Connect with us
Pubblicità

Fisco e condominio

Superbonus 110%, ecco quali i vantaggi per il condominio

Pubblicato

-

Ormai la commissione bilancio ha dato l’ok all’impianto normativo del superbonus 110% per i lavori di riqualificazione energetica e per la messa in sicurezza degli edifici.

La maxi agevolazione resterà in vigore dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021 e sarà “recuperabile”, per chi ha capienza IRPEF, con la dichiarazione dei redditi, in 5 anni con rate di pari importo ogni anno, oppure, per coloro che non hanno capienza IRPEF o non vogliono usarla, attraverso la cessione del credito, per un valore massimo del 100% della spesa, direttamente all’impresa che ha effettuato i lavori o ad una banca (fonte il sole24ore).

Condizione necessaria per ottenere il SUPERBONUS è, per tutti i fabbricati condominiali, l’effettuazione di lavori di efficientamento energetico tali da incrementare la classe energetica del fabbricato stesso di almeno due livelli. Per esempio, un condominio costruito negli anni ‘60/’70, solitamente di classe energetica F o G, dovrà come minimo, a seguito dei lavori di efficientamento, raggiungere la classe energetica D o E.

Altro elemento indispensabile per accedere al SUPERBONUS è l’utilizzo di materiali che rispondano ai requisiti dei Criteri Ambientali Minimi  (CAM) previsti con il decreto del 11 ottobre 2017.

In particolare, il decreto prevede che i prodotti da costruzione possiedano almeno una ben definita percentuale di materiale riciclato e che, alcuni di essi, rispettino anche dei limiti di emissione. Il rispetto di tali criteri deve essere supportato da opportuna documentazione.

Tutti i lavori di efficientamento energetico dovranno essere progettati e seguiti da un tecnico abilitato, come un geometra, un perito, un architetto o un ingegnere, il quale, ad opere concluse, dovrà asseverare sia il costo dell’intervento che i materiali utilizzati. Ovviamente qualsiasi dichiarazione mendace o errata, anche in buona fede, potrà determinare un accertamento da parte dell’agenzia delle entrate con la possibile restituzione di parte della detrazione fiscale o della quota di  cessione del credito.

I limiti di spesa sono stati stabiliti in:

  • Euro 40.000,00 ad appartamento per condomini fino a 8 unità immobiliari;
  • Euro 30.000,00 ad appartamento per condomini con più di 8 unità immobiliari.

Questo significa che, per la realizzazione del cappotto coibente, un condominio con 11 appartamenti ha una “copertura di spesa”, garantita dal superbonus, per euro 330.000,000 e questa cifra può essere recuperata da ciascun condomino, per la sua quota di competenza, calcolata a millesimi di proprietà generale, mediante detrazione IRPEF o cessione del credito.

Una novità introdotta dai recenti emendamenti è la possibilità di usufruire del SUPERBONUS su due unità immobiliari. Ad esempio  se Tizio è proprietario di un appartamento sito nel condominio “Rilancio” e di un appartamento nel condominio “Ripresa” per ambedue gli interventi potrà avvalersi della detrazione fiscale o della cessione del credito, stessa cosa vale per coloro che sono proprietari di seconde case del tipo unifamiliare (fonte EdilTecnico).

E’ certo che l’incentivo fiscale non potrà essere applicato agli interventi su ville, castelli e case di lusso, cioè quegli immobili che il catasto individua nelle classi A1, A8 e A9.

Si tratta ora di attendere la conversione in legge del Decreto Rilancio, prevista per il 18 luglio, e l’emanazione da parte dell’agenzia delle entrate delle regole finali, previste entro 30 giorni dalla emanazione della norma.

A cura di Cristina Chemelli – amministratore di condominio

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza