Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

La scuola serale del Martini di Mezzolombardo ai tempi del Covid-19

Pubblicato

-

L’istituto Martini di Mezzolombardo, oltre alla formazione degli studenti in età scolare, offre un’opportunità formativa anche agli adulti che vogliono riprendere gli studi per conseguire un diploma (link all’articolo).

Al Martini è, infatti, attivo un corso serale per adulti ad indirizzo tecnico economico in Amministrazione, Finanza e Marketing (link).

Si è fatto un gran parlare, in tempi di Covid-19, delle difficoltà riscontrate dalla scuola per portare avanti la propria missione durante l’emergenza sanitaria, si è discusso dei problemi dei minori, dei professori, della didattica a distanza e della situazione degli alunni con disabilità difronte alla maggior segregazione forzata dovuta al virus, ma non abbiamo considerato il disagio vissuto dai lavoratori-studenti.

Pubblicità
Pubblicità

I lavoratori-studenti che nonostante gli inderogabili impegni di lavoro e molto spesso di famiglia, cercano di migliorare la propria posizione nella società attraverso la formazione e la cultura, sono quelli che una volta terminato il lavoro, dopo una giornata pesante, invece di tornare a casa a riposarsi, aprono un libro, accendono un pc e danno fondo a tutte le loro energie per conseguire un titolo di studio.

Come hanno reagito i lavoratori-studenti alla prova del Covid-19?

Abbiamo chiesto al professore Giovanni Piccirella (insegnante di matematica e coordinatore del corso serale) dell’istituto Martini cosa è successo agli studenti del serale in tempo di pandemia.

Pubblicità
Pubblicità

«In tempi di incertezza e crisi come quello che stiamo vivendo, accentuata ancora di più dall’emergenza sanitaria del coronavirus, si è più persuasi a tornare in formazione, a volte, re-inventandosi e provando a cambiare lavoro. 

L’esperienza singolare di quest’anno con l’emergenza sanitaria del Covid-19 e la relativa sospensione in presenza delle attività didattiche ha dato un’ulteriore spinta alla didattica a distanza che nei corsi serali è sperimentata già da alcuni anni. 

Sulla base dell’esperienza maturata al Martini in questa ultima parte dell’anno possiamo affermare che in linea di massima la risposta dei nostri studenti, in termini di partecipazione, è stata soddisfacente e l’attività didattica, rimodulata nei tempi e nei contenuti, ha proceduto senza grosse difficoltà.

In me, però, nonostante questa parvenza di normale alacrità, aleggia una certa tristezza. 

Mi sono comunque mancate le classi,  quei luoghi magici in cui l’apprendimento si nutre del rapporto umano tra docenti e studenti. Certo sarebbe limitante non utilizzare oggi, anche per la scuola, gli strumenti tecnologici che sono quotidianamente a disposizione della maggior parte di noi. Con la didattica a distanza negli ultimi mesi i dirigenti scolastici ma soprattutto i docenti hanno fatto un lavoro immane (in alcuni casi, addirittura superiore in termini di impegno e di ore-lavoro rispetto a quello tradizionale) per cercare di accompagnare gli studenti, anche se da lontano, in questo periodo delicato.

Da docente, da sempre appassionato di tecnologie informatiche, vorrei ribadire però che la scuola è tanto altro: è vedersi ogni mattino o ogni sera come nel nostro caso, di persona, conoscersi e riconoscersi, e farlo sempre con impegno e con serenità ma anche, non di rado, con sano spirito di sacrificio dopo una giornata di duro lavoro dell’adulto-studente.

Credo che la funzione della scuola, dunque, non si esaurisca solo nel campo degli apprendimenti, ma si esprima, in maniera connaturale, anche in quello relazionale. Poi nella scuola serale la componente relazione dell’apprendimento è fondamentale perché gli adulti non sono obbligati da nessuno a frequentare la scuola come avviene per gli studenti del diurno in età dell’obbligo. Al serale se non si riesce a costruire per prima una buona relazione, dopo poco tempo gli adulti spariscono letteralmente e non ti danno nemmeno la possibilità di avere una spiegazione della loro scelta di ritirarsi dalla scuola. Con una didattica esclusivamente a distanza dove la componente relazionale si riduce al lumicino questo rischio è dietro l’angolo.

L’insegnante al serale deve essere soprattutto un motivatore e ad ogni minimo tentativo dell’adulto di allontanarsi dalla scuola, va incoraggiato a non mollare, incentivando la stima del sé, va spronato a fare sempre meglio, cercando di instillare e di suscitare in lui la motivazione intrinseca all’apprendimento che attraverso uno schermo diventa molto più difficile suscitare.

Nonostante i disagi legati al distanziamento sociale, proprio la settimana scorsa si è concluso l’Esame di Stato in presenza che ha visto gli studenti di 5° AFMS raggiungere il tanto ambito traguardo dopo un anno atipico di intenso e duro lavoro. Ecco i nominativi di chi ce l’ha fatta ai tempi del coronavirus!

Aversano Errico, Azuni Virginia, Borz Francesca, Ciobanu Gabriela, Colombini Martina, Ferronato Rossella, Iqbal Bilal, Ricca Nicodemo, Teren Hanna, Tretyakova Veronika, Turdo Federico, Zambon Laura, Zanella Mayra.

Bravi ragazzi! Ad maiora semper».

I centri EDA (centri di educazione degli adulti) ed i corsi serali sono dedicati agli adulti che desiderano riprendere gli studi interrotti in età giovanile per completare un percorso scolastico, ottenere un titolo di studioimparare la lingua italiana per chi non è madrelingua (link agli istituti trentini).

A cura di Mario Amendola

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza