Connect with us
Pubblicità

economia e finanza

120° bilancio Sait: cresce del 20,2% il fatturato, utile di 1,8 milioni

Pubblicato

-

Le conseguenze economiche del Covid-19 si vedranno sui prossimi bilanci di Sait e Famiglie cooperative. Per ora, nei primi cinque mesi dell’anno, si può dire che gli effetti sulle vendite si sentono nell’ordine del 20,2% di incremento del fatturato, con punte fino al 31% per i negozi più piccoli.

Per il presidente di Sait Roberto Simoni questa crescita delle vendite nell’emergenza significa principalmente una cosa: “il ruolo insostituibile svolto dalle nostre piccole Cooperative, sia da un punto di vista meramente commerciale, garantendo, fra mille difficoltà, il costante approvvigionamento di tutte le referenze primarie nei nostri punti vendita e dall’altra più sociale, al fianco delle persone in difficoltà causa l’epidemia e degli anziani, consegnando le spese a domicilio, in modo gratuito e con tempi di consegna contenuti nell’arco della giornata”.

Di questo vanno ringraziati gli amministratori e il personale impegnato che ha dimostrato coraggio ed abnegazione. “La valorizzazione dei piccoli negozi di vicinato e di prossimità fa parte della nostra storia e caratterizzerà sicuramente anche il nostro futuro”, chiosa.

Pubblicità
Pubblicità

Preoccupano invece alcune discutibili scelte normative che rischiano di penalizzare i risultati delle Famiglie cooperative con la prevista chiusura domenicale in zone turistiche.

“Lo scorso anno nei tre mesi estivi – informa Simoni – le nostre Famiglie cooperative nelle zone turistiche hanno fatturato tra i 7 e 8 milioni di euro. Almeno la metà (con una stima prudentissima) sono attribuibili ai turisti. Con la chiusura si perderebbe un servizio apprezzato e anche una quota consistente di fatturato. Inoltre, non meno importante è la questione dell’occupazione. Ci sono centinaia di addetti stagionali attualmente in stand-by che rischiano di non venire occupati se i negozi chiuderanno la domenica”

I numeri del 120 esimo bilancio – L’emergenza del virus è piombata sulle Famiglie Cooperative dopo un anno, il 2019, che ha visto proseguire il percorso di miglioramento di efficienza dell’intero sistema della cooperazione di consumo trentina che fa perno sul Consorzio Sait.

Pubblicità
Pubblicità

L’esercizio sociale 2019 di Sait, il 120esimo della sua storia, si è chiuso con risultati soddisfacenti: le vendite complessive si sono attestate a 316.105.690 euro (+2,10%) e l’utile di 1,8 milioni dopo aver distribuito 5 milioni 250 mila euro di ristorni alle Famiglie cooperative testimonia una gestione efficiente a vantaggio dei soci.

Il totale delle risorse garantite ai soci – che si compone di margine, ristorni e sconti – ha raggiunto nell’esercizio 2019 i 97 milioni di euro, 4 milioni di euro in più rispetto all’esercizio precedente.

Pubblicità
Pubblicità

Stabile anche l’indebitamento (posizione finanziaria netta) a 36,7 milioni, malgrado un piano di sviluppo che ha impegnato molte risorse, a partire dall’acquisizione e ristrutturazione del Superstore di Trento.

“Possiamo già apprezzare i risultati di questa operazione che si è conclusa nel 2019 con il passaggio delle quote al 100% a Trento Sviluppo – commenta il direttore generale Luca Picciarelli – dal momento che il risultato della società è passato da meno due milioni di euro a più 443 mila dopo la totale ristrutturazione e riorganizzazione della struttura.

In generale – prosegue ancora Picciarelli – Sait è impegnato sui tre fronti dello sviluppo, della stabilizzazione dei costi e il rafforzamento di sistema. Ognuno di questi filoni va presidiato con il medesimo impegno e attenzione.

Abbiamo varato nuove condizioni di fornitura che consentono maggiore chiarezza e trasparenza, premiando la fedeltà. Un dato su tutti: negli ultimi quattro anni abbiamo diminuito i costi del 15%, pari a 6,4 milioni. Questo ci ha consentito di affrontare un piano di sviluppo ambizioso che prima non sarebbe stato possibile”.

Le quote di mercato di Sait e Superstore raggiungono su tutta la rete il 33,75% (metodo Nielsen), che però salgono fino al 74,84% per i negozi più piccoli, fino a 400 metri quadrati di superficie.

“Il futuro – afferma ancora il presidente Simoni – dipenderà anche da noi, al Consorzio il compito di realizzare bilanci virtuosi e politiche orientate all’efficienza, garantire adeguate politiche commerciali e fornire supporto e consulenza; alle singole Cooperative curare i negozi, adeguandoli alle mutate esigenze sanitarie e commerciali e curare i rapporti con la base sociale”.

Difficile però fare previsioni, almeno per l’immediato. La stagione turistica – prosegue Simoni – è più che mai incerta, e quindi le Famiglie cooperative potrebbero perdere in fretta quell’incremento di fatturato dovuto alla chiusura forzata in casa.

Sicuramente questo periodo ci lascia in eredità una nuova coscienza rispetto ai temi della sostenibilità ambientale e le strategie di sviluppo del nostro Consorzio e delle nostre Famiglie Cooperative che dovranno promuovere l’innovazione e lo sviluppo, prestando grande attenzione alla sostenibilità, oltre che economica, anche ambientale per contribuire al rilancio ed al consolidamento di un’economia che faccia del benessere e della solidarietà economica e sociale due pilastri su cui costruire il nostro futuro”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza