Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Gesù primo comunista, e Degasperi paragonato a Ianeselli? Cia (AGIRE) replica a Paolo Piccoli

Pubblicato

-

Spett. le Direttore,

Devo ammettere che, nella mia storia personale e politica, mai come in questi giorni mi era capitato di vedere il mio pensiero, e purtroppo non solo il mio, travisato da alcuni esponenti politici per condurre una campagna elettorale all’insegna del vittimismo.

Partendo dal fatto che io non ho mai apostrofato il candidato sindacalista Ianeselli come “pericoloso”, vorrei ricordare come il mio intervento – riportato integralmente dai media locali – non era volto ad esporre temi e proposte politiche (per quelli ho a disposizione il Consiglio provinciale, che mi vede attualmente tra i consiglieri di maggioranza più propositivi) ma semmai a censurare un certo atteggiamento volto a fornire una visione pilotata ed errata di un personaggio importante per la storia trentina come Alcide De Gasperi.

Pubblicità
Pubblicità

Sono ancora una volta costretto a correggere il notaio Paolo Piccoli che – seppur per bocca dell’immortale maestro Ennio Morricone – in una delle sue ultime visioni oniriche vorrebbe anche far passare Gesù come “il primo comunista”.

Di questo passo dovremo presto sentire del “Discorso della Montagna” come di una Woodstock in salsa biblica? Non credo ci sia bisogno di scomodare nessuno per ricordare al notaio che la folla riunita nel cortile del Pretorio di Pilato scelse lo zelota Barabba (partigiano estremista per la lotta dell’indipendenza politica del regno di Giudea) che prometteva la rivoluzione immediata, ad un Cristo che non portava rivoluzioni in terra, rifiutando di prostrarsi a Satana nel deserto, perché il Suo regno “non è di questo mondo”.

E’ quindi chiaro che l’adesione al Cristo non può essere frutto di un bisogno momentaneo, ma debba essere praticata e rinnovata tutti i giorni nei confronti di chi non ha mandato avanti gli altri (secondo il vecchio adagio spesso riferito ai comunisti “armiamoci e partite”) ma è morto in croce per la redenzione di tutti.

Pubblicità
Pubblicità

Se poi Piccoli avesse voluto essere più prudente nel tirare per la giacchetta lo statista trentino Alcide De Gasperi, saprebbe che sono almeno tre le fasi della sua vita: il periodo austro-ungarico, il periodo sotto la dominazione fascista ed infine il periodo repubblicano.

Ecco che allora non è possibile, e nemmeno giusto, fare un’operazione di cherry-picking come vorrebbero il notaio e certa parte della sinistra (ovverosia scegliere dal cestino le ciliegie che più ci piacciono e ignorare quelle guaste) intesa a salvare solo quello che ci piace o quello che ci serve momentaneamente a fini elettorali, perché altrimenti si rischia di apparire davvero poco credibili.

In un quanto mai azzardato paragone, che presuppone che tutti i sindacalisti siano di sinistra, il notaio fa un aberrante collegamento tra il percorso del giovane De Gasperi in Valle di Fiemme e il sindacalista Franco Ianeselli, traendone lo spunto per ribadire come, secondo il suo pensiero, De Gasperi fosse “uomo di centro con il viso girato a sinistra”

Mi si permetta una battuta di spirito: nessuna fra le statue (quella di Trento e di Matera) né fra i busti (quelli conservati presso il CAL di Trento, il Palazzo del Consiglio regionale e quello al Santuario della Verna, per citarne alcuni) ritrae lo statista trentino con il viso volto a sinistra, questo perché egli fu sì uomo di centro, ma con lo sguardo rivolto al futuro.

Cons. Claudio Cia – Segretario Politico di AGIRE per il Trentino

Potete inviare le email al direttore da inserire nella rubrica «io la penso così» scrivendo a: redazione@lavocedeltrentino.it

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]

Categorie

di tendenza