Connect with us
Pubblicità

Trento

“In caso di pandemia la catena di comando della Sanità deve essere unica e affidata allo Stato”

Pubblicato

-

“La competenza sulla Sanità delle Regioni deve venire meno in caso di pandemia e di situazioni di emergenza nazionale, perché serve una catena di comando unica e in capo allo Stato. Durante il Coronavirus, il Governo non ha applicato il Piano pandemico, che prevedeva la regia centralizzata ed avrebbe garantito soluzioni all’emergenza, preferendo la soluzione politica, finalizzata ad ottenere il consenso da parte dei governatori e delle Regioni”.

Due dei maggiori esperti italiani in tema di Sanità – il professore e consigliere del ministro della Salute per l’emergenza Covid-19, Walter Ricciardi, e il professore di Scienza delle Finanze dell’Università Cattolica di Milano, Gilberto Turati – concordano su una delle questioni più dibattute durante il lockdown, ovvero il ruolo dello Stato per garantire ai cittadini risposte uniformi di fronte all’emergenza Coronavirus.

Il dibattito è andato in onda, in diretta streaming, nel pomeriggio di ieri durante il Format Intersezioni del Festival dell’Economia di Trento, condotto da Laura Berti, giornalista scientifica del Tg2.

PubblicitàPubblicità

L’emergenza Coronavirus è stato uno shock per il sistema sanitario italiano. L’Italia ne è uscita, indicando anche delle buone pratiche per altri Paesi, ma ha evidenziato delle lacune su cui è opportuno lavorare.

Al Festival dell’economia di Trento è stato il giorno di Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute per l’emergenza Covid-19, e di Gilberto Turati, docente dell’Università Cattolica di Milano, intervistati dalla giornalista del Tg2 Laura Berti sul tema economia, salute e sistema sanitario.

Secondo Gilberto Turati, i bisogni sanitari sono differenziati sul territorio italiano perché le patologie non sono distribuite in modo omogeneo, con differenze importanti tra Nord e Sud, e tra le diverse classi sociali. Una posizione condivisa anche da Ricciardi, secondo il quale però “va garantita omogeneità  di erogazione del servizio sanitario sul territorio nazionale.  E su questo punto l’Italia non è omogenea”.

Pubblicità
Pubblicità

Una delle componenti che può incidere sul livello di erogazione è la diversa capacità finanziaria delle Regioni, grazie alla raccolta fiscale. Su questo punto, il professor Ricciardi ha aggiunto:

“Se le regioni non garantiscono un livello omogeneo di servizi, è necessario introdurre dei meccanismi correttivi, non solo di natura finanziaria.Ad esempio, in alcuni Paesi europei, è il caso del Regno Unito, squadre di intervento, coordinate a livello centrale, possono ripristinare l’ordinaria amministrazione e risolvere situazione critiche.Questo, attualmente, non può accadere in italia. L’emergenza Covid – ha spiegato Ricciardi – ha visto la Regione Lombardia in difficoltà ad arginare la pandemia, pur avendo maggiore disponibilità finanziaria rispetto ad altri territori”.

Un altro aspetto di criticità evidenziato dal Coronavirus – secondo il professor Turati – ha riguardato il mancato un coordinamento tra realtà sanitarie nell’attività di informazione dei  pazienti sulla presenza, ad esempio, del Covid negli ospedali:

“Non capisco perché il Piano pandemico, con una regia centralizzata, non è stato tirato fuori dal cassetto, eppure avrebbe garantito soluzioni all’emergenza”.

La discussione si è poi spostata sulla sanità del territorio.

Turati: “In mancanza di specializzazione resta problematico spostare la cura e le terapie dagli ospedali al territorio perché ciò implicherebbe la presa in carico dei pazienti e lavorare con un network di specialisti”.

La posizione è condivisa dal professor Ricciardi, il quale ricorda che “l’Italia è l’unico Paese in Europa dove la formazione dei medici di base non è standardizzata a livello universitario ma a livello provinciale. Inoltre il rapporto tra medico di base e il sistema sanitario è reso ancora più complesso in quanto questi ultimi sono di fatto dei liberi professionisti”.

L’emergenza Coronavirus consentirà, in ogni caso, all’Italia di migliorare il sistema sanitario, completando la copertura dei servizi sul territorio.

“La medicina – hanno concluso i due esperti – sarà sempre più digitale e l’emergenza Covid fornirà al sistema la spinta necessaria all’innovazione”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]

Categorie

di tendenza