Connect with us
Pubblicità

Trento

Famiglie Cooperative, fatturato in crescita. Toni durissimi di Marina Mattarei

Pubblicato

-


Le Famiglie Cooperative trentine, con la loro presenza capillare distribuita su tutto il territorio, sono state un presidio insostituibile di sicurezza per chi, costretto a casa dall’emergenza Covid-19, ha potuto fare la spesa sotto casa.

I 362 punti vendita totali sono dislocati in 156 comuni (su 166), e ben 223 sono l’unico negozio del paese. 144 di questi sono anche negozi multiservizi, e 51 sono considerati servizi di interesse economico generale (Sieg), che diventeranno 71 nel corso di quest’anno.

L’evidenza contabile del servizio reso si legge nei dati del fatturato relativo al trimestre marzo-maggio di quest’anno: più 24,8% del fatturato alimentare (106 milioni rispetto a 89 del medesimo periodo 2019), che si contrappone al meno 16,9% dell’extralimentare (1 milione il fatturato di questo settore).

Pubblicità
Pubblicità

Se si tiene conto del crollo dei generi non alimentari, insieme al meno 57,4% dell’ingrosso, le vendite lorde complessive nel periodo sono cresciute del 21,6%.

Più in dettaglio, le vendite alimentari nei piccoli negozi sono cresciute nel trimestre marzo-maggio del 51%, nei medi del 40% e nei supermercati più dimensionati del 12%.

Pesa però l’incognita delle vendite nel prossimo semestre, soprattutto nelle zone turistiche. I primi effetti negati si cominciano già a sentire. Dipenderà molto dall’evoluzione della situazione pandemica.

Pubblicità
Pubblicità

Questi dati sono stati presentati ieri “fuori bilancio” dal responsabile del settore consumo della Federazione Giuliano Bernardi al convegno di settore svoltosi alla presenza dei presidenti delle Famiglie Cooperative nella sala congressi della Cooperazione.

Il convegno è servito per presentare i risultati complessivi tratti dai bilanci 2019 di 68 cooperative in attività (su 71 totali).

L’andamento delle vendite è positivo, utile ancora in crescita- Il fatturato cresce nel 2019 per il quarto anno consecutivo +1,7%. Le vendite raggiungono quota 349,6 milioni di euro, + 5,8 milioni di euro rispetto all’anno precedente. L’utile aggregato è positivo per 5 milioni di euro (era di 3,9 nel 2018 e 2,5 l’anno prima). Il risultato è al netto dei ristorni ai soci, ovvero la restituzione di una parte del prezzo pagato, in proporzione alla spesa effettuata.

Nel 2019 nove Famiglie Cooperative (due in più dell’anno precedente) hanno ristornato ai soci 400 mila euro, circa il doppio rispetto ai 216 mila del 2018.

Cala anche nel 2019 il numero delle cooperative in perdita; delle 16 cooperative che chiudono in perdita (erano 20 nel 2018), metà chiude con una perdita inferiore a 25 mila euro.

Migliora la situazione finanziaria e patrimoniale. Cala l’indebitamento finanziario complessivo di circa 6,7 milioni di euro (da 37,1 a 30,4 milioni di euro) e si rafforza la solidità: il patrimonio netto è ora di 123 milioni: +4%.

Un sistema capillare a servizio dei territori – Nella cooperazione di consumo convivono cooperative molto dimensionate con quelle più piccole, localizzate in territori circoscritti.

La metà del fatturato è realizzata dalle 10 Famiglie Cooperative più grandi. 22 cooperative realizzano il 77% del fatturato complessivo, 12 micro cooperative realizzano insieme l’1,3% del fatturato complessivo.

In questo quadro c’è la specificità e la forza del modello cooperativo, che con il supporto dei Consorzi e della Federazione riesce a rendere sostenibile una rete di punti vendita distribuiti uniformemente sul territorio.

I candidati del consumo per il Cda (aspettare votazione) – Al settore consumo spettano 4 posti nel consiglio di amministrazione della Federazione.

Su 9 nominativi, il convegno ha indicato quali candidati per il cda Paola Dalsasso (Val di Fiemme), Aldo Marzari (Vattaro e Altipiani), Francesca Broch (Primiero), Heinrich Grandi (vice di Sait).

Grandi, altoatesino presidente della cooperativa di Bolzano, ha dichiarato che la sua è una candidatura in rappresentanza del presidente di Sait.

Per la carica di consigliere per il consumo avevano presentato la propria disponibilità anche Alessandra Cascioli (Fc Povo), Ugo Marocchi (Fc Tennese Campi), Giorgio Paternolli (Fc Alta Valsugana), Mattia Pederzolli (Giudicariese), Renzo Tommasi (Famiglia Cooperativa Besenello).

Gli interventi – Anche al convegno del consumo si è presentato l’unico candidato (finora) per la presidenza della Federazione Roberto Simoni, peraltro già presente come presidente di Sait.

Nel suo intervento ha ribadito il valore dell’unità del movimento, la responsabilità di creare una classe dirigente che favorisca il ricambio generazionale, anche attraverso la formazione. Ha ribadito l’importanza dei consorzi e assicurato che la prima cosa che farà qualora eletto sarà di promuovere il confronto leale e diretto nel futuro cda, senza contrapposizioni o ripicche.

Toni concilianti sull’ultima fase che ha portato alla decadenza del consiglio, “assolvendo” la precedente gestione poiché “si era creata una situazione oggettivamente ingestibile”.

Di tutt’altro tenore l’intervento successivo della ex presidente Marina Mattarei, che in un accalorato discorso ha ribadito la sua totale contrarietà alla candidatura di Simoni, ripercorrendo con toni durissimi l’ultima fase della sua presidenza: “un atto deliberato che creerà scandalo nella storia della Federazione”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]

Categorie

di tendenza