Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

5 domande al candidato Franco Ianeselli: vogliamo davvero utero in affitto e drag queen all’asilo?

Pubblicato

-

Egregio Direttore,

siamo un gruppo cittadini di Trento intenzionati, nell’ottica di un confronto, a chiedere al candidato Franco Ianeselli, che magnifica il suo “impegno a favore dei diritti della comunità LGBT”. Ci piacerebbe si esprimesse su un tema così  attuale quale è quello del ddl Zan-Scalfarotto-Boldrini contro l’omotransfobia (che dal prossimo 27 luglio sarà all’esame del Parlamento).

Chiediamo questo a Ianeselli perché il suo principale sponsor politico, il Pd, ha come responsabile del Dipartimento tematico dei diritti civili il senatore Sergio Lo Giudice: noto per essere ricorso all’utero in affitto, negli Stati Uniti, ben due volte.

Pubblicità
Pubblicità

Per noi, per il diritto italiano, per molte femministe, commissionare e poi ritirare un bambino, come si farebbe al supermercato, scegliendo cioè un ovulo dall’apposito catalogo e pagando una donna perché partorisca un figlio che le verrà subito sottratto, non è affatto un diritto!

Per Franco Ianeselli, invece, affittare un utero e strappare ad un figlio la sua mamma rappresenta un diritto della comunità Lgbt, che sarebbe “omotransfobico” negare?

Vorremmo sapere altresì dall’esponente piddino se non ritiene il caso di prendere le distanze dal già citato onorevole Zan, il quale – non pago del fatto che per la legge italiana qualsiasi atto di violenza è sempre punito, contro chiunque esso sia rivolto, indipendentemente da sesso, religione ecc.- vuole la detenzione, la sottrazione della patente e del passaporto, la rieducazione coatta, insomma la morte civile, per i presunti colpevoli di bifobia, omotransfobia, misoginia.

Pubblicità
Pubblicità

Si tratta com’è evidente di neologismi con cui si è voluto prima creare, a tavolino, un reato ideologico che non esiste, per poi trasformarlo in una patologia, non contemplata in alcun manuale di psichiatria, per catalogarlo, infine, tra gli psicoreati da punire in modo draconiano.

Le 5 domande

Le domande, dunque, sono le seguenti.

Franco Ianeselli concorda o meno con l’onorevole del Pd Alessandro Zan, quando costui invoca la galera per:

  • Quanti pensano che un bambino abbia diritto ad un padre e ad una madre e a non essere strappato alla sua genitrice che lo ha appena partorito?
  • Coloro che ritengono che legalizzare l’utero in affitto equivarrebbe ad introdurre una nuova forma di schiavitù, visto che molte donne si prestano a portare nel proprio grembo figli altrui solo perché spinte da necessità economiche?
  • Coloro che non apprezzano che negli asili i bambini siano indottrinati sul sesso da fiabe gender o da transessuali e drag queen?
  • Quanti non ritengono che esistano 52 sessi, ma soltanto due (maschi e femmine)… ?
  • Quanti pensano che non sia giusto che uomini transgender gareggino nello sport insieme alle donne, che accedano alle quote rosa, ecc. togliendo di fatto spazio alle donne vere?

Femministe contro il ddl ZAN

Concludiamo rammentando come non poche ed illustri femministe come Marina Terragni e Monica Ricci Sargentini, entrambe giornaliste del Corriere della Sera, entrambe di sinistra, abbiano espresso in modo chiarissimo la loro posizione, riguardo al ddl Zan, notando come l’introduzione anche della condanna della “misoginia”, oltre a configurare un reato del tutto vago e indeterminato, nasconde un significato del tutto opposto.

Ha scritto Monica Ricci Sargentini sulla sua pagina facebook il I luglio: “Ho spiegato perchè mi oppongo alla legge contro l’omotransfobia e mi hanno subito detto che sono omofoba. Avanti così. Finiremo tutte in carcere“.

Poichè il confronto è il sale della democrazia, speriamo in una risposta chiara e forte del candidato Ianeselli.

A cui forniamo anche, perché possa farsi un’idea più chiara, qualora non l’avesse, alcuni documenti: (clicca qui per vederne uno)

Utero in affitto. «Commercio di bambini, donne sfruttate come “forni a legna”»

https://www.ilgiornale.it/news/cronache/ora-lgbt-e-femministe-litigano-sulla-legge-contro-lomofobia-1874588.html

Cordialmente

Antonio G., Debora P., Lorena A., Pino V. e molti altri

Potete inviare le email al direttore da inserire nella rubrica «io la penso così» scrivendo a: redazione@lavocedeltrentino.it

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]

Categorie

di tendenza