Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Dal Barba gestirà la casa del sollievo: in comodato gratuito l’edificio del lascito Riolfatti

Pubblicato

-

Sarà la cooperativa socialeDal Barba” a gestire l’immobile che, fino al 2018, ha ospitato per anni l’associazione Voce Amica, trasferitasi a Nomi.

La sindaca Romina Baroni e il presidente Alessandro Pontara hanno firmato, venerdì, la convenzione approvata dalla Giunta comunale che disciplina i rapporti tra Comune e Cooperativa, inclusa la concessione in comodato gratuito, per 9 anni, dell’immobile di via Giardini.

La cooperativa, attraverso la Locanda di via Pesenti, svolge già attività rivolte a persone con svantaggi, principalmente giovani con disturbi dello spettro autistico e situazioni, ancorché transitorie, di difficoltà e marginalità socio-economica.

Pubblicità
Pubblicità

Ora potrà aggiungere nuove linee di attività nell’edificio che è di proprietà comunale grazie al lascito di Gio Batta Riolfatti, che lo donò affinché vi si svolgessero attività di tipo sociale o assistenziale.

«La cooperativa Dal Barba ha avviato un percorso di rete, originale, inclusivo e solidale, capace di offrire a persone fragili o in difficoltà occasioni di lavoro remunerato su varie progettualità – ha commentato la sindaca Romina Baroni – ora le diamo l’opportunità di allargare gli spazi per attivare, tra gli altri, percorsi di progressiva emancipazione abitativa in quella che sarà la “casa del sollievo”».

Alessandro Pontara, presidente della Cooperativa, spiega: «Sabato 4 luglio abbiamo inaugurato la pizzeria, che consente a tanti ragazzi di lavorare: c’è da tenere vivo il lievito madre, preparare l’impasto, pesare e preparare le palline, far lievitare 48 ore. Ruotano attorno alle nostre attività 25 giovani: alcuni vengono 1 giorno a settimana, altri di più, fino a 6. Cominciamo ad avere richieste non solo dalla Vallagarina ma anche da Trento, Verona e Treviso. Questo perché diamo l’opportunità di imparare un lavoro. Lo scorso anno abbiamo assunto il primo ragazzo con disabilità e, quest’anno, ne stiamo inserendo uno alla Distilleria Marzadro. Stiamo creando una rete di imprenditori: noi gestiamo l’inserimento, le capacità, l’apprendimento e così i ragazzi, una volta in azienda, possono lavorare a tutti gli effetti».

Pubblicità
Pubblicità

Ma non finisce qui: «Abbiamo condiviso il nostro sapere con una cooperativa sociale di Verona che aprirà a fine anno. Unica cosa che abbiamo chiesto è mantenere il nome: si chiamerà “Dal Barba Verona”. Anche questo consente di portare avanti il progetto e fare rete. Rete che noi faremo ancora di più a Villa nel nuovo immobile: collaboreremo con diverse altre cooperative del territorio».

Pubblicità
Pubblicità

Quanto all’inaugurazione della pizzeria: «Abbiamo avuto prenotazioni da 50 famiglie con figli disabili. È un piacere dare loro un’opportunità per uscire. In tal senso proporremo anche, una volta al mese, la gratuità per i ragazzi disabili che vengono a cena con la famiglia».

La cooperativa non ha scopo di lucro e propone la gestione di servizi socio-sanitari ed educativi, integrazione sociale e inserimento lavorativo.

Realizza tali finalità offrendo occasioni di lavoro con una remunerazione a migliori condizioni rispetto a quelle ottenibili sul mercato.

Nella sfera sociale, sostiene le famiglie per assicurare migliori condizioni di vita sotto il profilo morale, sociale e materiale e per prevenire, ridurre e rimuovere situazioni di bisogno, rischio, emarginazione e disagio sociale.

Nella nuova “location”, la Cooperativa potrà offrire: periodi temporanei di sollievo per le famiglie; percorsi di progressiva emancipazione abitativa secondo la prospettiva del “durante noi/dopo di noi”; attivazione di percorsi di alternanza scuola lavoro; studio e approfondimento delle pratiche riabilitative in collaborazione con l’Università; l’attivazione di iniziative per coinvolgere la comunità con laboratori tematici ed eventi.

La Cooperativa ha tra i suoi obiettivi l’inclusione sociale e l’inserimento lavorativo in collaborazione con le famiglie di provenienza, gli enti di terzo settore e le istituzioni locali; punta ad attivare un’economia sociale in un’ottica di sussidiarietà circolare; a promuovere il mutamento culturale per scongiurare il rischio di isolamento.

Nella ristorazione propone l’alta qualità privilegiando ingredienti biologici e a chilometro zero. Dal Barba è membro del Distretto Famiglia della Vallagarina.

La cooperativa gestisce una pluralità di attività: locanda, Bed & breakfast, laboratorio polifunzionale, “Le mani in pasta” per la produzione di pasta e dolci, laboratorio per coltivazione e lavorazione di erbe aromatiche e officinali. Ancora: AbilMente che porta l’esperienza dell’apprendimento anche nelle scuole.

Inoltre proporrà azioni a supporto delle famiglie e attiverà iniziative di cooperativa di comunità coinvolgendo il mondo universitario e la terza età.

Ogni anno Dal Barba presenterà al comune una sintetica relazione delle proprie attività. L’immobile viene concesso in comodato d’uso gratuito; la cooperativa coprirà le spese di gestione e quelle di manutenzione ordinaria.

Rifiuti e spese straordinarie restano in capo al Comune, queste ultime con una compartecipazione della Cooperativa. La convenzione inizia col primo luglio 2020 e si conclude il 30 giugno 2029.

A quel punto potrà essere prorogata per un periodo massimo di 3 anni.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]

Categorie

di tendenza