Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Bottega tutta nuova per i clienti di Corné

Pubblicato

-

Con la benedizione di don Luigi, è iniziata la sobria cerimonia d’inaugurazione del punto vendita di Corné della Famiglia cooperativa Monte Baldo.

Il paese era già servito da un negozio della stessa cooperativa, in via III novembre, ma si trattava di una collocazione più piccola, in salita e, soprattutto, sprovvista di parcheggi.

Il nuovo negozio è in piazza e misura 96 metri quadrati (circa il doppio del precedente) più un piccolo magazzino dove sarà realizzato anche lo spogliatoio per il personale. Consente l’accesso a massimo 4 persone contemporaneamente per il rispetto delle norme contro la diffusione del Covid.

Pubblicità
Pubblicità

Sarà aperto dal lunedì al sabato con orario 8 – 12, il sabato si aggiunge il pomeriggio dalle 15.30 alle 18.

A servire i clienti sarà ancora Rossella Alimonta: familiare agli abitanti di Corné visto che era in servizio anche nella vecchia sede.

A tagliare il nastro sono stati il sindaco Christian Perenzoni e la presidente della Famiglia cooperativa Maria Elisa Andreolli, supportati dagli altri protagonisti di questo progetto: l’assessore comunale Ivano Tonolli e il direttore della coop Filippo Angheben.

Pubblicità
Pubblicità

Il negozio è nell’edificio che fu la scuola elementare e che ora è gestito dai “Codizi”: associazione che è l’anima della frazione.

Pubblicità
Pubblicità

Proprio i Codizi sono stati ringraziati da tutti: per la disponibilità in ogni fase del progetto e per il lavoro volontario donato in questi mesi.

Ad esempio, come spiega l’assessore Tonolli: «Sono stati loro ad allargare l’accesso ai servizi sulla sinistra e a realizzare la porta indipendente per entrare negli stessi. Questo consente di usarli anche durante le feste senza passare dall’ingresso del negozio».

Il sindaco ha spiegato: «È stato un percorso con un lungo iter burocratico. Questo è un servizio fondamentale per la frazione, ma è anche una grande occasione di socialità, di coesione per la comunità, che infatti ha partecipato a tutte le fasi di progettazione e ristrutturazione».

Il sindaco ha portato anche il saluto dell’assessore provinciale Tonina. Per il Settore consumo della Federazione delle cooperative era presente Luciano Enderle.

Per la presidente: «Con l’inizio del mandato del nostro sindaco avevamo promesso a soci e clienti di Corné di avviare questo progetto, che finalmente consegna loro un negozio comodo e funzionale. La nuova posizione ci mette su una strada centrale e ci auguriamo che questo possa sostenere il fatturato. Continuiamo a fornire il servizio delle bombole e stiamo ragionando per portare anche i giornali, visto che gli abbonamenti arrivano col servizio postale che qui non è quotidiano».

Il direttore Angheben fornisce qualche dettaglio: «Il precedente negozio era di proprietà e probabilmente sarà venduto. Qui paghiamo un affitto al Comune. La Famiglia cooperativa Monte Baldo ha sede a Brentonico e filiali a Besagno, Crosano e Corné. Impieghiamo 14 persone, che diventano 15 in estate e che, del resto, sono state 15 anche durante il lockdown».

Corné conta più di 200 abitanti e molti erano presenti all’inaugurazione, alcuni con carrellino e borsa: inaugurazione sì, ma anche la spesa!

La ristrutturazione ha compreso: formazione di anti bagno e bagno a uso dei dipendenti, sistemazione impianto idraulico con fornitura e posa in opera di wc, lavandino e doccia completi di tutti gli accessori; realizzazione di opere da falegname, adeguamento dell’impianto elettrico; opere da pittore.

Il Comune ha sostenuto il costo della ristrutturazione per 25 mila euro e gli arredi sono stati acquistati con circa 48 mila euro, di cui il 90% finanziato dalla Provincia e il 10% dal Comune.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza