Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Degasperi non aveva il viso girato a sinistra. La replica di Francesco Agnoli al notaio Paolo Piccoli

Pubblicato

-

Egregio Direttore,

E’ un po’ di tempo che si sente aria di centro. Abbiamo iniziato noi di Si può fare!, prima della quarantena, a decidere di andare da soli, di andare “al centro”, con un nostro candidato sindaco, l’avvocato Silvia Zanetti, di provenienza civica. Al centro, dicevamo, o comunque alternativi alla sinistra che governa la città, e all’attuale destra, insediata in Provincia.

Per questo avevamo teso la mano, inizialmente ricambiati, con reciproca stima, al gruppo dei popolari di Renzo Gubert. Ci siamo definiti da subito: civici, popolari e autonomisti.

Pubblicità
Pubblicità

Poi è stata la volta del candidato della sinistra, Franco Ianeselli: accortosi di essere troppo sbilanciato a sinistra, lasciando scoperto il centro, ha voluto riposizionare il suo schieramento puntando sulla candidatura di un pezzo da novanta: il notaio Paolo Piccoli, di provenienza democristiana. Una verniciatina di centro istituzionale, per scolorire il rosso intenso.

L’anomalo matrimonio tra un sindacalista di sinistra e il “re dei notai” tridentini ha forse contribuito a destare l’attenzione di un terzo attore, Marcello Carli: anche lui, richiamandosi come noi di Si può fare! ad Alcide Degasperi, ha voluto presentarsi come alternativo alla destra ed alla sinistra.

Ne è nata così una polemica, innescata soprattutto dal quotidiano l’Adige, che è intervenuto più volte, con varie firme, invitando in modo perentorio a lasciar perdere Degasperi: o meglio a non volerlo strappare ai suoi presunti legittimi proprietari, Piccoli e Ianeselli (l’ultimo intervento di Piccoli, su l’Adige, era intitolato “Degasperi? Col viso girato a sinistra”).

Pubblicità
Pubblicità

Essendo già intervenuto sul tema, vorrei però chiarire ancora meglio la questione. Non è infatti in gioco soltanto una discussione storiografica, quanto una visione politica. Il già citato Piccoli, dovendo legittimare il suo passaggio dalla Dc alla sinistra di Ianeselli, ha citato Alcide Degasperi, e una sua singola frase: “Siamo un partito di centro che marcia verso sinistra”.

Dimenticando, come già si è detto, che Degasperi è l’uomo che ha sconfitto la sinistra nel 1948, che ha scelto di aderire al patto Nato, contro il Patto di Varsavia, e che nel 1953 è stato sfiduciato proprio dalle sinistre.

Ma vediamo la frase citata, per comprenderla meglio. Ci viene in aiuto nientemeno che la figlia, Maria Romana Degasperi, nel suo De Gasperi. Ritratto di uno statista (Mondadori 2005).

Leggiamola:Si è fatto un gran parlare sulla sua affermazione: ‘Siamo un partito di centro che marcia verso sinistra’. Eppure confrontando discorsi e affermazioni scritte, è indiscutibile, anche a chi non glielo abbia sentito ripetere a voce, che la sinistra di cui parlava non aveva niente a che vedere con la topografia parlamentare con la quale si volle o si tentò di confonderla… La marcia verso sinistra era da De Gasperi intesa come movimento verso una soluzione della questione sociale e poiché, nella terminologia corrente, il termine di sinistra stava ad indicare un atteggiamento di particolare sensibilità verso questo problema, egli non cercò vocabolo diverso o migliore”.

Maria Romana prosegue sostenendo che la fede cristiana di suo padre lo portava a non condividere per nulla il “sinistrismo demagogico”, “il fatalismo determinista” della dialettica marxista, e la visione materialista propria delle sinistre:la socialità quindi non sarà mai per De Gasperi un’apertura verso sinistra in senso parlamentare, ma una comprensione maggiore verso le classi più povere”, secondo la tradizione trentina, espressione pratica dello spirito della Rerum novarum di papa Leone XIII (del tutto contrario sia al marxismo, sia al capitalismo materialista).

Utilissimo, per comprendere il concetto, un discorso dello stesso Alcide, tenuto il 18 ottobre 1953:Spero che non vi perderete anche voi intorno a questa terminologia falsa di sinistra e di destra; è terminologia sbagliata e ingannatrice perché vi sono dei sinistri in senso giacobino, ereditari dell’anticlericalismo passato, i quali sono sinistri perché sono anticlericali, ma quando si tratta di difendere la propria proprietà, i propri affari, allora sono destri. Questi sono dei sinistri miscredenti, ma conservatori economicamente parlando e difendono la proprietà e spesso anche i privilegi. Ci sono poi dei sinistri talmente dirigisti che finiscono con l’accettare la dittatura economica; e anche questa posizione è tutt’altro che scevra di pericoli. Ci sono poi i comunisti che si dicono democratici solo perchè abusano delle libertà democratiche e parlamentari”.

De Gasperi concludeva affermando chese sinistra vuol dire – ed io contesto che questa parola abbia sempre tale significato- apertura verso il progresso sociale, verso la giustizia per i lavoratori, allora non è vero che non vogliamo andare verso sinistra…”.

In altre parole con quella celebre frase De Gasperi, lungi dal dichiararsi aperto alla sinistra nel senso politico del termine, attribuiva al centro cattolico una sensibilità sociale, rivendicata, ma falsamente, anche dai tanti “sinistri con il portafoglio a destra”.

Mutatis mutandis, come diceva il compianto Rodolfo Borga, è forse l’ora di abbandonare vecchie etichette di destra e sinistra che possono essere usate per definire tutto e il contrario di tutto, e nello stesso tempo diffidare di tanti falsi “amici del popolo” che lo sono soltanto a parole: è forse un caso che oggi la stragrande maggioranza degli uomini più ricchi del mondo – a partire dal padrone di Amazon, Jeff Bezos (il paperon dei paperoni mondiale)-, si collochino “a sinistra”, pur possedendo capitali superiori a quelli di interi stati sovrani?

Concludo con una frase di Degasperi: “Oggi bisogna liberare dal sepolcro l’uomo, l’anima, lo spirito

Francesco Agnoli, di Si può fare!

Potete inviare le email al direttore da inserire nella rubrica «io la penso così» scrivendo a: redazione@lavocedeltrentino.it

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Il futuro abbraccia l’ecologia e la natura: anche in Italia spopola la moda delle Tiny House
    Sono conosciute come le” Students Tiny house talk”, ovvero 10 metri quadrati di vivere ecosostenibile. Si tratta di tipiche casette svedesi completamente costruite in legno dal design moderno e pensate inizialmente per ospitare universitari. L’efficienza energetica e l’impronta ecologia sono l’aspetto fondamentale di queste abitazioni che puntano a minimizzare al massimo le emissioni di carbonio […]
  • La Nasa lo conferma: sulla Luna c’è acqua ed è accessibile
    Sulla Luna c’è acqua, un annuncio clamoroso ma vero. L’incredibile notizia arriva da due studi della Nasa pubblicati su Nature. Il primo studio coordianato dalla Nasa dimostra la scoperta rilevata dal telescopio volante Sofia della molecola dell’acqua sulla Luna. Grazie al telescopio Sofia, montato a bordo di un boeing 747 ha infatti risolto il mistero […]
  • A Trento è arrivato l’innovativo franchise di SkinMedic Beauty Clinic
    SkinMedic è un nuovo modo di concepire il mercato dell’estetica, in cui la realtà in franchising diventa un’opportunità di crescita condivisa. Da qualche mese, il noto marchio ha aperto anche una Beauty Clinic a Trento, presso il quartiere Le Albere. “Operiamo sul campo nel settore medicale-estetico da oltre 20 anni, inizialmente come produttori di attrezzatura […]
  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]

Categorie

di tendenza