Connect with us
Pubblicità

Trento

Assestamento: soddisfazione per le risorse confermate al mondo agricolo

Pubblicato

-

Si sono concluse ieri presso la prima Commissione legislativa presieduta da Vanessa Masè le audizioni alla manovra di bilancio che si discuterà in Consiglio provinciale a fine luglio.

Sono stati sentiti, nel pomeriggio, il Comitato per l’imprenditoria femminile, la Camera di Commercio, le associazioni di rappresentanza delle categorie agricole e il Consiglio delle autonomie locali.

Da oggi si parte con l’esame dei disegni di legge 59 (rendiconto 2019), 60 (assestamento) e del Defp, il documento di economia e finanza 2021. La discussione in aula è prevista dal 24 al 30 luglio.

Pubblicità
Pubblicità

Particolare soddisfazione per le categorie agricole rappresentate da allevatori, Cordiretti e Cia.

Mauro Fezzi, Presidente degli allevatori ha riferito di aver incontrato l’assessore e verificato che l’assestamento ha aggiustato le modifiche introdotte dalla legge straordinaria per il Covid, quindi pare ci siano le risorse per completare le iniziative del piano di sviluppo rurale dell’anno in corso.

Il 2021-22 vedrà prorogare il vecchio strumento da parte della Comunità europea e dunque sarebbe importante che già in sede di previsione queste poste venissero considerate per completare una programmazione di prospettiva.

Pubblicità
Pubblicità

Per Coldiretti, il presidente Gianluca Barbacovi, (foto)ha dichiarato che tutto sommato con questo assestamento riusciamo a far rientrare tutte le iniziative previste. Tuttavia ha espresso preoccupazione per gli anni a venire, 2021-22 preoccupa: onde evitare di avere due anni bui, ha aggiunto, sarà fondamentale già dall’autunno trovarsi e capire se si potranno pianificare iniziative importanti.

Per la Cia il presidente Paolo Calovi ha detto di essere consapevole delle difficoltà del contesto socio economico attuale: la salute pubblica e l’istruzione sono prioritari, ha aggiunto, ma anche l’agricoltura ha un ruolo fondamentale ed ha pur rilevato che a questo comparto è riservato solo un 3% delle risorse dell’assestamento.

Aldilà delle puntuali richieste (incentivi per la realizzazione/acquisizione di immobili possano essere allargati anche alle imprese agricole, ad esempio per la costruzione di stalle o depositi, sostegno accanto al turismo degli agriturismi e del turismo rurale ecc.), è fondamentale che ci sia un progetto di ampia condivisione per il settore: abbiamo bisogno di strumenti e competenze, servono gli Stati generali dell’agricoltura, ha detto Calovi: occorre sedersi attorno ad un tavolo e decidere la strada da percorrere.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Chalet Pinocchio, dove sentirsi sempre a casa
    Chalet Pinocchio si trova a Brentonico, nel sud del Trentino, a 16 km dal centro di Rovereto e a 10 km dall’uscita autostradale di Rovereto sud. Situato in una piccola località montana che d’inverno diventa il centro ideale per accedere alla Ski Area Polsa San Valentino, con piste facili ideali anche per chi vuole imparare; d’estate, […]
  • Bear with Benefits: gli integratori a forma di orsetti gommosi
    Bears with Benefits sono degli orsetti gommosi ricchi di vitamine e minerali. Si tratta infatti di integratori alimentari con un complesso vitaminico e minerale altamente concentrato. Le formulazioni sono sviluppate in Germania e rispettano i più elevati standard di qualità. Durante la produzione, non vengono utilizzati antiagglomeranti, agenti di carica e allergeni: i prodotti sono […]
  • MasonBees: la casa delle api
    MasonBees Ltd. è nata come parte della Oxford Bee Company, ovvero un’organizzazione che ricerca il ciclo di vita delle Red Mason Bee. CJ Wildbird Foods Ltd. ha acquistato la Oxford Bee Company nel 2006 ed ha proseguito la ricerca, conducendo varie prove sul campo con le Red Mason Bees. Queste prove avevano lo scopo di […]
  • Dolomiti Wellness Hotel Fanes: un piccolo angolo di paradiso in Alta Badia
    Il Dolomiti Wellness Hotel Fanes è in una delle terrazze più assolate e panoramiche di San Cassiano, piccolo e grazioso villaggio di montagna, nelle Dolomiti a poco più di 1.500 metri s.l.m. in Alta Badia: cinque minuti per raggiungere il centro a piedi, isola pedonale ricca di vetrine e negozi, servizi ancillari e noleggio attrezzatura, […]
  • Abiby: la Beauty Box perfetta per chi vuole qualità e innovazione
    Abiby è il servizio in abbonamento che permette ogni mese di scoprire le migliori novità in ambito skincare, make-up e beauty con un’esperienza unica e a sorpresa. La missione di Abiby è quella di usare l’esperienza per far scoprire i migliori brand al mondo, quelli che da soli è difficile trovare. Come? Viaggiando costantemente alla ricerca di prodotti […]
  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]

Categorie

di tendenza