Connect with us
Pubblicità

Trento

Chiusure domenicali dei negozi: via libera della commissione. A chi non rispetta l’obbligo della chiusura multe salate

Pubblicato

-

Chiusure domenicali e festive dei negozi. Via libera della II Commissione al ddl della Giunta con tre emendamenti di Olivi ritoccati e condivisi dall’assessore per garantire la concertazione e le intese con gli attori della distribuzione prima della delibera di attuazione.

Applicata anche la modifica dell’assessore Roberto Failoni per sanzionare gli inadempienti

Con quattro voti favorevoli espressi dai consiglieri di maggioranza e due di astensione di Alessandro Olivi del Pd e Lorenzo Ossanna del Patt, la Seconda Commissione presieduta da Luca Guglielmi ha approvato stamane il disegno di legge 58 proposto dall’assessore Roberto Failoni per disciplinare le aperture e le chiusure festive e domenicali degli esercizi commerciali del Trentino.

Pubblicità
Pubblicità

Provvedimento al cui esame nell’ultima riunione dei capigruppo il presidente del Consiglio Kaswalder aveva accordato la procedura d’urgenza richiesta dalla Giunta nonostante il no delle opposizioni, perché il ddl approdi al voto conclusivo in Aula già la prossima settimana.

La procedura d’urgenza ha evitato le audizioni in Commissione. Da segnalare che anche Pietro De Godenz dell’UpT, lasciando i lavori prima della fine, ha preannunciato il proprio voto di astensione. Sul testo l’organismo ha dato il via libera a quattro emendamenti.

L’unico proposto dall’assessore Failoni introduce una sanzione amministrativa da 200 a 1.200 euro per gli operatori che non rispetteranno l’obbligo di chiusura. Gli altri tre firmati da Olivi e condivisi dopo una sospensione chiesta dall’assessore per trovare un accordo, sono all’insegna del recupero ex post del confronto con gli attori del sistema distributivo la cui mancanza ex ante è stata la principale critica da lui mossa al provvedimento.

Pubblicità
Pubblicità

Le modifiche concordate da Olivi con Failoni garantiscono che prima dell’approvazione della delibera affidata dalla legge alla Giunta dopo l’approvazione in Aula per individuare i Comuni più o meno turistici, vi sia una concertazione con le organizzazioni degli operatori commerciali, i principali sindacati dei lavoratori, le associazioni dei consumatori e le autonomie locali.

Un altro emendamento del consigliere prevede che l’esecutivo ricerchi intese a livello territoriale con le organizzazioni datoriali e sindacali sul trattamento economico e gli orari per favorire la conciliazione tra tempi familiari e di lavoro.

Il terzo emendamento di Olivi, approvato con alcuni ritocchi concordati con l’assessore, stabilisce che la Giunta riveda entro il 31 ottobre la delibera di attuazione della legge solo dopo aver acquisito preventivamente il parere delle Autonomie locali, delle associazioni dei consumatori locali, delle organizzazioni datoriali del commercio e delle OOSS.

L’assessore Failoni, dando per note le motivazioni politiche, sociali e culturali del provvedimento, ha avvertito che la Giunta ha soppesato i pro e i contro inevitabilmente legati a una scelta così importante e che – ha ribadito – reputiamo giusta. L’esecutivo – ha proseguito – prevede delle deroghe per i Comuni che verranno individuati nei prossimi giorni con una delibera e che saranno considerati ad elevata attrattiva turistica e commerciale.

Failoni ha ribadito la propria convinzione che tutto il Trentino ha valenza turistica, anche se – ha aggiunto – “ogni Comune ha un diverso grado di turisticità”. Del resto, ha ricordato, “nel 2018 un ddl voluto da 5 Stelle e Lega andava proprio in questa direzione, ma poi è caduto il governo e non se ne è fatto più nulla”.

A suo avviso però, dopo il lockdown, i trentini si sono ormai abituati a fare acquisti in maniera diversa: si tratta allora di cogliere quest’opportunità di cambiamento per introdurre subito una nuova disciplina che il Consiglio potrà approvare a inizio luglio.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza