Connect with us
Pubblicità

Trento

La lunga storia criminale del 17 enne marocchino di Denno arrestato ieri

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Dopo l’arresto e l’accompagnamento in una struttura di Verona del 17 enne di origine marocchina residente a Denno in val di Non emergono fatti inquietanti legati ai suoi comportamenti criminali.

La Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il tribunale per i Minorenni di Trento, ha eseguito ieri una misura restrittiva della libertà personale nei suoi confronti dopo una serie impressionante di atti criminosi che comprendono Furti, rapine, aggressioni e violenza sessuale.

Le indagini della Squadra Mobile e dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico sono state avviate in seguito alla denuncia a fine maggio di un quattordicenne per il furto della sua bicicletta in località MUSE da parte del minore magrebino.

La vittima si è vista sottrarre la bicicletta nei giardini del quartiere progettato da Renzo Piano.

Il successivo 6 giugno, sempre il minore collocato in comunità dalla Polizia di Stato, ha rapinato un punto vendita della Coop Trentino. In particolare dopo essersi impossessato di alcuni generi alimentati, scoperto dal direttore del punto vendita, l’ ha colpito con un pugno al costato dandosi alla fuga.

Il 10 giugno, nel corso di un controllo da parte delle Volanti della Questura di Trento il giovane, infastidito, si è rivolto al personale della Polizia di Stato minacciando gli agenti con frasi del tipo “….vi ammazzo tutti, vi spacco la faccia …”.

Pubblicità
Pubblicità

Cinque giorni dopo, il ragazzo marocchino non ancora maggiorenne ha colpito violentemente al volto il titolare di una rivendita di telefoni nel centro di Trento, perché quest’ultimo, infastidito dal comportamento molesto e maleducato del giovane, l’ha invitato ad uscire dal negozio.

Il 20 giugno, il minore ha tentato di sottrarre da un punto vendita CONAD delle bevande, anche alcoliche. Ma gli addetti del supermercato, accortisi di quanto avvenuto, hanno intimato al giovane di lasciare la refurtiva. A questo punto il ragazzo si è precitato fuori dal supermercato, facendo perdere le sue tracce.

Il giorno successivo, ancora nel centro di Trento, il minore ha provato a rubare delle merce da un minimarket, finendo per aggredire violentemente il titolare, allorché quest’ultimo ha scoperto quanto stava avvenendo. In particolare, il ragazzo di Denno ha colpito al torace l’uomo e contemporaneamente l’ha preso a calci ad un gamba, fuggendo via prima che intervenisse la Polizia.

Infine il 22 giugno ha rivolto le sue attenzioni verso una coetanea, importunandola arrivando fino a palpeggiare la giovane anche nelle parti intime, datti che hanno determinato l’accusa di violenza sessuale per il giovane.

Le indagini della Polizia di Stato hanno permesso di raccogliere una serie di testimonianze da parte delle vittime concordi tutte nel riconoscere l’autore dei furti, le rapine e la violenza sessuale e le lesioni, nel giovane, determinando una serie di indizi così gravi da convincere dapprima il pubblico ministero presso il Tribunale dei Minori, e successivamente il Giudice, che il provvedimento più idoneo per arginare il ragazzo fosse una misura restrittiva della libertà personale, da scontare lontano da Trento.

Una volta rintracciato nel centro di Trento, il giovane è stato portato dalla Polizia di Stato nel capoluogo scaligero.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero1 ora fa

Clamoroso ai mondiali del Qatar: fermati per corruzione quattro italiani a Bruxelles

Valsugana e Primiero2 ore fa

Viabilità, revocato ad Ospedaletto il divieto di transito dei mezzi superiori a 7,5 tonnellate diretti verso Trento

Trento2 ore fa

Morto Eugenio Tani, l’imprenditore diventato leggenda

Musica2 ore fa

Terzo appuntamento jazzistico al Museo Diocesano Tridentino dedicato a Chick Corea

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

La Fondazione Cassa Rurale Val di Non premia gli studenti meritevoli: in palio 9 borse di studio per le tesi di laurea magistrale sulla valle

Italia ed estero2 ore fa

Prevenzione, la Francia annuncia: “Preservativi gratuiti per i ragazzi”

Spettacolo4 ore fa

È in arrivo “Avatar, la via dell’Acqua”, uno dei titoli più attesi dell’anno

Rovereto e Vallagarina4 ore fa

A Rovereto la povertà preoccupa: numerose le famiglie in difficoltà

Le ultime dal Web4 ore fa

Celine Dion: “sono affetta da un raro problema neurologico”

SALUTE4 ore fa

Allarme influenza stagionale: quanto dura e i sintomi

Vita & Famiglia5 ore fa

Cappato si autodenuncia per morte di un 44enne. Pro Vita & Famiglia: «Giustizia faccia suo dovere, punisca chi promuove morte a fragili»

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Andalo, cambia il sistema di conferimento dei rifiuti da parte delle aziende

Italia ed estero17 ore fa

Addio al bonus 18enni, i fondi a spettacoli ed editoria

Val di Non – Sole – Paganella18 ore fa

L’intera Val di Non imbiancata: Vigili del Fuoco al lavoro

Trento19 ore fa

Ordine Infermieri: «Restituire ai pazienti la vicinanza dei familiari significa restituire un diritto umano»

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…1 settimana fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Io la penso così…5 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Trento3 giorni fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento3 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web4 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Meteo3 giorni fa

Da giovedì sera sul Trentino torna la neve anche a quote basse

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza