Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Casa Sebastiano: i 20 amici della “Banca del Tempo Sociale” abbattono il muro della solitudine

Pubblicato

-

Sarà un momento di incontro e ringraziamento, ma anche l’occasione per assegnare le borse di studio ai due studenti del Liceo Russell più meritevoli.

Lunedì prossimo 6 luglio Casa Sebastiano farà da cornice al momento conclusivo del progetto “La Banca del Tempo Sociale”, che un’opportunità unica di formazione per 20 studenti del Liceo Russell di Cles che si sono avvicinati dal mese di Luglio 2019 agli utenti del centro per Disturbi dello Spettro Autistico di Coredo.

Saranno presenti anche la responsabile del progetto Ilaria Ferrarolli e il presidente della Fondazione Trentina per l’Autismo Giovanni Coletti.

Pubblicità
Pubblicità

Le attività proposte nell’ambito del progetto “La Banca del Tempo Sociale” hanno permesso ai ragazzi di conoscersi e capire interessi reciproci e modalità di comunicazione alternative al fine di abbattere il muro della solitudine e creare veri rapporti di amicizia.

Condividere momenti di quotidianità come cucinare, lo shopping al centro commerciale, attività all’aria aperta, uscite in montagna o una semplice merenda tutti insieme ha fatto superare con estrema naturalezza l’invisibile barriera che tiene la persona con disabilità a distanza, se non per diffidenza anche solo per la paura di non sapere come comportarsi o sbagliare.

Pubblicità
Pubblicità

Questo progetto permette ai ragazzi con autismo e disabilità di confrontarsi con ragazzi loro coetanei, sicuramente più vicini, rispetto ad un adulto, al mondo adolescenziale. Andando avanti a conoscersi diventa tutto più semplice e i rapporti si consolidano.

I ragazzi, che sono coinvolti nel progetto già da diversi mesi, parlano delle loro esperienze con una serenità contagiosa.

Aurora, entusiasta, dice che «tornare dai ragazzi di Casa Sebastiano, ormai, è come tornare a casa». Mirco è molto colpito dal fatto che quello che trasmettono i ragazzi con autismo inconsapevolmente è più di quanto ci si possa aspettare: «Ho imparato ad apprezzare e a dare valore a un piccolo sorriso e a ogni piccolo gesto – racconta –. È un’esperienza che farei altre mille volte, che mi sta facendo crescere». All’inizio di questa esperienza Eleonora si chiedeva: «La mia presenza può essere davvero d’aiuto?». Ora ha capito che l’amicizia che si è creata regala momenti felici ai ragazzi con autismo, ma soprattutto a lei.

Anche Richard, un ragazzi con autismo, è felice della presenza dei nuovi amici e racconta: «Sono stato contento di conoscere ragazzi della mia età. Con loro mi è piaciuto fare la gita al lago, fare i biscotti, ascoltare musica al computer, giocare in palestra. Mi sono sempre trovato bene con loro. Sono simpatici e gentili. Mi piacerebbe mantenere i momenti di incontro con loro».

Durante il periodo di quarantena naturalmente i ragazzi non si sono potuti incontrare, ma si sono tenuti in contatto attraverso le video-chiamate grazie alle quali è stato possibile tenere viva la relazione e stemperare le ansie del difficile periodo che tutti stavamo vivendo.

È stato anche un modo per far vedere ai genitori i loro figli in una nuova dimensione, sia gli utenti che gli studenti, in cui li hanno visti felici e capaci di mettersi in gioco in una relazione positiva che ha fatto maturare e crescere entrambi.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]
  • The Ordinary – The Balance Set: la skin care di qualità adatta a tutte le tasche
    The Ordinary è un marchio di DECIEM (società ombrello di brand focalizzati su trattamenti avanzati di bellezza) in continua evoluzione di trattamenti per la skin care. The Ordinary offre trattamenti clinici elettivi di cura per la pelle a prezzi onesti. The Ordinary è “Formulazioni cliniche con onestà”. Tutti i prodotti DECIEM,  compresi quelli del brand The Ordinary, […]

Categorie

di tendenza