Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Villa Lagarina: ecco la zona 30 nei centri abitati

Pubblicato

-

Tutti i centri abitati del comune di Villa Lagarina stanno per diventare zona a 30 chilometri orari e ogni accesso sarà segnalato da un cartello che invita l’automobilista a rallentare la velocità; sulle vie di cintura ai paesi sarà consentito circolare ai 40 l’ora.

Viene inoltre uniformata la durata della sosta a disco orario. Il provvedimento prende le mosse dal Piano degli interventi per la mobilità sostenibile “Pims”, approvato dal consiglio comunale nel 2016 quale parte integrante del Piano di azione per l’energia sostenibile “Paes”.

«L’intento è di tutelare la sicurezza stradale e la pubblica incolumità, con particolare riguardo alle fasce di cittadini che, in strada, sono più deboli, come i bambini, gli anziani, le mamme, i disabili e i ciclisti – afferma la sindaca Romina Baroni puntiamo a riequilibrare lo spazio dedicato ai veicoli motorizzati e quello per la mobilità pedonale e ciclabile e, più in generale, a disincentivare il traffico di attraversamento per migliorare la qualità dell’area urbana».

Pubblicità
Pubblicità

Nei contesti urbani il rispetto del limite dei 30 km/h consente di ottenere diversi dimostrati benefici, a tanti livelli: la riduzione dell’incidentalità e la riduzione della gravità degli stessi, grazie a un cono visivo più ampio sui bordi della strada, dove si trovano a transitare e attraversare le “utenze deboli”; la necessità di uno spazio di frenata minore e una minore energia liberata nell’eventuale impatto; la riduzione dell’inquinamento acustico legato al mantenimento di una velocità ridotta e costante, senza accelerazioni e frenate continue; la possibilità di riqualificare le aree stradali e gli spazi pubblici con arredo urbano, verde ed elementi in grado di reinterpretare il tessuto urbano per un suo miglioramento estetico e per lo sviluppo di una socialità “di vicinato”; la possibilità di ampliare gli spazi “amici” della mobilità lenta, dove pedoni e biciclette si sentono maggiormente sicuri e le “utenze deboli” più considerate; l’eliminazione o riduzione del traffico di attraversamento dai percorsi impropri di by-pass della viabilità principale.

AI 30 KM ORARI – A Villa Lagarina in viale dei Tigli, via Giuseppe Garibaldi, via Stockstadt am Rhein, via XXV Aprile, via Damiano Chiesa, Via Mons. Giovanni Gosetti, via Magrè, via Luigi Negrelli, via Bartolomeo Bezzi, via Giovanni Prati, via Gaetano Donizetti, via Santino Solari, via Attilio Lasta, via Guido Mattuzzi, via Guglielmo Marconi, via Salisburgo.

A Piazzo in via XIV Agosto, via Lama, via G.B. Cavalieri, via Oriola, via Filatoio, via Giardini.

Pubblicità
Pubblicità

A Pedersano in via Alcide Degasperi, via S. Antonio, via Giovanni Rossaro, via Rita Roberti, via Aldo Moro, via Abate Pederzani, via San Rocco.

Pubblicità
Pubblicità

A Castellano in viale Lodron, via don Zanolli, via Daiano, via Borgo al Fontanello, via di Roz, via del Torchio, via Caduti, via di Linar, via Contrada Zambela, via Peer.

AI 40 KM ORARI – 40 l’ora sulla S.P. 20 (via Europa Unita), sia a monte che a valle; in via Alpini, via Riccardo Zandonai, via Giovanni Segantini e via Antonio Pesenti (sia direzione sud che nord). Ricordiamo che il limite dei 40 è già in vigore sulla strada provinciale nei tratti di attraversamento delle frazioni sia di Castellano sia di Pedersano.

DISCO ORARIO UNIFORMATO – Si uniforma in tutto il centro storico di Villa Lagarina il periodo di disco orario feriale: 1 ora nelle fasce 8:30-12:30 e 14:30-19:00 (restano esclusi gli stalli presso la farmacia che rimangono, come attualmente, a disco orario 30 minuti). Si istituisce il disco orario (con le stesse regole) in via Luigi Negrelli e sullo spazio a inizio di via Magrè (lato ovest).

ALTRI PROVVEDIMENTI – Viene posto il divieto di accesso da piazza Santa Maria Assunta verso via Monsignor Giovanni Gosetti, salvo biciclette, frontisti, carico/scarico e nettezza urbana, lasciando l’attuale senso unico in uscita, salvo biciclette.

Verrà delimitato visivamente, in piazza Santa Maria Assunta, il passaggio pedonale lungo il muro ovest.

Saranno poi realizzati alcuni stalli a spina di pesce per motociclette in via XXV Aprile, nel primo stallo di fronte al civico n. 9.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]

Categorie

di tendenza