzista) chi non è di sinistra comportandosi proprio da fascista.

Purtroppo finché la sinistra non maturerà, riconoscendo che, non solo comunismo, ma anche fascismo sono categorie del passato, in Italia non potrà esserci vera democrazia e corretta dialettica fra sinistra e destra liberale ed europea ma ci sarà solo demonizzazione dell’avversario. Cosa questa che ci impedisce di progredire.

Considerazioni, queste, che fanno capire come meglio sarebbe lasciar stare De Gasperi e semmai ricordare soltanto il suo insegnamento: “Fate sempre il vostro dovere, a qualunque costo” evitando sempre di demonizzare l’avversario ma cercando di batterlo con la forza delle idee e della ragione”.

È proprio sulla base di questi principi che noi autonomisti popolari sosteniamo con spirito aperto, popolare, autonomista e liberale (oltreché libero da preconcette ideologie post fasciste e post comuniste) il candidato sindaco Alessandro Baracetti perché è l’esatta incarnazione di questi nostri valori.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Dalle centrali solari, al recente parco eolico: Sudafrica sempre più green e sostenibile
    Sono sempre di più le nazioni in Africa che utilizzano fonti rinnovabili per coprire il fabbisogno di energia, aumentando così la possibilità di sviluppo nel rispetto dell’ambiente. A partire dal sud del continente, dove Btswana e Namibia stanno collaborando alla costruzione di alcune centrali solari con l’agenzia americana Power Africa, per arrivare a guadagnare un […]
  • L’hotel di ghiaccio più grande del mondo, Ice Hotel e il fascino temporaneo dell’arte ghiacciata
    Ogni anno dal 1990 a soli 200 km dal circolo polare articolo, prende vita l‘iconica struttura temporanea che ha fatto del ghiaccio, delle sue immense forme e della natura che lo circonda punto di forza e di incredibile successo. Si tratta dell’Ice Hotel in Svezia, l’hotel di ghiaccio più grande del mondo, che ogni anno […]
  • Hyperloop, viaggiare a 1.000 Km/h: il primo test per il treno supersonico
    Un progetto nato con un solo obiettivo: battere tutti per sviluppare il treno più veloce al mondo. Si tratta di un progetto molto ambizioso nato nel 2013 da uno scritto di Elon Musk e sviluppato negli anni da diverse realtà tra cui la Virgin. Il treno promette di viaggiare a 1.000 km/h via terra su un […]
  • L’anima del Metallo. Luce e calore in un design d’autore
    L’entusiasmo esplosivo ed elegante di Laura Giorgi non passa inosservato. Dirigente aziendale, mamma, artista partecipa al successo dell’azienda di famiglia, metalcenter con il papà Luciano e la sorella Annalisa. Il suo racconto inizia con dei ricordi: “fin da bambina sento parlare e lavoro nel mondo dei metalli. Di loro mi sono innamorata, come può succedere per […]
  • Nasce il Giardino dei Sensi, il percorso sensoriale per scoprire profumi, sapori e rumori della natura
    Ognuno dei nostri sensi ci regala una visione unica del mondo. Quello che riesce a guidare il nostro inconscio più profondo, legando la sfera emotiva con ricordi e profumi è sicuramente l’olfatto, il più antico e potente dei sensi, l’unico che può aiutare ad acquisire un benessere psicofisico per allentare la tensione. In quest’ottica, è […]
  • Tesla lancia sul mercato una tequila di lusso: l’ultima folle idea di Elon Musk
    Dal colosso Tesla, a Paypal, fino alla rincorsa verso il pianeta rosso con Space X, Elon Musk, noto imprenditore della Silicon Valley,  ha fatto della sua stravaganza, della genialità e della voglia di innovare un marchio di successo, portando sempre sul mercato progetti brillanti e vincenti. Con l’ultima idea ha invece deciso di sorprendere, abbandonando […]
  • Sostenibilità metropolitana, Taipei offre il grattacielo ruotante e autosufficiente: appartamenti disponibili a 30 milioni di dollari
    Oggi come non mai, le grandi metropoli stanno ottimizzando i propri tempi e spazi rinnovando il proprio skyline cittadino con progetti futuristici programmati per essere sostenibili, e alimentati da energie rinnovabili, quindi totalmente ad impatto zero e autosufficienti. In questa visione di architettura verde, Taipei ha costruito un incredibile torre – grattacielo residenziale ecosostenibile: l’Agorà […]
  • Amazon mette in vetrina i big del lusso: arriva la nuova piattaforma “Luxury Store”
    In uno mondo ormai sempre più digitalizzato, il noto colosso dell’ e- commerce, Amazon sta per sbarcare anche sulle piazze più lussuose, lanciando una sua personalissima piattaforma dedicata all’abbigliamento di lusso: Luxury Store. La piattaforma, che dovrebbe debuttare inizialmente negli Usa per poi allagarsi a livello internazionale, ha l’obbiettivo di attrarre i grandi distributori in […]
  • Biologico, settore in continua crescita: nasce il progetto sostenibile “Distretto Bio Sardegna”
    Una parte del settore alimentare finanzia i piccoli imprenditori che hanno fatto del loro terreno e delle loro coltivazioni una filiera sana e controllata: il cibo biologico. La scelta e il consumo del biologico è aumentato esponenzialmente a livello nazionale e internazionale grazie alla vendita dei prodotti a chilometro zero che puntano sull’integrità del prodotto […]

Categorie

di tendenza