Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Mezzolombardo, la proposta di Devigili: «Al San Giovanni un ambulatorio per le piccole urgenze attivo h24»

Pubblicato

-

Il dottor Giorgio Devigili, candidato sindaco a Mezzolombardo, è anche responsabile sanitario del San Giovanni

Un ambulatorio per le piccole urgenze, aperto h24, al Centro Sanitario San Giovanni. A proporlo è Giorgio Devigili, candidato sindaco alle prossime elezioni comunali di Mezzolombardo e responsabile sanitario del San Giovanni.

Come racconta Devigili, la mancanza di un punto di riferimento sanitario per le urgenze è una tematica che sta particolarmente a cuore ai cittadini della Piana Rotaliana, che in caso di necessità devono recarsi ai Pronto Soccorsi degli Ospedali di Trento e di Cles, spesso affollati anche per urgenze facilmente risolvibili da un intervento medico senza accertamenti strumentali di secondo livello.

L’ex Ospedale San Giovanni costituiva infatti da più di un secolo il riferimento della Piana Rotaliana, dell’Altipiano della Paganella, della Bassa Val di Non e della Bassa Atesina. Un bacino di utenza di più di 35 mila abitanti con aumento imponente nei mesi invernali ed estivi per via del turismo.

Pubblicità
Pubblicità

È in quest’ottica che il candidato sindaco propone la costituzione di un servizio di “Ambulatorio per le piccole urgenze attivo 24 ore su 24” al Centro Sanitario S. Giovanni di Mezzolombardo.

«Parliamo di un presidio indispensabile, in grado di far tornare alle comunità della Piana Rotaliana e dell’Altipiano della Paganella un’assistenza medica propria senza dipendere da altri ospedali – spiega Devigili –. È chiaro che non si tratterebbe di un Pronto Soccorso, che è una struttura complessa e adatta a trattare pazienti con problematiche gravi grazie alla disponibilità di professionalità e tecnologie avanzate, ma un punto dove sono risolvibili in loco prestazioni sanitarie semplici, le più frequenti e comunque importanti come quelle che si svolgono negli ospedali».

Devigili si riferisce ad esempio alla sutura di piccole ferite, all’estrazione di un corpo estraneo, alla valutazione di un dolore toracico, al posizionamento di un catetere vescicale. L’apertura di questo ambulatorio eviterebbe poi degli intasamenti nei Pronto Soccorsi di Trento e di Cles, risparmiando viaggi ai cittadini ed evitando di rallentare il lavoro degli operatori sanitari impegnati nelle urgenze maggiori.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo la proposta di Devigili, l’ambulatorio delle piccole urgenze sarebbe una struttura ad accesso libero per il cittadino gestita da medici non specialisti con personale infermieristico adeguatamente formato.

«Ricordo la vicenda dello scorso anno, anche sottolineata dalla stampa, relativa a un paziente che, giungendo al nostro presidio sanitario, si è visto negata una prestazione medica peraltro molto semplice come la rimozione di una zecca – aggiunge Devigili –. L’ambulatorio delle piccole urgenze costituirebbe un presidio in grado di dare una risposta in tempi brevi, con una prima valutazione da parte del professionista che può concludersi con un rientro del paziente al domicilio, con l’invio in pronto soccorso se la gravità della situazione lo richiede o con un ricovero in Cure Intermedie».

Devigili ricorda infine che il Centro Sanitario ha grandi margini di potenziamento, sia grazie agli spazi ambulatoriali, sia grazie alle nuovissime attrezzature sanitarie: «Parliamo quindi di costi minimi per locali e strumenti, essendo la spesa per l’attivazione del servizio in realtà già stata sostenuta con gli investimenti precedenti. Alla luce del periodo storico drammatico che stiamo vivendo mi chiedo: se non ora, quando?».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza